ABBONAMENTI
Rational
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 29 settembre 2020 | aggiornato alle 09:13 | 68032 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     HOTELLERIE

Pochi turisti stranieri anche a luglio
Cig ancora aperta per 8 hotel su 10

Pochi turisti stranieri anche a luglio 
Cig ancora aperta per 8 hotel su 10
Pochi turisti stranieri anche a luglio Cig ancora aperta per 8 hotel su 10
Pubblicato il 06 luglio 2020 | 11:32

Ad oggi per Confindustria Aberghi sono ancora meno della metà gli alberghi che hanno riaperto i battenti. La crisi continua a colpire in particolare le città d'arte, mentre anche i prezzi stanno scendendo.

I turisti stranieri che arrivano con il contagocce, le prenotazioni che latitano, i prezzi che scendono e quasi 8 alberghi su 10 ancora costretti a lasciare a casa parte del personale, ricorrendo agli ammortizzatori sociali. È il quadro del settore turistico in Italia all’inizio di questa seconda settimana di luglio, evidenziato non senza preoccupazione da Confindustria Alberghi.

Negli alberghi mancano soprattutto i turisti stranieri - Pochi turisti stranieri anche a luglio Cig ancora aperta per 8 hotel su 10
Negli alberghi mancano soprattutto i turisti stranieri

Il turismo straniero vale per il nostro Paese 44,3 miliardi di euro e oltre il 50% delle presenze. L’assenza di gran parte dei visitatori da oltre confine a causa dell’emergenza Covid sta mettendo a dura prova le imprese del settore e tutto l’indotto turistico, in particolare nelle città d’arte, che soffrono in particolare della mancanza di cinesi, russi e americani. Dopo un mese di giugno molto difficile, la situazione si sta confermando anche in queste settimane, malgrado la riapertura al mercato Schengen e quella molto parziale al turismo extra UE.



Al momento sono soltanto una quindicina i Paesi al di fuori dell’Unione collegati con l’Italia. Negli aeroporti il traffico è ancora molto scarso e anche i voli interni sono lontani dall’essere completi. E la prospettiva non è affatto rosea, a causa di una domanda ancora bassa e prenotazioni che stentano ad arrivare.
 
«Nel complesso le strutture che hanno ripreso almeno parzialmente l’attività, per la seconda settimana consecutiva non superano il 40% del totale – fa sapere Confindustria Alberghi in una nota – un quadro confermato anche dall’andamento dei prezzi che fanno segnare una contrazione di oltre il 10% rispetto al 2019».
 
A soffrire di meno sono le destinazioni di mare, dove sale il numero degli hotel che stanno riaprendo, ma comunque con un’occupazione camere ben lontana dal tutto esaurito, soprattutto in settimana. Quest’anno infatti, almeno per il momento, la tendenza è quella di fare vacanze molto corte, di pochi giorni, concentrate perlopiù nel fine settimana.
 
«Anche sul fronte occupazionale il momento continua ad essere drammatico – prosegue l’Associazione – oltre il 76% delle aziende alberghiere continua a ricorrere agli ammortizzatori sociali per affrontare la forte riduzione dell’attività. Molte aziende si trovano nella situazione di aver quasi terminato le 18 settimane di cassa integrazione e, benché ci siano rassicurazioni sull’estensione degli aiuti a tutto il 2020 prevedendo anche misure di riduzione del costo del lavoro, sono ancora tanti i dubbi e le perplessità di chi coraggiosamente sceglie di riaprire. A risentire della grave condizione anche tutti i lavoratori stagionali per i quali non è prevista alcuna forma di defiscalizzazione che al contrario, se individuata, potrebbe favorire le assunzioni».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


hotel albergo spa turisti stranieri vacanze emergenza covid confindustria alberghi viaggi aerei collegamenti camere prezzi ammortizzatori sociali cassa integrazione unione europea

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®