Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 11 luglio 2020 | aggiornato alle 12:05| 66668 articoli in archivio
Allegrini
Rational
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Distanziamento e prenotazioni
Ecco come si andrà in spiaggia

Distanziamento e prenotazioni 
Ecco come si andrà in spiaggia
Distanziamento e prenotazioni Ecco come si andrà in spiaggia
Pubblicato il 12 maggio 2020 | 15:43

Le linee guida di Inail e ministero della Salute prevedono anche il numero chiuso, il divieto di sostare sulla battigia e di mantenere la distanza di almeno un metro anche mentre si fa il bagno in mare.

Prenotazioni obbligatorie, numero chiuso, distanze di sicurezza dentro e fuori dall’acqua. Ecco come andremo in spiaggia la prossima estate. L’atteso protocollo di Inail, Istituto superiore di Sanità e ministero della Salute sarà presentato finalmente giovedì dal Governo, ma già si conoscono alcune delle linee guida che le Regioni e gli operatori turistici aspettavano da settimane. L’obiettivo numero uno resta quello del contenimento del contagio, e allora eccole le regole principali cui ci si dovrà attenere nelle spiagge delle località turistiche italiane: molte (anche di quelle libere) saranno a numero chiuso; gli accessi saranno regolamentati (anche per fasce d’orario), in modo da favorire il tracciamento dei contatti, mentre la prenotazione di sdraio e ombrellone, o di un semplice posto al sole, dovrà essere d’ora in poi obbligatoria.

Prove tecniche di distanziamento tra sdraio in spiaggia - Distanziamento e prenotazioni Ecco come andremo in spiaggia
Prove tecniche di distanziamento tra sdraio in spiaggia

E ancora: all’ingresso di ogni bagno i gestori dovranno predisporre percorsi di entrata e di uscita differenziati e un sistema di pagamento veloce, anche online o con carta di credito. Le postazioni saranno numerate e registrate, mentre i lettini saranno sanificati a ogni cambio di utente.

Si tratta di norme che valgono per tutti, dalla Liguria alla Sicilia, dalla Toscana alla Sardegna e alla Romagna, con Comuni e Regioni che avranno la possibilità di introdurre ulteriori disposizioni per regolamentare al meglio le attività degli oltre 11mila stabilimenti balneari presenti lungo le coste del nostro Paese.

In particolare, le autorità locali dovranno adottare, si legge nel documento, «specifici piani che permettano di prevenire l'affollamento delle spiagge, anche tramite l'utilizzo di tecnologie innovative». Via libera dunque a software e applicazioni per contare le persone e gestire le prenotazioni, dopo che per ogni spiaggia sarà individuato un numero massimo di bagnanti che potranno accedervi. Le prenotazioni potranno essere effettuate anche online, mentre all’ingresso degli arenili saranno installati dei cartelli sui quali ci saranno scritti i comportamenti da tenere. Le prescrizioni sono quelle che circolavano da tempo, ovvero distanza di almeno un metro da una persona all’altra e divieto assoluto di assembramento. Per quel che riguarda le spiagge libere, in particolare, i bagnanti dovranno piantare l'ombrellone rispettando i segnali che saranno apposti sulla sabbia.

In acqua, la sosta sul bagnasciuga non sarà più permessa e questo per evitare qualsiasi forma di assembramento, mentre anche chi fa il bagno, dovrà fare attenzione a non avvicinarsi troppo alle altre persone.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism spiagge inail ministero della salute istituto superiore di sanita estate vacanze mare bagno distanziamanto contagi prevenzione coronavirus virus regioni governo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®