Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 22 gennaio 2022 | aggiornato alle 01:22 | 81208 articoli in archivio

Boom di turisti a Ferragosto, già sold out il 90% degli alberghi disponibili online

In questo weekend sono previsti 11,5 milioni di pernottamenti e una spesa turistica di circa 1,4 miliardi di euro. Mare e montagna le mete più gettonate, bene anche la campagna, confermando il trend dei viaggi post-covid. Stentano le città d'arte, con ripartenze più contenute; preoccupano eventuali nuove limitazioni da settembre e la gestione del green pass

14 agosto 2021 | 10:53
Ferragosto quasi sold out, le mete balneari quelle preferite
Ferragosto quasi sold out, le mete balneari quelle preferite

Boom di turisti a Ferragosto, già sold out il 90% degli alberghi disponibili online

In questo weekend sono previsti 11,5 milioni di pernottamenti e una spesa turistica di circa 1,4 miliardi di euro. Mare e montagna le mete più gettonate, bene anche la campagna, confermando il trend dei viaggi post-covid. Stentano le città d'arte, con ripartenze più contenute; preoccupano eventuali nuove limitazioni da settembre e la gestione del green pass

14 agosto 2021 | 10:53

E con l'arrivo di Ferragosto il turismo in Italia accelera. Per il weekend lungo della festività estiva, infatti, è stato riservato oltre l’89% delle camere disponibili sui principali portali delle agenzie online. Complessivamente, tra il 13 ed il 16 agosto si stimano 11,5 milioni di pernottamenti e 1,4 miliardi di spesa turistica. È quanto emerge dall’indagine del Centro Studi Turistici di Firenze per Assoturismo Confesercenti sulla saturazione dell’Offerta Ricettiva Nazionale Disponibile Online per i giorni centrali di agosto.

Ferragosto quasi sold out, le mete balneari quelle preferite

Ferragosto quasi sold out, le mete balneari quelle preferite

Boom di agosto: la conferma di Cna Turismo e Commercio

Questa tendenza rispecchia il trend positivo, risultato dell'indagine parallela di Cna Turismo e Commercio, secondo cui la settimana di Ferragosto è letteralmente già sold out in molte località (Cna Turismo e Commercio parla di 8 milioni di turisti in viaggio). Questo boom, secondo l'indagine, sembra destinato a prolungarsi per tutto il mese, contribuendo a un miglioramento dei dati rispetto al 2020.

Mare e montagna le mete preferite, bene anche la campagna

Le prenotazioni, secondo Assoturismo, raggiungono picchi di oltre il 95% per le località balneari, dei laghi e della montagna. Bene anche le località “green” della campagna e collina con l’86,7% delle camere prenotate, e le destinazioni montane, con tassi di occupazione media intorno al 91%.Un trend, quest'ultimo, confermato anche da Coldiretti, per cui le presenze nelle campagne per l'estate 2021 dovrebbero attestarsi sugli 8 milioni (+3% rispetto al 2020), confermando quindi sia il trend dei viaggi durante il Covid, alla ricerca di spazi aperti e sicurezza, sia un continuo aumento di prenotazioni presso le strutture agrituristiche. Questo aumento porta con sé anche una maggiore spesa del turista per prodotti agricoli.

Aumentano rispetto all'anno scorso i turisti che scelgono la campagna

Aumentano rispetto all'anno scorso i turisti che scelgono la campagna

Soffrono le città d'arte: un leggerissimo incremento

Un buon recupero di prenotazioni si registra per le strutture delle località termali e del benessere che segnano il 75,6% di saturazione. Invece, solo un trend di leggerissimo incremento è stato rilevato per le strutture delle città d’arte (77,3%): questo tipo di destinazioni continua a soffrire l’onda lunga del Covid-19.Un esempio su tutti è Roma, che vede sì un piccolo rialzo nelle prenotazioni e nelle presenze (anche di stranieri), ma rimanendo comunque al di sotto della normalità pre-Covid, che ci si aspetta di ritrovare tra il 2023 e il 2024.

Tra le regioni i tassi di saturazione più elevati sono stati rilevati per il Trentino Alto Adige, la Valle d’Aosta, le Marche, l’Abruzzo, la Puglia, la Sicilia e la Sardegna.

Vittorio Messina (Assoturismo): Ora è importante evitare frenate

Vittorio Messina - foto: Confesercenti Nuoro

Vittorio Messina - foto: Confesercenti Nuoro

«Dopo un avvio lento, la domanda turistica ha iniziato a consolidarsi a metà luglio e per le settimane centrali di agosto si registrano importanti segnali di ripartenza - commenta Vittorio Messina, presidente nazionale di Assoturismo Confesercenti - Adesso è importante evitare frenate: preoccupa, in particolare, la possibilità di nuove restrizioni alle attività turistiche in seguito all’aumento dei contagi in alcune regioni. Ma chiudere non si può più: dobbiamo piuttosto imparare a convivere con il virus. Il Green Pass turistico è uno strumento che va in questa direzione, ma va reso meno oneroso e più facile da gestire per le imprese».

 

 

REGIONE

Media tasso di occupazione al 9/8/2021

REGIONE

Media tasso di occupazione

Piemonte

75,1%

Lazio

73,5%

Valle d'Aosta

95,4%

Abruzzo

97,7%

Lombardia

81,9%

Molise

89,5%

Liguria

96,0%

Campania

87,2%

Trentino-Alto Adige

97,4%

Puglia

97,6%

Veneto

78,9%

Basilicata

89,9%

Friuli Venezia Giulia

87,8%

Calabria

93,8%

Emilia-Romagna

80,2%

Sicilia

96,6%

Toscana

89,9%

Sardegna

96,8%

Umbria

90,8%

 

 

Marche

97,7%

Totale Italia

89,6%

 

Tipologia di offerta turistica

Media tasso di occupazione al 9/8/2021

Tipologia di offerta turistica

Media tasso di occupazione

Città d'arte

77,3%

Località marine

95,9%

Località collinari

86,7%

Località montane

95,8%

Località lacuali

95,2%

Località termali

75,6%

I risultati sono stati ottenuti attraverso l’analisi della disponibilità ricettiva sui principali portali delle OLTA. Il monitoraggio del CST ha rilevato la saturazione dell’Offerta Ricettiva Nazionale Disponibile Online per il periodo 13-16 agosto 2021.


 

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali