ABBONAMENTI
 
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 05 dicembre 2020 | aggiornato alle 19:37| 70133 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia

Come cambia l'aperitivo milanese
Prenotazioni e locali meno modaioli

Come cambia l'aperitivo milanese 
Prenotazioni e locali meno modaioli
Come cambia l'aperitivo milanese Prenotazioni e locali meno modaioli
Pubblicato il 23 maggio 2020 | 11:01

Nel capoluogo i giovani riscoprono posti prima meno frequentati per allontanarsi dagli assembramenti e ricercare più tranquillità. Alcuni dei locali richiedono anche venga effettuata la prenotazione.

A causa dell’emergenza coronavirus e delle conseguenti disposizioni anti assembramento anche la movida cambia radicalmente. La Fipe con un appello alla vigilia del primo weekend di aperture aveva raccomandato ai gestori dei locali massima responsabilità e una promozione della “sana” movida. Il bisogno di distanziamento e la volontà di evitare assembramenti consente ad alcuni locali meno in voga prima del covid di rilanciarsi.

Come cambia l'aperitivo milanese Prenotazioni e locali meno modaioli
Movida milanese post-covid

Più tranquillità, meno folla con l’idea di far prenotare anche l’aperitivo oltre al pranzo e alla cena come ormai quasi obbligatorio dappertutto. Il Papagayo di via Savona che ha scelto questa strada: «Ho preferito la modalità della prenotazione in tre fasce orarie, dalle 18 alle 21, per garantire il massimo di tutele agli avventori; al massimo si siedono dieci persone per volta», spiega Enzo, il patron.

Poi il Mint di via Casati, simbolo di un buon numero di locali che hanno riaperto nel rispetto delle regole (qui i posti da 70 sono diventati 32, di cui 18 all’esterno): «Noi non abbiamo mai fatto parte della movida, è un ritrovo per persone che cercano la tranquillità, la buona musica e apprezzano i fiori», precisa al Corriere Lucia, anima del locale.

Nella grigia Milano, si riscopre però anche il “verde”, che anche solo psicologicamente riesce a dare maggiore serenità alla clientela. Il Tranvai a ridosso del giardino di Cascina de’ Pomm propone l’aperitivo con vista Martesana e non è un caso che nel primo venerdì sera post-lockdown sia stato il più gettonato con una coda (ordinata) all’ingresso.

«Prima della chiusura avevo a disposizione cento tavoli ora sono 40 con i distanziamenti corretti - dice al Corriere Max, il titolare - qui il relax e la sicurezza non mancano». La Bovisa - come riporta il Corriere - invece resta la grande assente della ripresa: la maggioranza dei titolari hanno scelto di ristrutturare (La Ribalta) o di aspettare ancora qualche tempo come il Rob de Matt e lo Spirit de Milan.

Ha invece ripreso utilizzando alcuni tavoli all’esterno il Millemisture all’Isola (via Ugo Bassi 20) un ex ristorante che ha privilegiato la strada da purista con una lista cocktail da abbinare a varianti di club sandwich. A Nolo invece sono aperti lo storico Bar Tender e la Caffineria, entrambi in piazza Morbegno, nucleo del quartiere a nord di Loreto, su cui si affacciano altri locali come il Ghe Pensi Mi. Tranquillità garantita, anche perché molti degli adepti del Nolo Social district (quasi 10mila) per il momento continuano a incontrarsi su Facebook.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


locali milano movida locale aperitivo cocktail citta lombardia covid contagio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®