Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 09 dicembre 2022  | aggiornato alle 23:33 | 90127 articoli in archivio

Fabio Fazio lancia le praline al Parmigiano Reggiano. Già all'opera la Lavoratti 1938

Il Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano e la storica azienda del savonese hanno annunciato una collaborazione all’insegna del rispetto delle materie prime e della naturalità dei prodotti

di Giorgio Lazzari
 
23 settembre 2022 | 17:08

Fabio Fazio lancia le praline al Parmigiano Reggiano. Già all'opera la Lavoratti 1938

Il Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano e la storica azienda del savonese hanno annunciato una collaborazione all’insegna del rispetto delle materie prime e della naturalità dei prodotti

di Giorgio Lazzari
23 settembre 2022 | 17:08
 

A soli otto giorni dal suo debutto, la Cioccolateria Lavoratti 1938 presenta le nuove praline realizzate in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano. L'idea romantica di Fabio Fazio, uno dei soci della golosa realtà produttiva di Varazze, in provincia di Savona, ha permesso di riportare in auge il marchio ligure. Tutto ci saremmo aspettati, meno che una serie di cioccolatini con il ripieno di Parmigiano Reggiano, brand conosciuto in tutto il mondo e simbolo del made in Italy. La presentazione della nuova linea, che punta ad accompagnare aperitivi e pre dessert, è avvenuta a Terra Madre - Salone del Gusto di Torino.

Da sinistra Davide Petrini, Fabio Fazio e Carlo Mangini

Un percorso che punta su qualità e sostenibilità

«Un’idea che è nata pochissimo tempo fa – confida Fabio Fazio - Prima ho chiamato Fabrizio Raimondi (responsabile relazioni esterne del Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano, ndr) e poi Massimo Bottura che mi ha indirizzato su Corrado Assenza. Il suo contributo ci ha permesso di illuminarci sul percorso da intraprendere che punta su qualità e sostenibilità». La cioccolateria Lavoratti 1938, andata in crisi a causa del Covid, ha ora un futuro radioso davanti a sé, grazie a nuovi soci e al giovane pasticcere Marco Ferrari.

Un' importante collaborazione con Parmigiano Reggiano

L’ingrediente principe è naturalmente il cacao mono origine proveniente dall’Ecuador con fave di qualità superiore al 95%. «Per noi il cioccolato è un progetto editoriale dove le tavolette sono come libri divisi in capitoli per raccontare una storia – ha aggiunto Fabio Fazio - L’obiettivo consiste in nuovi prodotti e collane editoriali con segnalibri che inseriamo nelle confezioni. Utilizziamo esclusivamente frutta fresca, senza additivi e il packaging è completamente riciclabile. Siamo molto soddisfatti di aver instaurato questa importante collaborazione con il Parmigiano Reggiano, marchio di eccellenza nel mondo per la gastronomia». Le praline studiate con il Parmigiano Reggiano sono ricoperte sia di cioccolato bianco (ripiene di Parmigiano Reggiano 13 e 18 mesi) sia di fondente 60% mono origine San José con Parmigiano Reggiano 24 e 36 mesi. Le nuove creazioni sono state abbinate ai vini dell’azienda vinicola Cocchi di Cocconato, in provincia di Asti.

 

Biodiversità e varietà di abbinamenti

La cioccolateria Lavoratti 1938 prosegue il suo rilancio dopo che è stata recentemente acquisita e rilanciata dalla società Dolcezze di Riviera, nel cui cda siede anche Fabio Fazio, volto popolare della Tv, oggi presente alla rassegna negli inediti panni di produttore di cioccolato. L’evento di presentazione delle praline al Parmigiano Reggiano si conferma in linea con le iniziative del Consorzio, incentrate sui temi della biodiversità (con appuntamenti sul Parmigiano Reggiano di Montagna, delle vacche Bianche Modenesi e delle Rosse Reggiane) e della varietà di abbinamenti, resi possibili dal gusto unico e deciso della Dop (denominazione di origine protetta) più amata: si va infatti dal vermouth alle birre artigianali, dal gin al sakè giapponese, dalla Fassona di Razza Piemontese fino, appunto, al cioccolato artigianale.

 

Un Parmigiano Reggiano per tutti i gusti

«È ormai evidente a tutti - ha confermato Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio - che il Parmigiano Reggiano è un prodotto estremamente versatile, in grado non solo di conferire carattere ai grandi piatti, ma anche di abbinarsi con disinvoltura a vini, distillati, prodotti ittici e, come avrete presto modo di scoprire, al cioccolato di qualità. Esiste infatti un Parmigiano Reggiano per tutti i gusti: e non parliamo solo di stagionature e di razze, ma anche di prodotti “certificati” che vanno incontro alle esigenze più diverse, quali il prodotto di Montagna, il Kosher, l’Halal e il Biologico. A colpirci nel rilancio di Lavoratti 1938 non sono stati solo la passione e l’impegno investiti nel salvataggio dell’azienda, ma anche la decisione di non utilizzare coloranti nella lavorazione: una scelta che trova una consonanza con la tradizione di naturalità e rispetto delle materie prime del Parmigiano Reggiano».

Abbiamo salvato un pezzo della nostra infanzia

Nel cda della Cioccolateria Lavoratti 1938, insieme a Fabio Fazio, siede anche l’imprenditore e ristoratore Davide Petrini. «Abbiamo salvato un pezzo della nostra infanzia» - ha dichiarato Fazio durante la conferenza stampa del 15 settembre a Portofino nel ristorante di Carlo Cracco. L’obiettivo è quello di produrre un cioccolato d’autore realizzato con le ricette del maestro pasticcere Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto, artigiano del gusto di fama internazionale, attento selezionatore di ingredienti e paladino della qualità assoluta. Capofila della ricerca e sviluppo il professor Ernesto Carrega, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Piacenza e Cremona, specializzato in tecnologie di lavorazione dei prodotti dolciari; è lui l’artefice dell’arduo compito di realizzare i sogni dell’azienda. Un’intera squadra ha lavorato con cura e dedizione a ogni aspetto della filiera: dal rinnovo degli impianti alla scelta e tracciabilità delle materie prime, dall’attenzione all’ambiente a un modello di crescita basato su sostenibilità e responsabilità sociale. «Abbiamo osato unire la piacevolezza e l’equilibrio del nostro cioccolato all’ingrediente che rappresenta al meglio l’Italia nel mondo: il Parmigiano Reggiano, garanzia assoluta di eccellenza senza eguali - ha concluso Fazio - Ne è nata una pralina sorprendente in cui il cioccolato custodisce le diverse stagionature di Parmigiano in modo perfetto. Non abbiamo dubbi: è stato senz’altro il modo migliore per inaugurare il nostro piccolo e appassionato percorso».

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       




Bonduelle