Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 16 dicembre 2018 | aggiornato alle 03:01 | 56864 articoli in archivio
di Gabriele Ancona
vicedirettore
di Gabriele Ancona
vicedirettore

Il Buon Ricordo cambia rotta
Oltre al piatto promuove il menu

Pubblicato il 05 dicembre 2018 | 18:35



È stata festa grande il 4 dicembre alle Officine del Volo di Milano. L’Unione Ristoranti del Buon Ricordo ha celebrato i 54 anni di storia e presentato la Guida 2019 arricchita da 9 nuovi soci e 14 specialità.

Maestri di cerimonia il presidente Cesare Carbone e il segretario generale Luciano Spigaroli. L’evento è stato anche un’occasione sotto il profilo gastronomico, in quanto sono stati allestiti 14 corner-cucina dove è stato possibile degustare tutte le novità in collaborazione con i partner dell’Unione, autorevoli simboli del made in Italy: Coppini Arte Olearia, Consorzio Franciacorta, Consorzio Parmigiano Reggiano, Ferrarelle, Illy, Nonino Distillatori in Friuli dal 1897, Zanussi Professional.

(Il Buon Ricordo cambia rotta e oltre al piatto promuove il menu)

Con un totale di un centinaio d’insegne (di cui 9 all’estero fra Europa e Giappone), dal 1964 l’Unione Ristoranti del Buon Ricordo salvaguarda e valorizza le tante tradizioni e culture gastronomiche d’Italia, accomunando sotto l’egida della cucina del territorio (in quegli anni poco considerata) ristoranti di città e di campagna, dal nord al sud. Un viaggio tra i sapori, i profumi e i colori della cucina italiana. A caratterizzare ciascun ristorante, e a creare fra loro un trait d’union, è oggi come un tempo il piatto-simbolo dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare (Sa) su cui è effigiata la specialità del locale, che viene donato agli ospiti in memoria di una esperienza gastronomica da ricordare, il “buon ricordo”, appunto.

«Accoglienza, tradizione, atmosfera e buona cucina sono i nostri fondamentali - ha ricordato Luciano Spigaroli - ma non bisogna dimenticare che ogni ristorante del Buon Ricordo è un affidabile promotore del turismo enogastronomico. Una responsabilità economica e sociale di peso. Dagli esordi al Circolo della Stampa di Milano, supportati da critici del calibro di Luigi Veronelli, Vincenzo Buonassisi e Massimo Alberini, è passato oltre mezzo secolo e il compito dell’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo è ben lontano dal considerarsi esaurito. Dopo 54 anni di storia, noi ristoratori del Buon Ricordo non ci accontentiamo più di avere nei nostri ristoranti clienti che vengono per assaggiare una specialità e portarsi via il piatto del Buon Ricordo. Vogliamo regalare emozioni, quindi vogliamo che chi viene nei nostri ristoranti possa godere di un’esperienza enogastronomica a 360 gradi. Il nostro sogno - ha aggiunto Spigaroli - è quello di creare un tour enogastronomico italiano, in cui un cliente entra in un ristorante del Buon Ricordo, si siede, non guarda neanche il menu e dice: voglio il menu del Buon ricordo, perché so che questo è il menu della tradizione».

Luciano Spigaroli, Cesare Carbone e Antonio Santini (Il Buon Ricordo cambia rotta e oltre al piatto promuove il menu)
Luciano Spigaroli, Cesare Carbone e Antonio Santini

Sempre nel solco della continuità, il Buon Ricordo infatti cambia rotta e il nuovo consiglio direttivo presieduto da Carbone (Ristorante La Manuelina di Recco, Ge) e coordinato Spigaroli (Ristorante Al Cavallino Bianco di Polesine Zibello, Pr), annuncia novità e progetti. Innanzitutto una presenza continuativa a eventi in Italia e all’estero, in questo caso un rilancio dell’associazione per promuovere la più autentica e rigorosa cucina italiana anche oltre confine. E poi un’evoluzione significativa, con la trasmissione dei valori dal piatto al menu.

«D’ora in poi – ha spiegato il presidente Carbone - il piatto in ceramica non sarà più regalato a chi degusterà la specialità del locale, ma a chi sceglierà di fare un’esperienza enogastronomica completa degustando il menu del Buon Ricordo che ciascun ristorante metterà a punto. Sarà un menu degustazione che, pur con il variare delle stagioni e delle ricette, avrà sempre come punto fermo la specialità simbolo del locale. L’Unione Ristoranti del Buon ricordo si identifica per la storicità con un nuovissimo slogan: dobbiamo essere dei collezionisti di emozioni: il nostro pubblico deve emozionarci quando viene a trovarci. Siamo dei ristoranti - ha aggiunto - che devono rispecchiare la tradizione di famiglia, la tradizione regionale e la voglia di stare bene a tavola. Questo è quello che siamo e che vogliamo comunicare ai nostri cari ospiti».

