Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 25 maggio 2022 | aggiornato alle 00:27 | 84908 articoli in archivio

Abi in Rosa contro il tumore al seno L'impegno e i progetti delle barlady

Continua la programmazione d’incontri online delle donne Abi Professional per sensibilizzare alla prevenzione e per il supporto alla ricerca oncologica. In futuro eventi live di beneficenza.

di Ambra Saottini
 
26 novembre 2020 | 10:45

Abi in Rosa contro il tumore al seno L'impegno e i progetti delle barlady

Continua la programmazione d’incontri online delle donne Abi Professional per sensibilizzare alla prevenzione e per il supporto alla ricerca oncologica. In futuro eventi live di beneficenza.

di Ambra Saottini
26 novembre 2020 | 10:45
 

Il 19 novembre 2020 si è tenuto il primo incontro online, dopo la stagione estiva, di Abi in Rosa. Si rinnova e si rafforza l’impegno da parte della componente femminile dell’Associazione barmen italiani al sostegno d’iniziative e tavoli di discussione sulle malattie oncologiche e il tumore al seno. È stata una partecipazione molto sentita sia per il numero delle associate presenti che il coinvolgimento di ciascuna durante la sessione.

Abi in Rosa contro il tumore al seno  L'impegno e i progetti delle barlady

Riunione online di Abi in Rosa per sostenere il supporto alla ricerca oncologica

All’appuntamento hanno partecipato come ospiti esterni Federico Palazzotto dello Ieo-Istituto Europeo di Oncologia di Milano e Anna Atzeni, psiconcologa presso l’Asl di Cagliari nel distretto di Isili. Il presidente Ernesto Molteni ha aperto il meeting porgendo i suoi saluti e condividendo a nome di Abi Professional l’importanza del progetto “in Rosa”. Ha sottolineato il valore delle donne attraverso la loro energia e dinamicità. Ha inoltre affrontato un tema attualissimo in relazione alla diffidenza da parte del ministero della Salute nel confronti di chi opera nel settore del bartending sull’utilizzo degli alcolici.

La riflessione del presidente, condivisa anche dal rappresentante di Ieo, ha mostrato la superficialità attorno al tema che va rivalutato sulla base del lavoro professionale, dove l’alcol è parte di un percorso culturale e formativo legato al bere consapevole. L’Associazione, al proposito, si sta impegnando in modo attivo nella diffusione della conoscenza attraverso corsi per guidare i giovani verso il giusto equilibrio.

Interagire e dialogare con tutte le realtà associative
Irene Deiara ha presentato al gruppo gli ospiti dando la parola a Federico Palazzotto che si occupa di eventi e manifestazioni a scopo benefico per Ieo. Nel suo intervento ha confermato l’interesse da parte dell’Istituto d’interagire e dialogare con tutte le realtà associative di grandi e piccole dimensioni per l’obiettivo comune di continuare a sostenere la ricerca e la prevenzione. Inoltre, ha rinnovato la sua disponibilità alla partecipazione al prossimo convegno nazionale di Abi Professional.

Anna Atzeni ha voluto testimoniare con il suo importante lavoro il sostegno alle donne operate di tumore al seno. Vicepresidente di Karalis Pink Team, un’associazione no profit sarda, si occupa assieme a un gruppo femminile di riabilitazione e benessere psicofisico per le donne operate. Ha inoltre sottolineato l’importanza del supporto psicologico in relazione all’aspetto fisico attraverso il beneficio degli sport che diventano un momento d’aiuto nella reazione al superamento della malattia, oltre che un’occasione per creare manifestazioni di beneficienza.

Eventi benefici
Testimonial del primo evento Abi in Rosa Cinzia Carcano. All’interno del suo agriturismo a Poggio Cavallo, vicino a Grosseto, nel mese di agosto ha dato vita al primo appuntamento di beneficenza. Il suo contributo alla ricerca per il tumore al seno è molto sentito per la perdita della sorella e si è resa disponibile per accogliere nei prossimi anni nuovi eventi.

Il tumore al seno colpisce ancora molte donne e fortunatamente la prevenzione ha permesso d’intervenire per tempo donando a moltissime una lunga prospettiva di vita. Abi in Rosa sente in prima persona il dovere di diffondere all’interno dell’hospitality community un senso di unione, condivisione e supporto.

Per informazioni: www.abiprofessiomal.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali