Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 22 luglio 2019 | aggiornato alle 20:37| 60068 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI

Ferreri alla Terrazza degli Dei
«Qui per raccontare la mia Sicilia»

Ferreri alla Terrazza degli Dei 
«Qui per raccontare la mia Sicilia»
Ferreri alla Terrazza degli Dei «Qui per raccontare la mia Sicilia»
Pubblicato il 15 maggio 2019 | 15:37

Siciliano, classe 1989, ma con una corposa carriera alle spalle. Nino Ferreri è approdato come executive chef al ristorante La Terrazza degli Dei di Villa Athena, Hotel 5 stelle nella Valle dei Templi di Agrigento.

«Non sono diventato cuoco per passione, ma direi per caso - racconta - ho scelto l’alberghiero perché non avevo voglia di andare a scuola». Se non altro è sincero. Ma quella scelta gli ha ben presto cambiato la vita. La sua prima esperienza è a Porto Cervo, al ristorante I Frati: è qui che Nino si accorge che cucinare è la sua strada.

(Ferreri alla Terrazza degli Dei «Qui per raccontare la mia Sicilia»)

Intuisce subito che il percorso formativo in questo campo deve essere ampio e profondo, cosi decide di andare all’estero e sceglie il ristornate Francesco di Anversa. Ancora giovanissimo, Nino Ferreri incontra Mario Beccari, il sous chef de Il Palace, ristorante due stelle Michelin che si rivelerà un uomo chiave per la carriera del giovane cuoco siciliano. Questa fu la sua prima esperienza in hotel, che si interruppe dopo l’incontro con Felix Lo Basso. «Felix è stato per me non solo un pigmalione ma anche un padre - spiega Ferreri - Quando mi ha scelto avevo solo 21 anni e sono stato con lui praticamente fino ad ora».

(Ferreri alla Terrazza degli Dei «Qui per raccontare la mia Sicilia»)

Chef Lo Basso chiede a Nino di seguirlo a Selva di Val Gardena al Perroial dove rimarrà per 3 anni. Dopo questa esperienza prosegue la sua formazione andando questa volta in Svizzera all’Hotel Ristorante 1 stella Michelin Le Chalet de Adrien dove perfezionerà la sua tecnica sia sulle carni che sul pesce. Dopo 2 anni e mezzo di soggiorno straniero, arriva di nuovo una chiamata dallo chef Lo Basso che lo vuole con lui a Milano per il nuovo progetto Unico. Era il 2015 e Nino Ferreri inizia una nuova esperienza professionale e umana. Dopo anni di Milano, chef Ferreri sente l’esigenza di tornare nella sua terra natale e anche per questo accoglie con entusiasmo l’offerta di Villa Athena di seguire tutta la ristorazione con particolare attenzione al ristorante Terrazza degli Dei punta di diamante della struttura.

(Ferreri alla Terrazza degli Dei «Qui per raccontare la mia Sicilia»)

«Il mio impegno in questa nuova avventura è quello di raccontare la Sicilia, non solo perché è la mia terra e di Villa Athena ma anche perché in un hotel così internazionale la tradizione è molto richiesta». Ed è proprio con un piatto iconico come la pasta alla norma che lo chef Ferreri racconta il suo approccio e il nuovo corso della ristorazione di Villa Athena. «Bisogna alleggerire il metodo classico per cui io propongo dei rigatoni fatti a mano farciti con melanzana cotta con tutta la buccia sulla griglia, poi pressata e condita con basilico, salsa di datterino e ciliegino fatta in forno con del cipollotto siciliano frullato, ricotta salata e cialde di melanzana». Nino Ferreri ha scelto dunque di confrontarsi con il ricco patrimonio siciliano con un progetto per il futuro molto ambizioso: rintracciare ricette antiche e perdute, studiarle e reinterpretarle per creare una sorta di antologia ideale di una nuova cucina dell’isola.

Per informazioni: www.laterrazzadeglidei.it

cuoco chef la terrazza degli dei agrigento valle dei templi ristorante albergo sicilia nino ferreri

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)