Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 luglio 2020 | aggiornato alle 20:05| 66574 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Il turismo post-covid?
Servono infrastrutture e regole

Il turismo post-covid? 
Servono infrastrutture e regole
Il turismo post-covid? Servono infrastrutture e regole
Pubblicato il 18 maggio 2020 | 18:11

Il settore non è stato tenuto in giusta considerazione da parte del legislatore. Non c’è stata una visione strategica. Questi alcuni spunti dal convegno “Il turismo ai tempi del Covid-19”.

Un webinar di grande richiamo è stato organizzato il 18 maggio, la data del re-start, dal corso di laurea in Turismo e valorizzazione del territorio dell’Università europea di Roma. Tema dell’incontro, “Il turismo ai tempi del Covid-19”.

Il turismo si interroga sul futuro - Il turismo post-covid? Servono infrastrutture e regole
Il turismo si interroga sul futuro

I lavori, moderati dal vicedirettore del Tg La7 Andrea Pancani, hanno analizzato due argomenti di fondo. Il primo, che ha trattato il tema “Incertezza delle regole”, ha visto intervenire Marcella Gola, professore ordinario di Diritto amministrativo presso Università di Bologna, Ruggiero Dipace, professore ordinario di Diritto amministrativo dell’Università del Molise e Giovanna Iacovone, professore associato di Diritto amministrativo dell’Università della Basilicata.

La seconda sessione ha affrontato il tema “Traiettorie di sviluppo sostenibile e nuovi modelli di business”. Hanno preso parte al dibattito: Giorgio Palmucci, presidente Enit, Paolo Giuntarelli, dirigente Area predisposizione degli interventi della direzione regionale Istruzione, formazione e ricerca alla Regione Lazio, Roberto Ottaviani, direttore Agenzia regionale del Turismo alla Regione Lazio, Marina Lalli, presidente Federturismo Confindustria, Barbara Casillo, direttore generale Associazione italiana Confindustria Alberghi, Valentina Castello, docente di Reti e sistemi turistici locali e marketing del turismo all’Università europea di Roma e Filippo Brunetti, avvocato. Ha introdotto la giornata Loredana Giani, coordinatrice del corso di laurea in Turismo e valorizzazione del territorio dell’ateneo capitolino.

Dopo i saluti del rettore Pedro Amador Barrajón Muñoz, che ha sottolineato il fatto che oggi «bisogna gestire l’incertezza, immaginando nuove traiettorie di accoglienza puntando su valori fondo come volontà e creatività», Loredana Giani  ha ricordato che «il turismo non è stato tenuto in giusta considerazione da parte del legislatore. Le norme sono state calate dall’alto ed è mancato il dialogo diretto con gli operatori. Non c’è stata una visione strategica».

«Ci accorgiamo del turismo, perché non c’è – ha ammonito Marcella Gola – ma oggi è un settore che deve essere qualificato davvero; un comparto fondamentale del mercato, ma il mercato vuole certezze e stabilità».

Turismo, necessaria un'unità di regole a livello nazionale
Fermo immagine del webinar “Il turismo ai tempi del Covid-19” organizzato dall’Università europea di Roma


Dal dibattito è emersa la necessita di infrastrutture e di una drastica semplificazione amministrativa. È stato inoltre sottolineato il fatto, a proposito di incertezza delle regole, che il Decreto Rilancio non è stato ancora pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. «Nel decreto – ha ricordato Ruggiero Dipace – sono presenti poche norme strutturali». Dipace ha posto l’attenzione sull’elemento psicologico che penalizzerà le grandi mete turistiche, per cui potranno rivelarsi vincenti le aree interne che avranno da giocare le carte natura, cultura e vocazione gastronomica. Il distanziamento sociale favorirà gli alberghi diffusi, molto presenti in queste aree, in grado di trasmettere sensazioni di sicurezza e tranquillizzare.

Anche per Giovanna Iacovone «in merito alla certezza delle regole il Decreto Rilancio ha il fiato corto. Prospettive ben delineate che riguardano il turismo e le aree urbane non ce ne sono: sono necessari interventi normativi con regole chiare per offrire prospettive e favorire opportunità».

Sul tema sviluppo sostenibile il presidente Enit Giorgio Palmucci ha esortato l’Europa ha muoversi in modo compatto, con regole identiche e senza corridoi privilegiati. «Stiamo prevedendo azioni di sostegno alle regioni per sostenere il turismo domestico  – ha puntualizzato – e in parallelo ci stiamo muovendo per favorire nei mesi prossimi e per il 2021 il turismo di prossimità europeo. I turisti stranieri vogliono tornare a visitarci, ma in sicurezza. Per questo sono necessarie regole chiare e soprattutto dobbiamo agevolare gli spostamenti tra regione e regione».

Sulla stessa linea Paolo Giuntarelli: «No ai passaporti sanitari, come sta ipotizzando la Sardegna, che ricordano le corsie preferenziali prospettate da Croazia e Grecia. Bisogna interpretare il turismo facendo rete, cooperando e mettendo a sistema il nostro patrimonio composto da capitale umano e imprese».

Sostenibilità economica, sociale e ambientale le parole chiave della presidente di Federturismo Marina Lalli. «È necessario cambiare il modello di business. Prima della pandemia era costante la crescita di viaggiatori nel nostro Paese, ma questo afflusso, soprattutto in alcune città, aveva un impatto negativo sul territorio; pensiamo solo alla massa di rifiuti, per esempio. Dobbiamo preservare e lo dobbiamo fare anche snellendo una burocrazia che blocca più del virus».

«Va elaborato un protocollo operativo per la sicurezza degli ospiti  - ha segnalato Barbara Casillo – ma c’è bisogno di un ritrovato equilibrio economico per poter riaprire. Al momento il 96% dei lavoratori del comparto alberghiero è in cassa integrazione. Economia e regole devono stare insieme, ma manca ancora chiarezza. Non ci possono essere modelli che cambiano da regione a regione sulla distanza sociale. Come si possono fidare gli ospiti se non c’è unitarietà delle regole a livello nazionale?».

Per informazioni: www.universitaeuropeadiroma.it www.enit.itwww.federturismo.it www.alberghiconfindustria.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism iat italiaatavola Enit Confindustria alberghi Federturismo Turismo e valorizzazione del territorio Universita europea di Roma Il turismo ai tempi del Covid-19 regole incertezza business nuovi moelli sviluppo sostenibile Andrea Pancani Marcella Gola Ruggiero Dipace Giovanna Iacovone Giorgio Palmucci Paolo Giuntarelli Roberto Ottaviani Marina Lalli Barbara Casillo Valentina Castello Filippo Brunetti Loredana Giani Pedro Amador Barrajon Munoz

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®