Molino Quaglia
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 03 giugno 2020 | aggiornato alle 22:27| 65944 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

La tassa di sbarco a Venezia è realtà
Si pagherà anche solo per passeggiare

La tassa di sbarco a Venezia è realtà 
Si pagherà anche solo per passeggiare
La tassa di sbarco a Venezia è realtà Si pagherà anche solo per passeggiare
Pubblicato il 27 febbraio 2019 | 11:49

Da 3 a 10 euro, anche solo per una passeggiata: la tassa di sbarco a Venezia è realtà. Il Consiglio comunale ha infatti approvato il regolamento proposto nei giorni scorsi dalla giunta. Sarà immediatamente applicabile.

Il “contributo di accesso” al centro storico della città lagunare, più conosciuto come tassa di sbarco, è stato introdotto dall'ultima Legge di bilancio e adesso, con il via libera del regolamento che ne determina l’entità, può entrare in vigore. Il testo è passato con il voto favorevole di 22 consiglieri su 33 (solo 5 i contrari).

(La tassa di sbarco a Venezia è realtà Si pagherà anche solo per passeggiare)

La prima fase di applicazione partirà a maggio, con l’introduzione di una tariffa unica di 3 euro; successivamente saranno introdotte invece le quattro fasce, per cui si potrà arrivare a pagare anche 10 euro. Le esenzioni previste sono 22: non pagherà chi è nato in città, anche se si è trasferito altrove, chi arriverà per sostenere visite mediche e neppure i tifosi a sostegno delle loro squadre in occasioni di eventi sportivi, a patto che raggiungano la laguna con viaggi e mezzi organizzati. Nessuna esenzione, invece, per parenti e amici invitati a cerimonie in città. Prevista anche una riduzione del 50% per chi soggiorna in strutture ricettive in Veneto.

I proventi della tassa di sbarco, che integra quella di soggiorno - già presente - con lo scopo di colpire anche il turismo giornaliero, saranno utilizzati in primis per la pulizia della città, ha assicurato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro. Secondo una prima stima, nelle casse del Comune entreranno tra i 40 e i 50 milioni di euro all’anno. A riscuoterli saranno le società che gestiscono il trasporto pubblico. Come si riuscirà a gestire il sistema, è però ancora tutto da capire.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism tassa di sbarco tassa di soggiorno venezia trasporti Luigi Brugnaro

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®