Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 luglio 2020 | aggiornato alle 23:42| 66553 articoli in archivio
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

No a sovrappeso e muscoli allenati
per ridurre i rischi alle ginocchia

No a sovrappeso e muscoli allenati 
per ridurre i rischi alle ginocchia
No a sovrappeso e muscoli allenati per ridurre i rischi alle ginocchia
Pubblicato il 20 marzo 2020 | 09:32

Le ginocchia sono spesso soggette a lesioni anche gravi che possono derivare da traumi durante l'attività fisica, ma anche da altri fattori come i chili in eccesso o un mancato potenziamento della muscolatura.

Il ginocchio è la tomba dei medici. Tante lesioni, le più gravi, sono facilmente riconoscibili ma molti altri dolori, fastidi e difficoltà di movimento sono di difficile identificazione. Provare a prevenire qualsiasi tipo di danno però è possibile con alcuni accorgimenti che apparentemente non hanno nulla a che fare con l’articolazione, ma che al contrario possono rivelarsi determinanti. Ne parla Andrea Bruno, ortopedico e traumatologo di Humanitas in un articolo pubblicato su Humanitasalute che qui riportiamo integralmente.

No a sovrappeso e muscoli allenati Così si riducono i rischi alle ginocchia


Molte lesioni a carico del ginocchio interessano il suo menisco, il cuscinetto che fa da ammortizzatore dell’intera articolazione. Più che di menisco bisognerebbe parlare di menischi, al plurale, e non solo perché nel ginocchio se ne trovano due ma perché questi tessuti sono presenti anche in altre parti del corpo, come nell’articolazione temporo-mandibolare. L’attenzione principale, in ogni caso, è rivolta al ginocchio perché è qui che il menisco subisce i traumi più frequenti ed è qui che si fanno sentire di più gli effetti della sua degenerazione: l’artrosi.

Il menisco è costituito da tessuto cartilagineo fibroso e serve le articolazioni per garantirne il movimento; grazie al menisco la tibia aderisce al femore. Nel ginocchio ce ne sono due, uno laterale a forma di cerchio quasi completo, e uno mediale a forma di semicerchio. In che modo possiamo proteggere il menisco del ginocchio e preservarne la funzionalità?

«I chili in eccesso non fanno altro che sovraccaricare l’articolazione del ginocchio. Perdere il 10-15% del proprio peso corporeo aiuta la biomeccanica del ginocchio e, in caso di dolori articolari, aiuta a diminuire la sensazione di dolore».

«Presentare un adeguato tono muscolare permette all’articolazione di funzionare in maniera adeguata. Per ottenere questo è importante praticare regolarmente, e con criterio, attività fisica che tonifichi la muscolatura degli arti inferiori», ricorda lo specialista.

Non solo gambe. Per la salute delle ginocchia è bene potenziare anche la muscolatura della parte superiore del corpo per migliorare la propiocezione: «L’obiettivo finale è quello di ridurre l’incidenza di traumi e infortuni. Tonificando la parete addominale si aumenta la stabilità del bacino e si riduce il rischio di infortuni. Per questo scopo sono importanti esercizi mirati o attività fisica come il pilates, lo yoga, la fisiokinesiterapia posturale e propiocettiva».

L’indicazione del potenziamento del tronco vale in particolare per quegli sport per cui sono frequenti i contatti che possono mettere in pericolo i menischi per via dei traumi distorsivi a carico del ginocchio: «Dal calcio alla pallavolo, dallo sci al rugby al basket. Il corretto allenamento e la preparazione atletica che mirino a sostenere propiocezione e core stability servono proprio a ridurre le probabilità di subire un infortunio, ricordando sempre che il “rischio zero” non esiste. Importante anche indossare calzature adeguate al proprio piede e in buono stato».

«Un regime alimentare bilanciato è uno dei pilastri fondamentali per il controllo del peso e per mantenere un buon metabolismo. Tuttavia non c’è un tipo di alimentazione che vada direttamente a rinforzare i tessuti del menisco. In commercio ci sono degli integratori condroprotettori della cartilagine ma non ci sono forti evidenze scientifiche circa la loro efficacia. In ogni caso la raccomandazione è di seguire sempre uno stile di vita sano, anche dopo aver subito un trauma o con un processo degenerativo dell’articolazione in corso».

«Anche l’idratazione non ha un effetto diretto sul menisco ma indirettamente contribuisce al benessere generale, a mantenere una buona funzionalità muscolare e quindi a ridurre il rischio di farsi male», conclude il dottor Bruno.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ginocchia lesione muscolo menisco trauma sovrappeso Humanitas idratazione perdere peso sovrappeso alimentazione esercizio salute benessere andrea bruno

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®