ABBONAMENTI
 
Castel Firmian
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 27 settembre 2020 | aggiornato alle 15:34 | 68004 articoli in archivio
Rational
Ros Forniture Alberghiere
di Sergio Cotti
Sergio Cotti
Sergio Cotti
di Sergio Cotti

Il covid contagia TripAdvisor
Tornano le recensioni false

Il covid contagia TripAdvisor 
Tornano le [recensioni false]
Il covid contagia TripAdvisor Tornano le [recensioni false]
Primo Piano del 24 giugno 2020 | 08:37

Il vizietto di scrivere commenti fasulli sulla piattaforma americana non è passato, neppure dopo il lockdown. Tra le prime vittime c'è un ristoratore di Cagliari. Il responsabile, che denunciava tra l'altro la mancanza di igienizzazione dei tavoli, è stato scoperto e ha cancellato l'account fittizio.

Pessimo servizio, tavolo non igienizzato, ritardi e mancanza di igiene da parte del cameriere. Cronaca di una recensione postata qualche giorno fa su Tripadvisor. Peccato che nulla di quanto è partito da un account fittizio (poi cancellato) fosse vero. Il vizietto di scrivere commenti fasulli sui locali è tornato puntuale con la riapertura dei pubblici esercizi. E, com’era da immaginare, il Covid entra anche nelle recensioni. Peccato che anche questa volta sia stata persa un’occasione per raccontare la verità.

Il Covid contagia le recensioni false E Tripadvisor sta a guardare

La disavventura è capitata a un ristoratore di Cagliari, titolare della Locanda Caddeo. Il messaggio lasciato dall’anonimo recensore (poi individuato come un concorrente del locale) è eloquente come le centinaia di migliaia che l’hanno preceduto. Recitava più o meno così: «Servizio pessimo, il tavolo non è stato igienizzato. Ritardo nella presa degli ordini e tagliere servito senza che l'operatore indossasse i guanti». Ora, posto che il cameriere non aveva neppure l’obbligo di indossarli, i guanti, come previsto dalle direttive del Governo, tutto ciò che è stato annotato nella recensione è risultato essere frutto della fantasia chi l’ha scritto.

Francesco Caddeo, che oltre ad essere il proprietario di questo locale, ne possiede altri tre locali in Sardegna (l’ultimo sta per aprire a Quartu Sant’Elena) ha impiegato poco per stanare il responsabile, cui ha risposto a stretto giro: «Se solo ti fossi seduto in quella sedia e accomodato a quel tavolo, avresti notato con quale scrupolo prestiamo attenzione a tutte le nuove norme igienico sanitarie e di distanziamento imposte dai nuovi regolamenti e anche le nuove procedure non obbligatorie, ma richieste al personale di sala dal sottoscritto. Già, perché tu in quel tavolo ci sei solo passato vicino il tempo necessario per scattare questa foto è per tua sfortuna sei stato visto e anche riconosciuto da dei clienti che si gustavano oltre che il loro aperitivo questa ridicola scena».

Francesco Caddeo - Il Covid entra nelle recensioni false E Tripadvisor sta a guardare
Francesco Caddeo

Interpellato da Italia a Tavola, Francesco Caddeo spiega meglio l’accaduto: «Non è stato neppure furbo – dice – dalla foto si vede chiaramente che questa persona non era seduta e che, addirittura, il locale era ancora chiuso». Caddeo non è nuovo, purtroppo, a questo tipo di attacchi: «Stavolta, però – ammette – non è stato difficile smascherare il responsabile». Un concorrente, appunto, costretto a chiudere la sua attività proprio dopo l’emergenza sanitaria.

A caldo Francesco Caddeo ha minacciato un’azione legale nei confronti del responsabile del messaggio. «Forse si è spaventato – spiega – sta di fatto che ha provveduto a cancellare l’account e la recensione è sparita dalla rete». Per una storia che si chiude tutto sommato in maniera positiva per il ristoratore, tante altre hanno danneggiato (e continuano a danneggiare) i malcapitati commercianti, vittime delle recensioni false. «Tripadvisor fa poco o nulla, a mio avviso, per evitare che queste cose accadano – continua Caddeo – Basterebbe richiedere lo scontrino prima di ogni recensione da far valere come prova reale della consumazione all’interno del locale, e ogni cosa che viene giudicata, dovrebbe essere dimostrata con una fotografia».

La locanda Caddeo di Cagliari - Il Covid entra nelle recensioni false E Tripadvisor sta a guardare
La locanda Caddeo di Cagliari

Un impegno a costo zero per Tripadvisor (tutti gli “oneri” sarebbero a carico dei recensori), che pure non sta attraversando certo un periodo roseo della sua storia. La crisi del turismo nei mesi del lockdown ha costretto la piattaforma americana a licenziare il 25% del suo personale. Solo l’anno scorso, in autunno, dopo l’ennesima sanzione di un tribunale, era stata la stessa azienda ad ammettere che ogni anno vengono postati sul sito circa 3 milioni di commenti falsi, che probabilmente sono molti, molti di più.

Neppure le nozze con la Guida Michelin sembra che abbiano smacchiato la coscienza del sito, che da qualche tempo a questa parte, pubblica inserzioni a pagamento che fanno schizzare al primo posto della classifica locali che in realtà navigano nelle retrovie, scalzando così i migliori dalla vetta. Un espediente utilizzato forse per mettere a tacere le accuse di voti e posizioni comprati per apparire sempre davanti a tutti. Non solo: aprendo il sito, una volta esisteva solo la classifica; oggi prima di accedere alla graduatoria ci si imbatte in mille altre sottocategorie, che mettono ancor più in evidenza locali che altrimenti in pochi riuscirebbero a vedere.

Insomma un pasticcio che, condito al vizietto delle recensioni false che proseguono anche dopo il Covid, rendono sempre meno attendibile la piattaforma americana.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


stampa media web recensioni tripadvisor commenti falsi ristorante locale igienizzazione tavoli covid guida michelin gufo Francesco caddeo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®