(Il Buon Ricordo cambia rotta e oltre al piatto promuove il menu)

L’idea è quella di creare una sorta di giro d’Italia per “collezionisti di emozioni”, proprio come recita il sottotitolo della Guida 2019, dedicato alla scoperta della varietà e della storia dei territori connessa alla gastronomia ritratta dai Menu del Buon Ricordo. I ristoratori del Buon Ricordo saranno per i clienti fonte preziosa di suggerimenti da sviluppare sotto forma di turismo diffuso e consapevole.

(Il Buon Ricordo cambia rotta e oltre al piatto promuove il menu)


I nuovi ristoranti 2019


La Forchetta - Parma
Si trova nel cuore del centro storico di Parma, in uno dei palazzi più belli e antichi della città, a pochi metri dal Duomo e il Battistero. La gestione familiare. La cucina, accanto ai migliori piatti della cucina tipica parmigiana interpretati in modo contemporaneo, propone piatti di pesce gourmet. Tra le specialità del ristorante, i tortelli d’erbetta, di patate e di zucca, il pesto di cavallo, il guancialetto di vitello brasato, le crudité di pesce, le capesante in crosta di pane e pepe su fonduta di cipollotto, l’insalata alla catalana. Il pane e la pasta sono fatti in casa quotidianamente.
Specialità: Risotto al radicchio rosso, salsa di Parmigiano, gel di ribes e prosciutto di Parma

www.laforchettaparma.it

La Locanda dei Beccaria - Montù Beccaria (Pv)
La locanda è nata dalla passione per la cucina e per il vino che ha accompagnato tutta la vita di Luisa Ghioni e Franco Casella ed è venuta a coronare il loro sogno di poter condividere con gli ospiti le esperienze accumulate in anni di frequentazione di ristoranti e cantine e di amicizia con i grandi dell'enogastronomia italiana. La loro locanda è un luogo d'incontro per chi si accosta al cibo e al vino con sincera passione. Luisa, attenta alla qualità delle materie prime, le converte in preparazioni che sanno coniugare i sapori consolidati della tradizione con le suggestioni della cucina moderna. Straordinaria la sua pasticceria. Franco, vecchio globe trotter della cucina e della cantina, è da sempre incline a passare dalle padelle alle bottiglie senza mai decidere a quali dedicarsi in esclusiva.
Specialità: Le stagioni del risotto

www.lalocandadeibeccaria.it

L’Antico Borgo - Morano Calabro (Cz)
Dopo anni di esperienze in ristoranti italiani, Pierluigi Vacca ha aperto nel 2002 questo suo ristorante, in un antico edificio nel caratteristico centro storico di Morano Calabro. 50 coperti, propone una raffinata cucina principalmente di pesce abbinata a prodotti del territorio e di stagione in chiave gourmet. La Carta dei vini conta circa 200 etichette, con prevalenza di vini calabresi. L’accoglienza è calorosa e familiare, i cibi attingono alla straordinaria tradizione della gastronomia calabra e ne esaltano i prodotti, genuini ed unici.
Specialità: Sformato di baccalà con crema di ceci e peperoni cruschi

www.ristoranteanticoborgo.com

Osteria Al Borgo - Avigliano (Pz)
L’Osteria Al Borgo nasce dalla passione per la buona cucina della famiglia Rosa, il cui percorso di riscoperta degli antichi sapori della tradizione culinaria lucana si è perfettamente sposato con i valori fondamentali dell’ospitalità italiana in tavola. Colori caldi e moderne finiture, è stata ricavata dalla sapiente ristrutturazione di un antico rudere. In cucina il promettente Chef Rocco Rosa coniuga tradizione e innovazione, scopre ingredienti unici e genuini in una continua sperimentazione, per dare vita a sapori nuovi carichi di ricordi e dal forte impatto emozionale. I piatti della tradizione aviglianese e lucana acquistano così una veste contemporanea. La creatività della cucina è esaltata da una cantina di alto livello, con un’accurata selezione dei pregiate etichette della Basilicata e d’Italia.
Specialità: Baccalaj cu gli peprinij rosica rosica

www.osteriaalborgo.com

Ristorante Ciccio Marina - Marina di Carrara (Ms)
Dopo 70 anni di esperienza maturata con il rinomato ristorante Capannina Ciccio a Bocca di Magra, nasce la nuova gestione Ciccio Marina a Marina di Carrara, mantenendo la medesima tradizione dell’accoglienza e del mangiare bene. La cucina, tradizionale, è rivolta alla ricerca di materie prime selezionate e la cantina offre una ricca selezione di etichette. Le varie sale, luminosissime, con arredamento moderno, sono disposte su tre livelli. In alto, ristorante panoramico.
Specialità: Zuppetta di mare del Buon Ricordo

