Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 25 luglio 2024  | aggiornato alle 04:55 | 106677 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

Bruciore di stomaco: come domarlo con antiacidi e alimentazione

Gli antiacidi neutralizzano l'acido in eccesso, mentre cibi amici della digestione e tisane digestive alleviano il fastidio. Evitare porzioni abbondanti, cibi piccanti e bevande zuccherate

 
02 luglio 2024 | 08:30

Bruciore di stomaco: come domarlo con antiacidi e alimentazione

Gli antiacidi neutralizzano l'acido in eccesso, mentre cibi amici della digestione e tisane digestive alleviano il fastidio. Evitare porzioni abbondanti, cibi piccanti e bevande zuccherate

02 luglio 2024 | 08:30
 

Soffrite di bruciore di stomaco (pirosi gastrica)? Niente paura, non siete soli. Questo fastidioso disturbo, causato da un'eccessiva produzione di acido nello stomaco, è molto comune e può manifestarsi occasionalmente o in maniera più frequente, associandosi spesso a reflusso gastroesofageo. Fortunatamente, esistono diversi rimedi efficaci per contrastare il bruciore di stomaco e ritrovare il benessere digestivo. Vediamo insieme quali sono, con l'aiuto di Maria Bravo, biologa nutrizionista, e di Marco Dal Fante, Responsabile di gastroenterologia di Humanitas San Pio X in un articolo di Humanitas Salute.

Bruciore di stomaco: come domarlo con antiacidi e alimentazione

Combatti il bruciore di stomaco con antiacidi e una dieta mirata

Antiacidi: alleati preziosi per un sollievo immediato

Gli antiacidi, tra i farmaci da banco più venduti, rappresentano un valido aiuto per alleviare rapidamente il bruciore di stomaco. Agiscono neutralizzando l'acido gastrico in eccesso, offrendo un sollievo immediato, seppur temporaneo.

Esistono diverse tipologie di antiacidi:

  • Bicarbonato di sodio: un classico antiacido dal rapido effetto neutralizzante.
  • Carbonato di calcio: un antiacido a lunga durata d'azione, utile per prevenire il reflusso notturno.
  • Idrossido di alluminio: contrasta l'acidità gastrica e aiuta a proteggere la mucosa gastrica.
  • Idrossido di magnesio: un antiacido efficace, spesso combinato con altri per bilanciarne gli effetti collaterali (stitichezza e diarrea).

Per il reflusso gastroesofageo, i gel a base di sali dell'acido alginico sono particolarmente indicati. Questi formano una barriera che impedisce all'acido di risalire verso l'esofago, alleviando i sintomi del reflusso.

Come assumere correttamente gli antiacidi?

Gli antiacidi possono essere assunti al bisogno, anche durante i pasti, ma per un'efficacia ottimale è consigliabile assumerli un'ora dopo i pasti o prima di andare a letto. Se il bruciore di stomaco persiste nonostante l'assunzione di antiacidi, è importante consultare un medico per valutare eventuali trattamenti più specifici.

Alimentazione: un ruolo fondamentale nel contrastare il bruciore di stomaco

Oltre all'assunzione di antiacidi, un'alimentazione corretta può fare la differenza nel combattere il bruciore di stomaco. Ecco alcuni consigli utili:

  • Evitare porzioni eccessive, soprattutto la sera: prediligere pasti moderati e suddividerli durante la giornata, consumando tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due piccoli spuntini.
  • Diminuire la frequenza di cibi che scatenano il bruciore: caffè, tè, cioccolato, spezie piccanti (peperoncino, pepe, curry), menta, condimenti grassi (salse e sughi), burro, strutto e cibi fritti dovrebbero essere limitati o evitati.
  • Limitare il consumo di alcuni tipi di frutta e verdura: cavoli, cavolfiori, broccoli, pomodori e agrumi possono peggiorare il bruciore.
  • Preferire cibi amici della digestione: cereali integrali, pesce, carni bianche cucinate con condimenti leggeri, olio d'oliva usato con moderazione.
  • Bere acqua durante i pasti: 1-2 bicchieri d'acqua facilitano la digestione.
  • Favorire tisane digestive: camomilla, finocchio, malva, valeriana o melissa sono ottimi alleati per il benessere digestivo.
  • Limitare alcolici e bevande zuccherate: possono irritare la mucosa gastrica e peggiorare il bruciore.

Ricordate: in caso di bruciore persistente o associato ad altri sintomi, è importante consultare un medico per escludere eventuali patologie sottostanti e ricevere una diagnosi e un trattamento adeguati.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Grana Padano
Longarone Fiere
Nomacorc Vinventions

Grana Padano
Longarone Fiere

Nomacorc Vinventions
Molino Grassi
Molino Pivetti