Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 25 luglio 2024  | aggiornato alle 06:41 | 106677 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

Il segreto della longevità giapponese? Piccoli pesci da mangiare interi

Uno studio della Nagoya University rivela che mangiare piccoli pesci interi, ricchi di calcio e vitamina A, può ridurre il tasso di mortalità e il rischio di tumori. Una partica che i giapponesi fanno da tempo

 
04 luglio 2024 | 08:30

Il segreto della longevità giapponese? Piccoli pesci da mangiare interi

Uno studio della Nagoya University rivela che mangiare piccoli pesci interi, ricchi di calcio e vitamina A, può ridurre il tasso di mortalità e il rischio di tumori. Una partica che i giapponesi fanno da tempo

04 luglio 2024 | 08:30
 

Mentre in Occidente ci si abbuffa di sushi e sashimi, in Giappone il segreto per una vita più lunga potrebbe risiedere nel consumo di piccoli pesci interi. È quanto emerge da uno studio condotto dalla Nagoya University Graduate School of Medicine e pubblicato sulla rivista Public Health Nutrition. La ricerca, condotta su un campione di oltre 80mila persone tra i 35 e i 69 anni, ha rilevato che le donne che consumavano regolarmente pesci piccoli interi avevano un rischio di mortalità per tutte le cause inferiore del 31% rispetto a quelle che non li mangiavano. Il dato è ancora più significativo per quanto riguarda il rischio di mortalità per cancro, che risultava ridotto del 36%.

Il segreto della longevità giapponese? Piccoli pesci da mangiare interi

Sardine essiccate

Perché i piccoli pesci interi fanno bene?

I piccoli pesci, come bianchetti, sperlani giapponesi, capelin dell'Atlantico e sardine essicate, sono ricchi di micronutrienti essenziali come la vitamina A e il calcio, che svolgono un ruolo fondamentale nella salute delle ossa, del sistema immunitario e della vista. Inoltre, contengono livelli di mercurio decisamente più bassi rispetto ai pesci più grandi.

In Giappone, il consumo di piccoli pesci interi è una pratica alimentare radicata da secoli. Questi pesci vengono spesso consumiti fritti, al forno o in zuppa, e rappresentano una fonte di nutrimento economica e accessibile per la popolazione.

Come introdurre i piccoli pesci interi nella dieta occidentale

Lo studio della Nagoya University suggerisce che l'introduzione di piccoli pesci interi nella propria dieta potrebbe essere un modo semplice ed efficace per migliorare la salute e la longevità. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confermare questi risultati su scala globale, è indubbiamente interessante considerare l'integrazione di questi alimenti nella propria alimentazione.

Oltre ai benefici per la salute, mangiare piccoli pesci interi offre anche alcuni vantaggi pratici:

  • Sono economici e facilmente reperibili in molti mercati ittici.
  • Sono versatili e possono essere preparati in molti modi diversi.
  • Sono una fonte di proteine e grassi sani di alta qualità.

Se siete curiosi di provare i piccoli pesci interi, ecco alcuni consigli:

  • Scegliete pesci di piccola taglia, come acciughe, sardine, sgombri o alici.
  • Assicuratevi che i pesci siano freschi e di buona qualità.
  • Potete consumarli interi, con lisce e interiora, oppure pulirli e sviscerarli prima di cucinarli.
  • Esistono molte ricette per cucinare i piccoli pesci interi, sia tradizionali che moderne.

Incorporare i piccoli pesci interi nella vostra dieta potrebbe essere un passo importante verso uno stile di vita più sano e longevo.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Mulino Caputo
Molino Colombo
Galbani
Grana Padano

Mulino Caputo
Molino Colombo
Galbani

Grana Padano
Martini Frozen
Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena