Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 13 novembre 2019 | aggiornato alle 01:25| 61975 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI
di Sergio Cotti
Sergio Cotti
Sergio Cotti
di Sergio Cotti

«Cuochi del Nord più creativi»
Cracco fa infuriare Ciccio Sultano

«Cuochi del Nord più creativi»
Cracco fa infuriare Ciccio Sultano
«Cuochi del Nord più creativi» Cracco fa infuriare Ciccio Sultano
Primo Piano del 04 novembre 2019 | 09:18

Botta e risposta tra l’ex giudice di Masterchef e il collega siciliano. «Al Sud sono più legati alla tradizione», ha detto Cracco in un’intervista, ma Sultano: «Giustificazioni dettate dai suoi limiti personali». Intanto c’è attesa per l’attribuzione annuale delle stelle Michelin, che saranno svelate il 6 novembre a Piacenza .

I cuochi del Sud? Sono più legati alle tradizioni, alla loro storia e ai loro territori e questo fa di loro professionisti meno creativi dei colleghi del Nord. Questo, in sintesi, il pensiero di Carlo Cracco. Son bastate poche parole al cuoco vicentino, per scatenare le (inevitabili) reazioni dei colleghi meridionali, su tutte quella dello stellato ragusano Ciccio Sultano.

Carlo Cracco e Ciccio Sultano («Cuochi del Nord più creativi»Cracco fa infuriare Ciccio Sultano)
Carlo Cracco e Ciccio Sultano

Mentre si aspetta con una certa trepidazione, soprattutto tra gli addetti ai lavori, l’attribuzione delle stelle Michelin, in programma mercoledì a Piacenza, la querelle tra i due cuochi prende forma in un’intervista rilasciata nei giorni scorsi da Cracco all’Ansa, in cui lo chef ha parlato del ruolo della cucina italiana in quella che, secondo lui, è diventata ormai la “cucina universale”. «Noi chef - ha detto - cerchiamo sempre di dare un tocco unico alla cucina, legato alle nostre caratteristiche. La mia "ricetta" ideale, quando mi propongo sui mercati esteri, è un mix di creatività e di italianità. E credo anche che al Nord abbiamo forse un tocco di creatività in più: da noi il cambiamento è normale. Forse perché un cuoco al Sud ha una base di tradizione più solida e una vasta scelta di produzioni di territorio».

Dichiarazioni che, come dicevamo, non hanno tardato a suscitare reazioni: tra i primi a ribattere, sul suo profilo Facebook, il cuoco siciliano Ciccio Sultano, che non ha risparmiato al collega veneto battute al vetriolo: «Credo che quelle di Cracco non siano esternazioni a cui crede realmente, quanto giustificazioni dettate dai suoi limiti personali e non dei grandi chef del nord Italia. D’altronde stiamo parlando di uno che nel Tiramisù mette la panna e non il mascarpone perché gli smonta. Insomma secondo Cracco se non sai fare le cose come si deve, piuttosto che ammettere i propri limiti, è meglio modificare le ricette in peggio e camuffare con la parola “innovazione”».

Come dire, non certo parole al miele, ma non è finita: «Non capisco, con tutto il rispetto che nutro per Carlo, perché un cuoco italiano insista sulla divisione tra nord e sud, dicendo che i meno creativi sono quelli più ricchi di tradizioni e prodotti – ha aggiunto Ciccio Sultano – e che, al contrario, chi ne ha meno o ne ha perse di più è, giocoforza, più inventivo. Ma siamo proprio sicuri? Qual è, scusate, la cucina moderna che a noi manca? Io traduco/tradisco la tradizione tutti i giorni come tanti altri colleghi che lavorano sotto il Po. E soprattutto, dopo Ferran Adrià non si più è inventato nulla di nuovo. Chi sa raccontare e vendere meglio vince, ma, vi prego, non parliamo di sostanziali differenze, perché non ne vedo! Assolutamente! Ci sono tante grandi, belle, geniali cucine e chi è più bravo a vendersi vince, al di là di qualsiasi latitudine, confine regionale, nazionale e internazionale».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


cuoco chef ragusa cucina italiana cucina universale cuochi del nord creativita botta e risposta tiramisu Ciccio Sultano carlo cracco

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).