Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 19 gennaio 2022 | aggiornato alle 14:21 | 81115 articoli in archivio

Rotari Trentodoc, una storia da scoprire

Uno spumante elegante e contemporaneo, forgiato dal clima montano. La Cantina Rotari è all’avanguardia in tutto il processo produttivo. Punta di diamante della sua produzione: il Trentodoc AlpeRegis Pas Dosé

13 novembre 2021 | 08:30

Rotari Trentodoc, una storia da scoprire

Uno spumante elegante e contemporaneo, forgiato dal clima montano. La Cantina Rotari è all’avanguardia in tutto il processo produttivo. Punta di diamante della sua produzione: il Trentodoc AlpeRegis Pas Dosé

13 novembre 2021 | 08:30

Aromi e profumi inconfondibili raccontano un territorio, i suoi frutti e un metodo di produzione antico e rinomato. Nel cuore delle Dolomiti, tra le valli e le colline del Trentino, nasce Rotari, spumante elegante e contemporaneo forgiato dal clima montano. Tra storia e leggenda, Rotari prende il nome dal valoroso Re longobardo Rotari che in Trentino Alto Adige combatté alcune delle battaglie più importanti nella conquista dell’Italia. 

Cantina Rotari Rotari Trentodoc, una storia da scoprire

Cantina Rotari

Punta di diamante del Gruppo Mezzacorona, la Cantina Rotari è una delle più significative strutture di produzione di spumante metodo Classico in Italia, fondata nel 1977, oggi è una cantina di moderna concezione perfettamente integrata nel territorio circostante, ideata e costruita nel rispetto dell’ambiente. Il suo suggestivo tetto “a onda” evoca il susseguirsi dei vigneti coltivati a pergola trentina, tipico dell’ambiente che la ospita.

La Cantina Rotari è all’avanguardia in tutto il processo produttivo, dalla preparazione del vino base al remuage, fino alla sboccatura e cura del prodotto. Il cuore della Cantina è la sala di maturazione e affinamento: qui riposano le bottiglie di Rotari Trentodoc che attendono il giusto grado di maturazione per esprimere appieno tutti gli aromi e i profumi caratteristici di Rotari.

Barriques Rotari Trentodoc, una storia da scoprire

Barriques

Nel cuore delle Dolomiti in Trentino si stagliano i vigneti di proprietà che danno vita agli spumanti Rotari Trentodoc. I venti freschi, il clima montano-mediterraneo, con gli influssi delle montagne a nord e del lago di Garda a sud e le forti escursioni termiche rappresentano l’ambiente ideale per la coltivazione delle uve alla base di Rotari: Chardonnay e Pinot Nero. La forma di allevamento più diffusa nei vigneti è la pergola trentina. Oltre a conferire al territorio un aspetto armonico e inconfondibile, questo tipo di allevamento consente di ottenere un’ottima acidità e una buona struttura dei vini base, che daranno vita all’eleganza e raffinatezza degli spumanti Rotari Trentodoc.

Cantina Rotari è all’avanguardia in tutto il processo produttivo Rotari Trentodoc, una storia da scoprire

Cantina Rotari è all’avanguardia in tutto il processo produttivo

I vigneti sono coltivati e seguiti con cura e dedizione dai soci agricoltori che li curano con attenzione quotidiana in ogni stagione, fino alla selezione e raccolta manuale delle uve. Agronomi esperti li affiancano in ogni decisione tenendoli aggiornati sui progressi tecnici in campagna: i primi a godere di un ambiente salutare e dell’utilizzo di tecniche pulite sono gli stessi agricoltori che vivono nel territorio. Prendersi cura dell’ambiente che ci circonda è un impegno quotidiano. La sensibilità ambientale dell’azienda ha radici profonde e, da sempre, è in prima linea per la tutela del territorio assieme alla casa madre Mezzacorona.

 

 

Trentodoc AlpeRegis Pas Dosé, la purezza della bollicina di montagna

Chardonnay in purezza, rappresenta l’essenza della produzione spumantistica AlpeRegis. Ottenuto da una selezione di uve raccolte nei vigneti collinari che circondano la Piana Rotaliana, si distingue per la sua maturità e il suo equilibrio. Il perlage fine e perpetuo testimonia l’affinamento di oltre 60 mesi sui lieviti.

Le uve sono state raccolte ad uno stadio di maturazione più avanzato rispetto alle altre basi spumante. Questo ha consentito di ottenere dei vini base con acidità più controllata, ma ancora fragranti in termini di freschezza aromatica. La fermentazione malolattica totale del vino base ha ridotto ulteriormente l’acidità a vantaggio della morbidezza e pienezza gustativa. La scelta del lievito di tirage è stata fatta privilegiando alcuni ceppi che apportano rotondità al gusto grazie alla cessione di mannoproteine.

Trentodoc AlpeRegis Pas Dosé Rotari Trentodoc, una storia da scoprire

Trentodoc AlpeRegis Pas Dosé

Il lungo affinamento di 60 mesi ha fatto il resto, maturando ulteriormente il prodotto e conferendogli le tipiche note di nocciola e frutta secca ben armonizzate con i sentori di pesca, albicocca e mela gialla. L’assenza di dosaggio del liquore della casa permette di assaporare il gusto deciso e integro di questo spumante di razza, senza rinunciare al piacere di un gusto gradevole al palato. Aperitivo per intenditori e palati esigenti, si esprime al massimo con crudità di pesce pregiato, crudità di manzo e primi piatti delicati.

Rinasce il Saigon, elegante angolo di Vietnam a Milano

 

Rotari
via Tonale 110 - 38016 Mezzocorona (Tn)
Tel 0461 616399
www.rotari.it

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali