Feudo Arancio
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 17 febbraio 2020 | aggiornato alle 18:16| 63499 articoli in archivio
Feudo Arancio
Pentole Agnelli
HOME     SALUTE     ALIMENTAZIONE
di Federico Biffignandi
Federico Biffignandi
Federico Biffignandi
di Federico Biffignandi

Dorothea Wierer, alimentare la testa
«Vivrei di dolci, ma so regolarmi»

Dorothea Wierer, alimentare la testa 
«Vivrei di dolci, ma so regolarmi»
Dorothea Wierer, alimentare la testa «Vivrei di dolci, ma so regolarmi»
Primo Piano del 17 febbraio 2020 | 12:20

L'italiana ha vinto la medaglia d'oro nell'Inseguimento ai Mondiali di Biathlon ad Anterselva. A Italia a Tavola aveva raccontato ad inizio stagione le sue abitudini alimentari, tra obblighi e sfizi. Non ha una dieta precisa, pensa alle performance, ma senza dimenticare l’importanza di soddisfare il palato.

Dorothea Wierer ha conquistato la medaglia d'oro nell'Inseguimento ai Mondiali di Biathlon in corso ad Anterselva, sua terra d'origine. Qui riproponiamo l'intervista che la campionessa aveva rilasciato a Italia a Tavola ad ottobre nella quale svelava le sue abitudini a tavola tra allenamenti e gusti personali molto golosi.


Dorothea Wierer è stata la prima italiana a vincere la Coppa del mondo generale di Biathlon (sport che unisce lo sci di fondo al tiro con la carabina) nella stagione 2018-2019. Ai Mondiali di Östersund 2019 ha vinto l'oro nella partenza in linea, l'argento nella staffetta singola mista, il bronzo nella staffetta mista. Un anno prima, alle Olimpiadi di Pyeongchang ha conquistato la medaglia di bronzo nella staffetta mista (dopo aver conquistato lo stesso metallo a cinque cerchi quattro anni prima a Sochi nella stessa disciplina).

Dorothea Wierer (Dorothea Wierer, alimentare la testa «Vivrei di dolci, ma so regolarmi»)
Dorothea Wierer

Una campionessa insomma capace di far conoscere (e apprezzare) a tutta Italia una disciplina poco nota a livello nazionale prima del suo avvento. Non solo: Dorothea Wierer è diventata anche simbolo di un movimento sportivo femminile che si sta affermando sempre di più e che, soprattutto, viene riconosciuto a 360 gradi. Le sue vittorie certo, ma anche il suo carisma, la sua classe, la sua capacità di comunicare e di coniugare l’efficacia sugli sci e al poligono con la carabina in mano con una femminilità mitteleuropea a cui non rinuncia nemmeno quando la colonnina di mercurio è ampiamente sotto zero e la neve rischia di sporcare il trucco.

Non rinuncia al trucco appunto (e fa spallucce a chi cerca di convincerla a rispondere male a quelli che le dicono che è brava sì, ma anche bella usando piuttosto questo binomio per rafforzare una volta di più la forza del mondo sportivo femminile) come non rinuncia ai dolci. Lo dice con un pizzico di imbarazzo, precisandolo subito non appena la raggiungiamo al telefono e risponde ancora col fiatone dell’allenamento appena concluso.

«Non ho una dieta personale, ossessiva, io non divento matta - dice - mangio di tutto un po’. So molto bene che è importante integrarsi per via delle tante ore di allenamento, so che è fondamentale regolarsi, ma se ho voglia di un dolce dopo cena, non ne faccio a meno. Vivrei di dolci (ride ndr.) ma cerco di non esagerare».

Se è vero che i campioni si vedono dalle spalle in su (nella testa, s’intende) Dorothea Wierer è campionessa a tuttotondo. Perché anche a tavola, più del fisico, cura la testa e lo spirito. «Ognuno deve sapere cosa è meglio per sé stesso - spiega - io non ho bisogno di qualcuno che mi segua da vicino perché mi peserebbe troppo, mi regolo autonomamente concedendomi ciò che mi fa bene alla testa. So che d’estate, lontana dalle gare, posso concedermi qualche sfizio in più, posso anche ingrassare di 2-3 chili ma non mi preoccupa perché sono consapevole che quando arrivano le gare mi metto in riga per “tirarmi”».

Nella sua "dieta" non devono mancare pasta e dolci (Dorothea Wierer, alimentare la testa «Vivrei di dolci, ma so regolarmi»)
Nella sua "dieta" non devono mancare pasta e dolci

Il Biathlon, come tanti altri sport invernali, obbliga a trasferte continue e anche piuttosto lunghe durante le quali mantenere un regime alimentare sano, corretto, regolare è complicato. Ma Dorothea da Anterselva (Bz) non ne fa un problema: «Siamo fortunati - sottolinea - perché spesso riusciamo ad avere con noi il nostro cuoco. Quando però gareggiamo lontano - negli Stati Uniti o in Russia - non c’è per cui dobbiamo adattarci a quello che troviamo. Non possiamo fare diversamente perché alimentarsi è determinante per me e i miei compagni di squadra».

Sui gusti, oltre ai dolci, la campionessa altoatesina non ha dubbi: «Mangerei tutti i giorni pasta - ammette - anche perché abbiamo bisogno di carboidrati visto tutto quello che consumiamo. Proprio per questo, posso concedermi qualche porzione abbondante. Fortunatamente. (ride ndr.)».

Sport di fatica, ma durante il quale è complicato alimentarsi. Dorothea cerca di non esagerare con gel energetici o integratori soprattutto quando ci sono da affrontare diverse gare ravvicinate. Lo stomaco, messo a dura prova da questi prodotti quando se ne abusa, ringrazia. «I sali minerali sono importanti - osserva - magari mi concedo un gel prima di una gara lunga, ma cerco di non abusarne».

Un tema, quello dell’alimentazione del cibo, che in casa Wierer non è del tutto nuovo. «Mio padre è cuoco - rivela - lavora a Brunico, al ristorante Marco Polo. Mio marito è molto bravo in cucina. Per fortunata, perché io sono pessima (ride ndr.). Sono fuori casa da quando ho 14 anni, non ho mai avuto modo di coltivare questa passione». Siamo ai saluti, in sottofondo rumore di stoviglie: che Italia a Tavola le abbia fatto venire voglia di fare centro anche ai fornelli?



Sport e alimentazione, i precedenti nostri articoli:

Pozzovivo, il ciclista-chef:
«Avocado e frutta secca i “must”»

Mondiali di ciclismo... in cucina
La vittoria si costruisce a tavola

Sportivi, fermatevi e riposate
Dormire migliora le performance

Calvi, il cuoco del miracolo Atalanta
Piatti da “3 punti” tra gusto e dieta

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere biathlon sport alimentazione dieta dolci pasta sci anterselva neve sport invernali Dorothea Wierer

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).