Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 29 giugno 2022 | aggiornato alle 21:03 | 85829 articoli in archivio

Discoteca ancora chiusa? Il proprietario si reiventa: all'interno la pizzeria-focacceria

L’idea di Max Giannini, titolare del Casa Mia Club di Genova, che lancia Ravatti, la pizzeria-focacceria genovese. In menu pizza, focacce, farinate, slerfe con soli prodotti locali, cocktail e musica per cominciare

 
27 maggio 2021 | 10:31

Discoteca ancora chiusa? Il proprietario si reiventa: all'interno la pizzeria-focacceria

L’idea di Max Giannini, titolare del Casa Mia Club di Genova, che lancia Ravatti, la pizzeria-focacceria genovese. In menu pizza, focacce, farinate, slerfe con soli prodotti locali, cocktail e musica per cominciare

27 maggio 2021 | 10:31
 

A Genova un nuovo indirizzo giovane, divertente, territoriale e di qualità. Con la focaccia genovese protagonista. È Ravatti, la pizzeria-focacceria genovese. Cinquanta posti a sedere esternamente (nella Galleria Errico Martino, un dehor sotto il portico quindi al riparo con una rivalutazione della galleria stessa), 30 posti interni al piano alto del locale, completamente rivisitato. In menu pizza, focacce, farinate, slerfe con soli prodotti locali, cocktail e musica per cominciare.

Ravatti è la nuova pizzeria-focacceria genovese

Ravatti è la nuova pizzeria-focacceria genovese


Ironia come arma contro la crisi

L’ironia è già nel brand di questo nuovo ritrovo dei genovesi. “Ravatti” nella lingua ligure ha, infatti, più di un significato, a seconda del tono di voce e del contesto, ma si può sintetizzare in: “qualcosa di poco conto, un po’ vecchio e usurato, passato di moda, da buttare”.

Ovvero un po’ come si sono sentiti per un lungo periodo gli imprenditori della ristorazione. Alcuni di loro però non sono capaci di piangersi addosso e mostrano una nuova capacità di ribaltare a loro favore anche il significato un termine così radicato. Genova è anche questo.

Siamo in centro, Via XII Ottobre, luogo intorno al quale stanno sorgendo diverse attività dedicate a chi ama passare la serata in compagnia.

Nuovo inizio in attesa che riapra il Club

Il locale si trova al piano alto del Casa Mia Club e non è un caso. Max Giannini, titolare della discoteca, è l’imprenditore che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e in un momento pur difficile ha deciso accettare questa nuova sfida anche per ricollocare almeno parte dei lavoratori fermi da più di un anno con il locale chiuso.

«È stato un periodo complicato per molti, cerchiamo di metterlo alle spalle con qualcosa che ci faccia tornare il sorriso! - sintetizza Giannini - Sarà per noi il posto dove si potrà mangiare, bere, chiacchierare, ascoltare musica e organizzare eventi in attesa di riaprire il club che completerà l’offerta per il target 20/30 anni nel centro di Genova».


© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Algida Dolce Vita