Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 26 febbraio 2024  | aggiornato alle 12:35 | 103395 articoli pubblicati

“Antò, fa caldo!”… i cibi anti afa per un'estate bollente sotto le lenzuola

Con il sudore si perdono preziosi sali minerali, come magnesio e potassio, e ci si sente estremante stanchi. L’aiuto arriva dal cibo! Ecco alcuni consigli per lui e per lei per vivere un'estate piccante

 
23 luglio 2023 | 07:30

“Antò, fa caldo!”… i cibi anti afa per un'estate bollente sotto le lenzuola

Con il sudore si perdono preziosi sali minerali, come magnesio e potassio, e ci si sente estremante stanchi. L’aiuto arriva dal cibo! Ecco alcuni consigli per lui e per lei per vivere un'estate piccante

23 luglio 2023 | 07:30
 

“Antò, fa caldo!”, diceva Luisa Ranieri in un celebre spot. Un “contraccettivo naturale” per molti: perché, se l’estate invita all’amore, il caldo non aiuta. Con il sudore, infatti, si perdono preziosi sali minerali, come magnesio e potassio, e, di conseguenza, ci si sente estremante stanchi. Come fare dunque, per ritrovare piacevoli notti bollenti… ma solo sotto le lenzuola? L’aiuto, come sempre, arriva dal cibo! Ecco alcuni consigli per lui e per lei per vivere un’estate piccante.

“Antò, fa caldo!”… i cibi anti afa per un'estate bollente sotto le lenzuola

I cibi anti afa per un’estate bollente sotto le lenzuola

L’importanza dell’idratazione

Prima regola, bere per contrastare la disidratazione e la conseguente spossatezza. Ma per lei e lui occorre riempire il bicchiere con qualcosa di diverso.

  • Per lei: ottimi il the verde freddo, una tisana alla menta o un centrifugato di frutta e verdura freschi. Tutti da insaporire con le spezie come zenzero o cannella. Ma si può anche concedersi una leggera sangria con frutta fresca, vaniglia, chiodi di garofano e cannella.
  • Per lui: fondamentale fare il pieno di flavonoidi, composti bioattivi contenuti nei vegetali che nel tempo riducono il rischio di disfunzione erettile. Quindi via libera a spremute!

Ingredienti afrodisiaci estivi per lui e per lei

  • Per lei: un grande classico che non tramonta mai quando si parla di cibi afrodisiaci sono le fragole, frutto fitoestrogenico, alleato della femminilità. Da abbinate, per restare sul classico, con il cioccolato, che contiene feniletilamina, la sostanza che il cervello produce quando ci innamoriamo, e stimola la secrezione di endorfine, gli ormoni della felicità. Non ultima la cipolla di Tropea, che grazie all’ossido nitrico agisce come vasodilatatore soprattutto sui piccoli capillari, dunque anche sul clitoride femminile.
  • Per lui: grandi classi afrodisiaci anche per lui con le ostriche, ricche di zinco, che stimola il testosterone. A cui aggiungere avocado, per l’equilibrio ormonale, mandorle, con antiossidanti e grassi polinsaturi che hanno un buon effetto sulla capacità sessuale e mirtilli, ricci di flavonoidi. Tocco insospettabile, la rucola, in grado di inibire la perdita dell’erezione.

Caffè sì o no?

La caffeina, si sa è un potente eccitante. Ma come comportarsi, soprattutto con il grande caldo?

  • Per lei: meglio non esagerare, per non rischiare in attacchi di tachicardia o ansia.
  • Per lui: per un antiflop tutto al naturale, c’è un numero ideale di espressi al giorno, 3! Non di più altrimenti si può infiammare la prostata.

Immancabili le spezie

Per avere pepe sotto le lenzuola non solo peperoncino, che come si sa è un potente vasodilatatore naturale

  • Per lei: Cleopatra, insegna, prima di incontrare gli amanti mai più senza zafferano. Ma anche coriandolo, che, ad esempio usato per aromatizzare il vino, ha effetti euforizzanti, e cannella che influenza l’azione degli estrogeni.
  • Per lui: due in assoluto, la liquirizia che stimola la circolazione periferica, e lo zenzero che favorisce la produzione ormonale.
  • Per entrambi: rafano, vaniglia, chiodi di garofano.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Molino Grassi
Union Camere
Tirreno CT
Siggi

Molino Grassi
Union Camere
Tirreno CT

Siggi
Giordana Talamona