Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 05 dicembre 2022  | aggiornato alle 16:08 | 90018 articoli in archivio

Giacomo Tachis, il Mescolavin Tutta la sua vita in 500 pagine

di Piera Genta
 
02 maggio 2019 | 09:54

Giacomo Tachis, il Mescolavin Tutta la sua vita in 500 pagine

di Piera Genta
02 maggio 2019 | 09:54
 

Tutta la vita professionale del grande maestro dell’enologia italiana viene raccontata in questo prestigioso volume di 500 pagine, in grande formato.

Un libro voluto dalla Fondazione ChiantiBanca, custode della sua intera biblioteca, composta da oltre 3500 volumi, tra libri italiani e francesi che raccontano la storia del vino dal Cinquecento fino ai nostri giorni, lavori inediti, documenti che custodiscono i segreti e le ricette dei suoi grandi vini.

(Giacomo Tachis, il Mescolavin Tutta la sua vita in 500 pagine)

Una donazione di grande interesse che sottolinea il legame di Tachis, seppur piemontese, con il territorio toscano dove ha lavorato per 31 anni con i Marchesi Antinori. Il Mescolavin, proprio come lui stesso amava definirsi con ironia, per la sua grande capacità, riconosciuta da tutti, che aveva nel taglio, riusciva a capire al volo come in un vino si amalgamino i componenti,  interpretando i singoli campioni, non sulla base del loro valore intrinseco, ma nello stare insieme creando vini unici scegliendo di non farne mai uno da monovitigno.

Ne sono la testimonianza i suoi 27 vini iconici, prima di tutti il Sassicaia, il Tignanello e poi via via tutti gli altri dal Trentino alla Sardegna squisitamente raccontati da Andrea Cappelli. Oltre 100 i contributi di chi l’ha conosciuto:
dai ricordi di Ilaria, la figlia a quelli del prof. Mario Fregoni, Carlo Petrini, Riccardo Cotarella, Bruno Vespa solo per citarne alcuni.

In omaggio ad una delle grandi passioni, il simposio, sono stati coinvolti alcuni dei migliori chef italiani, ognuno dei quali ha dedicato un proprio piatto di cucina regionale ad uno dei grandi vini creati dal Maestro. Grandi emozione anche per le fotografie di Bruno Bruchi. La copertina con il “Giovinetto di Mothia”, una  statua in marmo del 450 a.C. conservata al Museo Giuseppe Whitaker a Mozia è un omaggio alla passione di Tachis verso quell’isola in cui ha creato ben sette vini, alla sua straordinaria cultura classica ed alla sua apertura mentale, da giovinetto, che gli ha permesso di cambiare la storia del vino in Italia con prodotti di straordinaria modernità.

Titolo: Mescolavin - La vita, le opere e i luoghi del più rivoluzionario enologo del ventesimo secolo
Pagine: 496
Editore: Carlo Cambi Editore
Prezzo: 125 euro

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Webinar Algida

Bonduelle