Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 22 novembre 2019 | aggiornato alle 01:17| 62165 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Freddo in cucina
Garanzia di qualità dei cibi e salute

Freddo in cucina 
Garanzia di qualità dei cibi e salute
Freddo in cucina Garanzia di qualità dei cibi e salute
Primo Piano del 26 ottobre 2019 | 15:05

Il freddo in cucina è ormai sinonimo di sicurezza e garanzia di freschezza, data per scontata l’elevata qualità della materia prima. E il mercato è la cartina di tornasole di questo andamento. Tra il 2015 e il 2018 i consumi di surgelati in Italia sono aumentati dell’1,7%, passando da 824.195 tonnellate a 838.580.

Nel fuori casa i consumi di frozen food hanno avuto un tasso di crescita galoppante: +3%, con un incremento che ha portato le tonnellate da 305.600 a 315mila.

I surgelati sono una sponda amica e sicura per i cuochi, che possono contare su ogni tipo di ingrediente, anche fuori stagione (Freddo in cucina Garanzia di qualità dei cibi e salute)
I surgelati sono una sponda amica e sicura per i cuochi, che possono contare su ogni tipo di ingrediente, anche fuori stagione

Ma sul freddo “alimentare” e sulle sue tecnologie è necessario avere le idee chiare e non fare confusione su termini e processi. Nel fare chiarezza, per esempio, tra congelato e surgelato, ci viene in aiuto il commento autorevole di Vittorio Gagliardi, presidente dell’Istituto italiano alimenti surgelati (Iias), che ha dichiarato: «I cibi congelati sono portati a temperature tra i -7°C e i -12°C (che per il pesce e la carne arrivano a -18°C, ndr) e conservati a temperature tra i -10°C e i -30°C. Al momento dello scongelamento, questi prodotti sono soggetti a una parziale perdita dei valori nutritivi e organolettici. I prodotti surgelati, invece, subiscono un congelamento ultra rapido ed efficiente, in cui i cibi raggiungono in brevissimo tempo i -18°C. Proprio la rapidità di raffreddamento determina la formazione di microcristalli di acqua che non danneggiano la struttura biologica degli alimenti, lasciando nel prodotto pressoché intatte le proprietà nutrizionali».

È un po’ come se il fresco, da surgelato, mettesse le sue virtù “in letargo”, conservando il massimo punto di freschezza e il sapore pieno, quello autentico. Se rispettata la catena del freddo, gli alimenti si “risvegliano” genuini e a chilometro zero.

I surgelati, un tempo a torto un po’ snobbati, si rivelano quindi una sponda amica e sicura per i cuochi, che possono contare su ogni tipo di ingrediente, anche fuori stagione, assicurando alla clientela un’offerta e una varietà di ricette articolata e senza confini. Territori, tradizioni e culture gastronomiche a portata di mano e in buon ordine in cucina. Essendo pronti all’uso, riducono i tempi di preparazione e non producono scarti. È stato calcolato che viene sprecato solo il 2,5% del totale. Economie che si riverberano sul valore aggiunto del contenimento dei costi.

Il freddo è garanzia di igiene e inattaccabilità da batteri e muffe (Freddo in cucina Garanzia di qualità dei cibi e salute)
Il freddo è garanzia di igiene e inattaccabilità da batteri e muffe

Tracciando un bilancio, gli alimenti surgelati sono sani e genuini, sicuri e tracciabili. Una volta sottozero non sono più manipolati e il rischio contaminazione è eliminato: il freddo è garanzia di igiene e inattaccabilità da batteri e muffe. E qui è d’obbligo menzionare la questione “asterisco”, simbolo per molto tempo guardato storto dalla clientela sui menu, ma che oggi - i tempi e le mentalità cambiano - viene vissuto come un bollino di qualità, una garanzia di sicurezza e affidabilità. Del resto, la filiera industriale non fa sconti. Prodotti freschi come verdure e pesce sono sottoposti al processo di surgelazione appena raccolti o pescati e le loro caratteristiche vengono, per così dire, ibernate; un “fermo immagine” nel freddo profondo.

Per gli operatori Horeca diventa quindi fondamentale allearsi con il freddo per quanto riguarda la scelta dei prodotti da tenere in cucina, ma non solo. Ci si deve anche dotare di tutte le attrezzature in grado di assicurare la conservazione o il trattamento dei cibi a basse temperature. Il mondo industriale mette a disposizione dei professionisti un ventaglio di tecnologie davvero variegato. Un panorama di opportunità per ogni esigenza e per migliorare l’offerta alla clientela e, a monte, la vita dietro le quinte.

Il freddo, al centro della cucina o di un laboratorio, può rendere il lavoro più semplice, veloce, sicuro e redditizio. L’industria rappresenta un vero mosaico in quest’ambito. Ecco allora armadi e tavoli refrigerati, abbattitori di temperatura, perfetti per conservare e allungare la vita media del cibo grazie al rapido abbassamento della temperatura che contrasta la formazione di agenti batterici. Oggi anche nella declinazione multifunzione per raffreddare, surgelare, cuocere a bassa temperatura, pastorizzare, rigenerare.

Un cuoco professionista si deve dotare di tutte le attrezzature in grado di assicurare la conservazione o il trattamento dei cibi a basse temperature (Freddo in cucina Garanzia di qualità dei cibi e salute)
Un cuoco professionista si deve dotare di tutte le attrezzature in grado di assicurare la conservazione o il trattamento dei cibi a basse temperature

Ma poi gli alimenti vanno conservati. Entrano in gioco le celle frigorifere, modulari e multispazio, a temperatura positiva e negativa, ideali per conservare ogni genere di materia prima o di elaborato nel rispetto delle norme di sicurezza. Sono inoltre realizzate con materiali che azzerano l’assorbimento degli odori e la proliferazione di muffe e parassiti. Per chi deve conservare, anche per lunghi periodi, il mercato propone diversi modelli di congelatori e per esigenze specifiche armadi e celle ferma-lievitazione o macchine per fabbricare il ghiaccio.

Un segmento a parte è rappresentato dal gelato, con in primo piano mantecatori, anche da banco, e pastorizzatori, affiancati da macchine combinate che danno vita, con una sola attrezzatura, a gelati, sorbetti, granite e creme. La tecnologia del freddo, in cucina, è come un menu: sviluppa molteplici voci.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


cuoco chef cucina professionale freddo catena del freddo surgelati congelare asterisco menu sicurezza freschezza Iias Horeca fuori casa consumi Vittorio Gagliardi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).