Feudo Arancio
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 20 febbraio 2020 | aggiornato alle 17:39| 63577 articoli in archivio
Feudo Arancio
Pentole Agnelli
HOME     VINO     CONSORZI
di Stefano Calvi
Stefano Calvi
Stefano Calvi
di Stefano Calvi

Tanti auguri Buttafuoco Storico
Il club festeggia i 24 anni a Milano

Tanti auguri Buttafuoco Storico 
Il club festeggia i 24 anni a Milano
Tanti auguri Buttafuoco Storico Il club festeggia i 24 anni a Milano
Pubblicato il 14 febbraio 2020 | 18:30

Presenti produttori, operatori del settore, winelovers e istitutizioni. Durante la serata il direttore Armando Colombi ha introdotto un nuovo socio nel consorzio che raggruppa i produttori di questo vino.

Il Buttafuoco Storico fa tappa a Milano. A due passi dal Castello Sforzesco per festeggiare i 24 anni di successo del Club, il consorzio che raggruppa 16 produttori di questo vino diventato negli anni la bandiera dell’Oltrepò Pavese di qualità. Una serata d’eccezione che ha radunato non solo la stampa di settore ma anche winelovers e politica. È stato un compleanno vissuto con la consapevolezza che oggi questa realtà rappresenta l’eccellenza oltrepadana che guarda oltre agli scandali che nuovamente hanno toccato il mondo vitivinicolo locale.

Il banco d'assaggio (Tanti auguri Buttafuoco Storico Il club festeggia i 24 anni a Milano)
Il banco d'assaggio

Nell’ambito della serata è stato organizzato un interessante tasting con 10 grandi annate storiche del Buttafuoco racchiuse nel ventennio che va dal 1996 al 2016. I vini presentati hanno sorpreso per la loro longevità e per la loro complessità, prodotti che negli anni hanno saputo trasmettere l’essenza del territorio e dei vitigni. Dalle vigne alle botti di legno: l’affinamento minimo in legno è di 12 mesi, per poi passarne almeno altri 6 in bottiglia. Le bottiglie del Buttafuoco Storico non entrano in commercio prima di 36 mesi dopo la vendemmia. Ed è un vino di grande struttura, capace di invecchiare per molto tempo, donando sempre più intensità e note nuove. Come hanno dimostrato al pubblico le annate degustate.

Le etichette di Buttafuoco (Tanti auguri Buttafuoco Storico Il club festeggia i 24 anni a Milano)
Le etichette di Buttafuoco

Con l’occasione Armando Colombi, direttore del Buttafuoco Storico, ha presentato al pubblico la nuova cantina membro del Club: Piccolo Bacco dei Quaroni, di Tommaso Cavalli. Il presidente del Club Marco Maggi lo ha accolto con queste parole: «Tommaso è da sempre un amico e un collega, oggi lo festeggiamo con gioia perché è il simbolo che l’Oltrepò funziona e ha voglia di crescere con qualità. Noi crediamo nelle vigne e crediamo in un vino che racconta un Oltrepò Pavese dalla forte identità. La nostra forza è l’unione tra noi produttori, la condivisione di valori e intenti che negli anni ci ha portato fin qui».

Marco Maggi (Tanti auguri Buttafuoco Storico Il club festeggia i 24 anni a Milano)
Marco Maggi

Tante le autorità presenti in sala a dimostrazione che quello del club è un progetto supportato anche dalle Istituzioni: Regione Lombardia, Ersaf, Camera di Commercio di Pavia. Alessandro Fede Pellone, presidente Ersaf, ha commentato: «Noi di Eesaf e di Regione Lombardia vogliamo supportare questi progetti, il Buttafuoco Storico è un Consorzio che non solo promuove un vino, ma anche un intero territorio. Ci auguriamo che tante altre belle realtà dell’Oltrepò Pavese possano fare della qualità e dell’importanza del territorio il loro business».

È toccato al direttore Colombi entrare nel dettaglio di cosa rappresenta oggi questo vino ed il consorzio a lui legato. «Il Buttafuoco Storico - spiega il direttore - è parte della denominazione Buttafuoco Doc, riconosciuta indipendente dal Ministero nel 2010. Il Club del Buttafuoco Storico, nato nel 1996 da 11 vignaioli sagaci e coraggiosi, ha permesso di far conoscere il Buttafuoco al di fuori della provincia pavese e milanese, raggiungendo anche i mercati orientali e americani. Oggi sono in 16 a collaborare e fare squadra per raccontare un vino storico, grande icona dell'Oltrepò Pavese».

I produttori (Tanti auguri Buttafuoco Storico Il club festeggia i 24 anni a Milano)
I produttori

In sala anche tanti produttori che con passione e dedizione si impegnano quotidianamente nell’affrontare un mercato complicato e difficile. Così Giulio Fiamberti: «Il Buttafuoco Storico è un marchio privato e registrato, regolamentato da un rigido disciplinare soggetto a controlli interni su tutta la filiera: dalla vigna alla messa in bottiglia attraverso analisi tecniche e controlli a campione. Non è incoscienza, né superbia ma consapevolezza di avere tra le mani una grande possibilità: i vignaioli del Club del Buttafuoco Storico vogliono trasformare un vino della tradizione in un prodotto nuovo. Un territorio e dei vitigni capaci di competere con i grandi italiani, un gruppo di vignaioli mossi dalla caparbietà, dalla voglia di riportare in auge il nome e la storia del Buttafuoco Storico».

Il buffet (Tanti auguri Buttafuoco Storico Il club festeggia i 24 anni a Milano)
Il buffet

«I vitigni del Buttafuoco Storico - spiega il produttore ed enologo Umberto Quaquarini - sono forti, possenti e intrisi di storia quanto il vino che si produce». Oggi il Club conta 16 viticoltori: giovani produttori e aziende storiche dell’Oltrepò Pavese, animati da uno spirito di unione e di rivalsa. «Proprio così - aggiunge il Direttore Colombi - nato nel 1996, il Club del Buttafuoco Storico è una libera associazione per tutelare il prodotto, vino vincente il cui prestigio è riconosciuto dalla provincia di Pavia all’estero. Nel 1996 erano in 11 a voler dare una scossa a questa realtà: oggi le 16 aziende conducono insieme un attento lavoro di ricerca, dalle caratteristiche storiche alle vigne più vocate, fanno gioco di squadra nella produzione controllata e certificata, e sono attivi con una moderna e sviluppata comunicazione e promozione del vino prodotto, dando vita ogni anno a 70mila bottiglie».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine consorzio club Buttafuoco Buttafuoco storico Milano compleanno produttore oltrepo pavese socio Armando Colombi Tommaso Cavalli Marco Maggi Alessandro Fede Pellone Giulio Fiamberti Umberto Quaquarini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®