Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 17 agosto 2019 | aggiornato alle 19:09| 60390 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Alberto Lupini
direttore
Alberto Lupini
Alberto Lupini
di Alberto Lupini

Marsiglia, crocevia di turisti
La città non più solo “di passaggio”

Marsiglia, crocevia di turisti 
La città non più solo “di passaggio”
Marsiglia, crocevia di turisti La città non più solo “di passaggio”
Pubblicato il 19 giugno 2019 | 16:00

Luogo da visitare o base per scoprire territori circostanti: è comunque chiaro che la città portuale è oggi una meta turistica e "porta" della Provenza. Marion Fabre fa parlare i numeri.

Si occupa dell'Ufficio del Turismo di Marsiglia, ma è anche un'appassionata sostenitrice della città, tanto da descriverla come «la più bella della Francia». Forse non sarà quella più visitata, ma a dispetto degli anni passati Marsiglia sta risalendo veloce le classifiche tra le città più amate d'Oltralpe. «Ha ogni anno circa 5 milioni di turisti e 2 milioni di crocieristi».

(Marsiglia, crocevia di turisti La città non più solo di passaggio)

Città portuale conosciuta in tutto il mondo, ma pochi sanno essere anche la più antica dello Stato, fondata ben 2.600 anni fa. È la seconda per popolazione, capitale mondiale dell'acqua e «nel 2013 è stata [anche] Capitale europea della Cultura», ha raccontato Marion, suggerendo allo stesso tempo ai turisti "per cultura" una visita al MuCem, creato proprio per quell'occasione. Il MuCem - Museo delle civiltà dell'Europa e del Mediterraneo è un museo multi-disciplinare che esplora le civiltà del Mediterraneo dalla preistoria ad oggi, un complesso formato da due edifici, lo storico Forte di Saint-Jean e un nuovo volume inaugurato proprio nel 2013 e progettato dall'architetto francese Rudy Ricciotti.


Turismo non solo per cultura, ma anche per attività all'aria aperta e sport, che hanno uno spazio privilegiato nell'offerta di Marsiglia. «Un turismo quindi legato alla natura, quello che ad esempio può offrire il Parco nazionale delle Calanques, dove è possibile praticare kayak o organizzare escursioni». Questo parco nazionale è l'ultimo arrivato tra tutti quelli della Francia, è stato creato nel 2012 e protegge l'area dei Calanchi di Marsiglia, caratterizzata da una ricca biodiversità - comprende 31 ecosistemi terrestri che ospitano 140 specie e 14 ecosistemi marini con oltre 40 specie - che, racchiusa nel parco - viene salvaguardata dalla vicinanza di quella che è la seconda metropoli francese (chiaramente successiva a Parigi).


Immancabile l'aspetto enogastronomico, per cui la Francia è da sempre celebre in tutto il mondo. Un aspetto, questo, che nel 2019 ha ancora più rilievo, specialmente in questa zona: infatti per la Provenza, l'anno corrente è proprio dedicato alla Gastronomia. Tanti eventi ad hoc che da marzo a dicembre occupano il fitto calendario della città portuale (e dintorni), ma anche tante «tradizioni gastronomiche, come la bouillabaisse, la zuppa di pesce di Marsiglia» o tanti personaggi celebri, «come per esempio lo chef Passédat, 3 stelle Michelin. Per tutta l'estate saranno tante le attività condotte da numerosi chef stellati della zona».


Marsiglia, però - come detto - non dev'essere soltanto meta per i turisti, ma anche base dalla quale poi spostarsi per visitare luoghi vicini. «Il turismo è cambiato. Fino a 15 anni fa chi veniva qui vedeva Marsiglia solo "di passaggio", ma non ci si fermava. Adesso questa tendenza si sta invertendo, il turista si ferma, la visita e la utilizza per spostarsi e visitare una mezza giornata Cassis o Aix en Provence».

Marsiglia turismo Francia Provenza Anno della Gastronomia gastronomia MuCem museo Capitale della cultura turismo tourism Calanques bouillabaisse

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)