Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 22 novembre 2019 | aggiornato alle 21:53| 62186 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
di Renato Andreolassi

Non solo vino alla Cascina Clarabella
Tra le vigne anche cure per i disabili

Non solo vino alla Cascina Clarabella 
Tra le vigne anche cure per i disabili
Non solo vino alla Cascina Clarabella Tra le vigne anche cure per i disabili
Pubblicato il 05 marzo 2019 | 15:25

Curare fra le vigne le persone con disabilita fisica e psichica, accompagnarle nell'inserimento lavorativo, renderle utili a se stesse e alla società, trasformarle da un peso a un'oppportunità.

Lavoro non semplice, spesso irto di difficoltà e di non pochi rischi. Una strada difficile da percorre intrapresa fra il 1990 e il 2002 dal consorzio di cooperative sociali “Cascina Clarabella”' in quel di Iseo nel bresciano. Centocinquanta persone assistite in percorsi di inserimento lavorativo, altre 160 nei servizi socio assistenziali, 200 soci, 400 dipendenti, il tutto con un giro d'affari di circa 10 milioni di euro puntando su due sole parole “turismo-etico”.

(Non solo vino alla Cascina Clarabella Tra le vigne anche cure per i disabili)

Vigne che producono bollicine di qualità, un agriturismo, un frantoio per la molitura delle olive interne e aperto anche agli esterni e, da poco, anche due impianti di allevamento agroittico e un laboratorio di trasformazione del pesce e un mulino per la produzione di farine monococco. Un percorso di vita e lavoro che parte da Iseo e si snoda nel cuore della bassa bresciana e piacentina. Una bella avventura per questa Onlus formata da 4 cooperative le cui attività non hanno scopo di lucro e i profitti realizzati vengono reinvestiti nello sviluppo delle varie attività. Anzitutto quella agricola con il vigneto interamente bio. «Una ventina di ettari dai quali nascono 70mila bottiglie di Franciacorta Docg premiate anche a livello nazionale da Slow Wine - dice il responsabile della cantina Aldo Papetti - che saranno in vetrina anche al prossimo Vinitaly. Notevole il Brut! È il frutto del nostro impegno per il rispetto della natura creando un ambiente piacevole, stimolante, sereno, culturalmente e socialmente vivo, idoneo a rivitalizzare e a connotare in modo positivo il territorio».

(Non solo vino alla Cascina Clarabella Tra le vigne anche cure per i disabili)

Costo di una bottiglia in cantina, 15 euro: la prova che semplicità e modestia fanno rima con buone basi e ottima bevibilità. Nell'agriturismo vengono utilizzati prodotti locali, un ristorante con i fiocchi che adesso tende a valorizzare anche il pesce di lago. «Siamo operatori - sottolinea il vice presidente del Consorzio Clarabella, Carlo Fenaroli - che oltre a salvaguardare l'ambiente, come ha riconosciuto Lega Ambiente assegnandoci l'Oscar dell'Ecoturismo, curano il rapporto con il territorio e la natura, difendendo storia, arte e tradizioni offrendo il miglior Made in Italy agroalimentare». Senza dimenticare, anzi, puntando tutto sulla valenza sociale e creando occasioni di lavoro per le persone disabili.

Per informazioni: www.consorziocascinaclarabella.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine cantina cooperativa Cascina clarabella cure disabilita disabili vigne Iseo Brescia Lombardia

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).