Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 15 dicembre 2019 | aggiornato alle 23:04| 62568 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Beni Culturali-Turismo, tanti dubbi
Ma Franceschini ci crede e rilancia

Beni Culturali-Turismo, tanti dubbi 
Ma Franceschini ci crede e rilancia
Beni Culturali-Turismo, tanti dubbi Ma Franceschini ci crede e rilancia
Pubblicato il 04 dicembre 2019 | 12:55

Nel nuovo Governo, le deleghe turistiche sono tornate insieme al ministero dei Beni Culturali. C’è scetticismo, ma il Ministro ha presentato il nuovo regolamento spiegando che la “T” torna nel suo ambiente naturale.

Il ministro per i Beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha presentato il nuovo regolamento del Ministero approvato dal Consiglio dei Ministri che istituisce la Direzione generale Turismo con il compito di curare i rapporti con le regioni, attuare il Piano strategico nazionale, concorrere alla promozione turistica e vigilare sull’Enit e sugli altri enti operanti nel settore.

Dario Franceschini (Beni Culturali-Turismo, tanti dubbi Ma Franceschini ci crede e rilancia)
Dario Franceschini

La nuova Direzione Generale, nell’idea del Ministero, integra le proprie competenze con quelle di tutela e di attività culturali. In tale ottica assumerebbe un ruolo strategico la figura dei Segretari regionali del ministero, ripristinati nella loro dimensione territoriale originaria riferita all’intera Regione che è l’interlocutore istituzionale del Ministero in questo settore.

«Il settore del turismo torna nel proprio ambito naturale - ha dichiarato il Ministro Franceschini - dal momento che sempre di più sarà necessario governare e indirizzare i grandi flussi turistici per decongestionare le città d’arte, rispondendo a un’esigenza di salvaguardia del patrimonio».

Come abbiamo già avuto modo di dire al momento dell’elezione del nuovo Governo però, questa formula non convince fino in fondo. Da un lato c’è una disponibilità di fondi che sarebbe drasticamente ridotta per quanto riguarda il turismo, dall’altra - partendo dal presupposto che l’enogastronomia è parte integrante del settore e in questo senso la scelta di Gian Marco Centinaio era stata illuminante - verrebbe meno un legame almeno “politico” tra le due parti.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism ministro ministero beni culturali turista agricoltura enogastronomia Dario Franceschini Gian Marco Centinaio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).