www.cicciomarina.com

Ristorante del Porto Menaggio - Menaggio (Co)
Direttamente sulle rive del lago di Como, a filo d’acqua, il Ristorante del Porto si trova a due passi dal centro storico di Menaggio e all’inizio del lungolago. La terrazza esterna si affaccia verso il promontorio di Bellagio e offre una vista unica. La medesima vista si gode anche dalla veranda interna coperta, con un’ampia vetrata. La cucina, diretta da Roby Longa, punta su proposte creative, realizzate utilizzando principalmente le materie prime del territorio, il pesce del lago e gli ingredienti autoctoni. Al menù “Qualcosa di Speciale” firmato da Roby Longa, si affiancano il menù “Made in Italy” con i piatti della tradizione italiana, quello “My Deer” interamente dedicato alla selvaggina e la lista “Bistrot “per chi vuole mangiare qualcosa di veloce.            
Specialità: Tagliolini semi-integrali fatti a mano con Bitto e Pesteda di Grosio

www.delportomenaggio.it

Trattoria Bolognesi “Da Melania” - Castrocaro (FC)
La magica atmosfera di un vecchio convento con calde ed eleganti salette, la professionalità di un consolidato staff, abile a sposare profumi e sapori che hanno scritto la storia della gastronomia italiana e tanta tradizione di Romagna, per una grande cucina alla portata di tutti: su queste pietre miliari è nata la nuova Trattoria Bolognesi, trasferitasi nel 2016 dalla storica sede di via Matteotti al cuore pulsante di Castrocaro. Melania ha raccolto il testimone dalle mani di papà Gianfranco e, com'è nello stile di famiglia, la Trattoria è un presidio di cultura gastronomica ed arte contemporanea. Nel menu di Matteo e Fulvio convivono i piatti storici della gloriosa e stellata Frasca, autentici capolavori di un gusto mai dimenticato, e quelli che appartengono alla tradizione dell'Appennino Tosco-Romagnolo.
Specialità: Curzùl con zucchine, guanciale e pecorino di fossa

www.trattoriabolognesi.it

A Tavola - Parigi
Ambiente caldo e familiare, il Ristorante A Tavola ha portato a Parigi sapori e profumi della Sicilia, reinterpretandoli in maniera personale e rigorosa. Aperto nel 1998, è frutto del desiderio dei proprietari Annie e Onofrio Giammarresi di proporre una cucina che unisca piatti tradizionali siciliani a proposte nuove e originali. La scelta di materie prime di grande qualità, il rispetto della stagionalità e abbinamenti ricercati hanno fatto sì che il ristorante diventasse negli anni un punto di riferimento della gastronomia italiana nel raffinato quartiere parigino di Boulogne. La fornita cantina vanta fra le migliori etichette di ogni regione d’Italia.
Specialità: Tagliata di tonno in agrodolce

www.atavola.fr


Le Cherche Midi - Parigi
Il ristorante Cherche Midi è situato in pieno centro a Parigi, nel cuore della città, a Saint-Germain-des-Prés. Conosciuto bistrot italiano, è stato creato nel 1978 dai fratelli Di Meo (originari del Molise, mercanti di quadri e grandi appassionati di cucina) per far scoprire ed apprezzare nella capitale francese i sapori della loro infanzia molisana. In carta, una selezionatissima scelta di prodotti italiani d’eccellenza, paste fresche, ravioli, gnocchi. Salse, verdure, carni, pesce cambiano ogni giorno in base a quanto offre il mercato. Il risultato è una cucina varia e fresca che ha nella semplicità e nel rigore delle preparazioni la sua carta vincente.
Specialità: Ravioli del Cherche Midi

www.lecherchemidi.fr


Cambi specialità 2019

Osteria La Fefa – Finale Emilia (Mo)
Specialità: Insalata di coniglio, verdure dell'orto, maionese e uovo di quaglia

Ristorante Gardesana – Torri del Benaco (Vr)
Specialità: Girelle di persico al burro e timo

Ristorante La Fornace – San Vittore Olona (Mi)
Specialità: Reale di manzo “cbt” laccato con spuma di patate al Montebore

Ristorante La Luna nel Bosco – Pignola (Pz)
Specialità: La crapiata

Ristorante Prêt à Porter – Bagno di Romagna (FC)        
Specialità: Lombata di coniglio in porchetta

Per informazioni: www.buonricordo.com

ristorante pizzeria restaurant rotta piatto menu Unione Ristoranti del Buon Ricordo Coppini Arte Olearia Consorzio Franciacorta Consorzio Parmigiano Reggiano Ferrarelle illy Nonino Distillatori in Friuli dal 1897 Zanussi Professional Luciano Spigaroli Cesare Carbone Guida 2019


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548