Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 06 agosto 2020 | aggiornato alle 11:58| 67105 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     OLIO     CONCORSI
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Premio Laudemio, seconda edizione
La vittoria al piatto firmato Claudio Sadler

Premio Laudemio, seconda edizione 
La vittoria al piatto firmato Claudio Sadler
Premio Laudemio, seconda edizione La vittoria al piatto firmato Claudio Sadler
Pubblicato il 22 gennaio 2019 | 16:45

«Laudemio è nato in seguito a una catastrofe. Il rigido inverno del 1985, con punte a -22 °C, azzerò il raccolto. Il 99% andò perduto e si dovette ripartire da zero. Mio padre, Vittorio Frescobaldi, ebbe l’dea giusta» .

Con queste parole Diana Frescobaldi, presidente del Consorzio Laudemio, ha ricordato il motivo che diede origine al progetto Laudemio, che riunì 20 produttori (oggi 21) per dar vita a un olio extravergine di oliva straordinario che esordì sul mercato nel 1989. Un prodotto unico, capace di esprimere la perfetta fusione tra ambiente, conduzione agricola e trasformazione del frutto in olio. Un extravergine garantito da regole e controlli ferrei, prodotto sotto un unico marchio e nel medesimo territorio, il cuore della Toscana.

Claudio Sadler e Diana Frescobaldi (Premio Laudemio, seconda edizione La vittoria al piatto firmato Claudio Sadler)
Claudio Sadler e Diana Frescobaldi

Per diffonderne la conoscenza, Diana Frescobaldi ha voluto istituire un concorso rivolto ai cuochi per coinvolgerli in una sfida: interpretare con piatti inediti le caratteristiche e le peculiarità di Laudemio. Quest’anno il Premio è giunto alla seconda edizione, che celebra inoltre il trentennale di Laudemio Frescobaldi con una bottiglia dedicata.

Il concorso, presieduto da Fausto Arrighi, ex direttore della Guida Michelin, ha previsto otto “tappe” in altrettanti prestigiosi ristoranti italiani di sei città. Ogni cuoco ha interpretato Laudemio attraverso un menu di quattro portate: antipasto, primo piatto, secondo e dessert. Elaborazioni gastronomiche valutate da una giuria tecnica presieduta da Diana Frescobaldi e Arrighi. Al termine del tour di selezione sono stati individuati i tre cuochi finalisti con i tre piatti che hanno totalizzato il miglior punteggio. Un premio speciale è stato assegnato allo chef che ha proposto il Miglior Dessert al Laudemio.

(Premio Laudemio, seconda edizione La vittoria al piatto firmato Claudio Sadler)
Pancotto al Laudemio

La finale si è svolta il 22 gennaio al ristorante Savini di Milano. In gara Matteo Grandi, chef-patron del ristorante De Gusto Cuisine di San Bonifacio (Vr), Claudio Sadler del ristorante Sadler di Milano e Antonello Sardi, chef del ristorante La Bottega del Buon Caffè di Firenze. La giuria, che ha valutato le ricette “al buio”, ha decretato vincitore il Pancotto al Laudemio e rosmarino, tuorlo d’uovo cotto nel ghiaccio, croccante di cereali e tartufo nero. Il piatto, abbinato Tenuta Perano 2015 Chianti Classico Docg, Frescobaldi, è stato realizzato da Claudio Sadler. «Una composizione che mi ricorda l’infanzia - ha commentato - oggi l’ho arricchita con tartufo e olio Laudemio, ma un tempo la preparava mia nonna».

Matteo Grandi, Diana Frescobaldi, Fausto Arrighi, Antonello sardi (Premio Laudemio, seconda edizione La vittoria al piatto firmato Claudio Sadler)
Matteo Grandi, Diana Frescobaldi, Fausto Arrighi e Antonello Sardi

Secondo posto per Antonello Sardi con Crudo di gamberi rossi, erbe aromatiche, polvere di Laudemio servito con Leonia Brut 2015, Brut Millesimato Metodo Classico, Pomino Spumante Bianco Doc, Frescobaldi. Terzo posto per la Crema al Laudemio gratinato, pescato bianco e gamberi viola elaborata da Matteo Grandi e proposta in degustazione con Benefizio Riserva 2017, Pomino Bianco Doc, Frescobaldi.

Un terzo posto riscattato da Elena Lanza che per i colori del ristorante di Grandi si è imposta nella sezione dessert con Gocce di Laudemio, mele al Laudemio e lamponi, gelato al Laudemio con gelo di lamponi (Pomino Vinsanto 2009, Castello di Pomino, Pomino Vinsanto Doc, Frescobaldi).

Diana Frescobaldi ed Elena Lanza (Premio Laudemio, seconda edizione La vittoria al piatto firmato Claudio Sadler)
Diana Frescobaldi ed Elena Lanza

Nel corso della serata sono stati serviti in degustazione sei differenti Laudemio: San Michele a Torri, Antinori, Frescobaldi, Gonnelli 1585, Petrolo, Fattoria Le Sorgenti. Negli ultimi dieci anni la produzione di Laudemio ha seguito un trend di crescita regolare, attestandosi sulle 135mila bottiglie l’anno destinate alla ristorazione di alto livello, in Italia e all’estero, alle enoteche e alle gastronomie.

Per informazioni: www.laudemio.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


olio evo oil Premio Laudemio Claudio Sadler Diana Frescobaldi Toscana ristrorazione cucina

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®