Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 04 marzo 2024  | aggiornato alle 03:53 | 103574 articoli pubblicati

Un pizzaiolo sfida uno chef: Vitagliano contro Miscellaneo a Singapore

Quattro sere, dal 20 al 23 febbraio, alla Bottega Enoteca di Singapore, in cui i due si sfideranno in cucina davanti a un pubblico internazionale. Food Confidential, organizzatore, prevede il sold out in tutte le date

di Mariella Morosi
 
13 febbraio 2024 | 15:18

Un pizzaiolo sfida uno chef: Vitagliano contro Miscellaneo a Singapore

Quattro sere, dal 20 al 23 febbraio, alla Bottega Enoteca di Singapore, in cui i due si sfideranno in cucina davanti a un pubblico internazionale. Food Confidential, organizzatore, prevede il sold out in tutte le date

di Mariella Morosi
13 febbraio 2024 | 15:18
 

Sempre più inarrestabile Diego Vitagliano nell'imporsi nelle grandi competizioni internazionali e nel proporre al mondo la sua idea di pizza innovativa, leggera,con miscele di farine e lievitazioni studiate, ingredienti sceltissimi e soprattutto buona. Grazie alla community di 50 Top Pizza, la prestigiosa classifica che seleziona le migliori pizzerie in tutto il mondo e di cui questo maestro porta il vessillo, aumenta la collaborazione nel mondo tra i grandi pizzaioli, custodi tutti della stessa eccellenza che dal Vesuvio trae e conserva l'imprint. È nata così la sfida tra Vitagliano e Antonio Miscellaneo, chef e patron della "Bottega Enoteca" di Singapore , dove lo ospiterà quattro sere, dal 20 al 23 febbraio, tutte sold out, secondo Food Confidential che ha organizzato l'incontro.

Un pizzaiolo sfida uno chef: Vitagliano contro Miscellaneo a Singapore

Tutto pronto alla Bottega Enoteca per la sfida tra Vitagliano e Miscellaneo

La pizza e la cucina italiana si confermano popolarissime in tutto il mondo

«Sono stato sempre affascinato dall'Asia e dal suo grande melting pot - ha detto Vitagliano -  e mi muovo dunque con grande emozione per presentare la mia pizza a Singapore ed osservare attentamente il feedback delle persone del posto». Ben felice anche Miscellaneo di condividere il forno e la cucina. «Sono stato il primo a proporre la pizza napoletana contemporanea a Singapore nel 2018 - ha detto - e da allora ad oggi il gusto locale si è molto evoluto e il sold out per queste cene-evento con Diego lo dimostrano. Singapore del resto vanta una scena gastronomica di straordinaria ricchezza e ospita importanti competizioni internazionali a tema come la Fha Culinary Challenge a cui parteciperà a ottobre anche la nostra nazionale cuochi.

«La pizza e la cucina italiana - ha sottolineato il nostro l'Ambasciatore, Dante Brandi - si confermano popolarissime in tutto il mondo, e qui non fa eccezione. Lo ha dimostrato l'incredibile interesse che hanno suscitato fin dall'annuncio questi quattro incontri culinari tra Diego Vitagliano e Antonio Miscellaneo. Gli appassionati della nostra cucina potranno tuffarsi in un'incredibile esperienza sensoriale, valorizzando la qualità e la biodiversità dei nostri prodotti, oltre al benessere e allo stile di vita legati alla cucina italiana e alla dieta mediterranea. Questo inedito duetto gastronomico, inoltre, esalta l'insieme di pratiche sociali e conviviali che si accompagnano alla nostra cucina, che di fatto rappresenta per noi un vero e proprio elemento identitario e uno straordinario vettore di conoscenza della nostra cultura. Non a caso, la cucina italiana è candidata a diventare Patrimonio immateriale dell'Unesco e arriverà fino in orbita tramite lo Space Food Programme».

Vitagliano e Miscellaneo insieme a Singapore: i due menu

Diego Vitagliano metterà in valigia alcuni ingredienti veraci introvabili a Singapore, come i pomodori del Piennolo, dolci e vivacemente acidi, l'aglio orsino del Parco nazionale del Cilento e il peperone crusco di Teggiano. Rivelata la scaletta delle portate del campione di 50 Top Pizza: come antipasto è prevista la Frittatina croccante di spaghetti aglio e olio. Poi arriveranno le pizze che saranno la Magma (crema calda e speziata di salsiccia di maiale piccante, ‘nduja fatta in casa e peperone crusco croccante, basilico e ricotta salata), la Marinara sbagliata (pomodoro San Marzano Dop, aglio, basilico, confit di pomodori e origano); La Abbra-Ciami, con provola affumicata, carpaccio di manzo e maionese arrosto, rucola e una spolverata di paprika e, infine la Pizza dolce "Come una Pastiera", con crema pasticciera e arancia candita.

Svelato anche il menu di Miscellaneo: Sarde, un antipasto con sarde stagionate, con burrata e pomodori siciliani arrostiti; Pluma di maiale iberico e merluzzo con bisque di aragosta e fregola sarda e, per finire, Gelato ai pinoli. Lo chef, bellunese, nel suo locale di Singapore porta la cucina italiana senza compromessi, con prodotti originali e il più possibile fatti in casa, come salumi, pasta fresca e gelati. Le otto portate abbinate a tre bevande analcoliche costeranno 168$ a persona; con il vino ulteriori 20$.

Per le prenotazioni, clicca su questo link. Ogni serata prevede due turni: il primo alle 17:30-18 e il secondo alle 20:30.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Molino Grassi

ros
Italmill
Cantine Collalto