Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 20 aprile 2024  | aggiornato alle 05:22 | 104705 articoli pubblicati

Per Amaro Nonino Quintessentia successo mondiale, dall’Austria agli Usa

Uno degli amari più celebri ottiene riconoscimenti sulla stampa estera e supera a pieni voti gli esami di alcuni esperti come Brad Thomas Parsons. Dal 1933 al 1992 ecco le tappe che lo hanno portato al successo

 
20 dicembre 2016 | 12:11

Per Amaro Nonino Quintessentia successo mondiale, dall’Austria agli Usa

Uno degli amari più celebri ottiene riconoscimenti sulla stampa estera e supera a pieni voti gli esami di alcuni esperti come Brad Thomas Parsons. Dal 1933 al 1992 ecco le tappe che lo hanno portato al successo

20 dicembre 2016 | 12:11
 

L’Amaro Nonino Quintessentia esce dai confini nazionali e ottiene apprezzamenti sulle più importanti riviste di settore. Dagli Stati Uniti all’Austria tra The New York Cooking, Travel Channel, Falstaff e una recensione di Brad Thomas Parsons, il bitter della famiglia Nonino spopola. Proprio Brad Thomas Parsons, tra i massimi esperti di bitters a livello internazionale e autore della guida “Bitters”, apre con l’Amaro Nonino Qintessentia il suo nuovo libro “AMARO: The Spirited World of Bittersweet, Herbal Liqueurs”, compendio dedicato ai bitters di tutto il mondo, sempre più al centro della scena Usa e diventati ormai un ingrediente chiave sulle cocktail list dei migliori bar e ristoranti del Paese.

Per Amaro Nonino Quintessentia successo internazionale, dall’Austria agli Usa

Il famosissimo canale tv statunitense dedicato ai viaggi e al tempo libero sceglie Amaro Nonino per rappresentare l’Italia tra i 14 liquori al mondo da provare assolutamente. Nel presentare le proposte, Amaro Nonino viene definito “una delle scelte più popolari” e si consiglia di “provarlo liscio oppure con un cubetto di ghiaccio mentre si osserva il tramonto.

Amaro Nonino poi è uno degli ingredienti chiave del Paper Plane, il Modern-Classic cocktail scelto da The New York Times per rappresentare la categoria degli "Equal-parts cocktails”, ovvero quei cocktail con massimo cinque ingredienti in parti uguali. Creato nel 2007 da Sam Ross, mixologist di New York, il Paper Plane ha fatto innamorare i cocktail bar di tutto il mondo ed è divenuto un “Classico-Moderno” irrinunciabile.

Infine Falstaff, la più importante rivista enogastronomica austriaca, celebra l’Amaro Nonino Quintessentia fra i tre migliori bitter alle erbe di tutto il mondo, con un punteggio totale assegnato di 91 punti. “Profumo di buccia d’arancia, marmellata di arance amare, timo, mentolo e note esotiche come il mango; al palato bella combinazione di dolce e amaro. Percettibili pepe e liquirizia, retrogusto di cacao”.

Per Amaro Nonino Quintessentia successo internazionale, dall’Austria agli Usa

Le origini di Amaro Nonino Quintessentia risalgono al 1933 quando Antonio Nonino, distillatore per tradizione, dà corpo alla sua passione per le migliori tradizioni friulane, elaborando attraverso l’arte alchemica infusi a base di grappa ed erbe di Carnia. Goccia dopo goccia nasce l’Amaro Carnia. Nel 1984 Giannola e Benito Nonino onorano la preziosa tradizione di Antonio con una creazione per purezza unica al mondo. Goccia dopo goccia nasce Ùe, l’Acquavite d’Uva.

Poi nel 1987 nelle cantine di Cristina, Antonella ed Elisabetta, ha inizio l’invecchiamento di Ùe l’Acquavite d’Uva in barriques di essenze di legni diversi. Quindi si arriva al 1992: la buona esperienza maturata con Ùe si fonde all’esperienza di Antonio Nonino. Goccia dopo goccia nasce Amaro Nonino Quintessentia nobilitato oggi da una parte di Ùe invecchiata in barriques di Limousin, Nevers ed ex-Sherry.

Per informazioni: www.grappanonino.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Siad
Brita
Delyce
Senna

Siad
Brita
Delyce

Senna
Di Marco
Julius Meiln