Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 20 aprile 2024  | aggiornato alle 02:26 | 104705 articoli pubblicati

“Italia in Rosa” fa centro Il rosé conquista i giovani

di Renato Andreolassi
 
10 giugno 2019 | 10:42

“Italia in Rosa” fa centro Il rosé conquista i giovani

di Renato Andreolassi
10 giugno 2019 | 10:42
 

Tanti, tantissimi giovani fra i 20 e i 30 anni impegnati non “a bere”, ma a capire come nasce un vino di qualità e a carpire i segreti ai vignaiuoli. È il principale risultato ottenuto da “Italia in Rosa”.

L’evento andato in scena nel weekend a Moniga del Garda (Bs) è riuscito a trasformare l'interesse in attenzione e passione verso i vini rosati che solo da poco tempo stanno ottenendo risultati sul mercato del nostro Paese (complessivamente la percentuale delle vendite oscilla fra il 5 e il 6%, ed è pari a 25 milioni di bottiglie).

Tanti giovani a Italia in Rosa (Italia in Rosa fa centro Il rosé conquista i giovani)
Tanti giovani a Italia in Rosa

L'entusiasmo in riva al lago di Garda - soprattutto fra le donne curiose, attente, con forte spirito critico - da parte delle nuove generazioni è pari all'impegno che ci stanno mettendo i 6 consorzi sparsi fra Lombardia, Veneto, Abruzzo, Puglia e Sicilia per far decollare l'Istituto del vino rosa autoctono, nato a Roma nel marzo scorso e che da sabato ha il primo presidente: Franco Cristoforetti.

Merito anche del bresciano Alessandro Luzzago, grande sostenitore delle sue inespresse qualità. Adesso tocca alle 82 cantine presenti nel suggestivo castello di Moniga raccogliere la sfida e guardare al futuro (non sicuramente sognando la Francia, dove su 100 bottiglie di vino fermo consumate, 33 sono rosa, 48 rosse e 19 bianche) ma più realisticamente alle potenzialità che hanno le nostre terre - in particolare il Sud - dove il rosa riesce a collocarsi con grande dignità fra i grandi bianchi e i rossi.

Italia in Rosa (Italia in Rosa fa centro Il rosé conquista i giovani)
Italia in Rosa è andato in scena nel weekend a Moniga del Garda

Come ha fatto la piccola cantina bresciana “Antica Corte ai Ronchi” di Bedizzole che ha vinto il trofeo Pompeo Molmenti, nella gara riservata ai chiaretti della scorsa vendemmia, partendo da un punteggio di 85/ 100.

Un momento della cerimonia di premiazione del Trofeo Pompeo Molmenti (Italia in Rosa fa centro Il rosé conquista i giovani)
Un momento della cerimonia di premiazione del Trofeo Pompeo Molmenti

Un chiaretto, anzi, un rosa, che nasce nelle colline di Valtènesi destinate sempre più a caratterizzarsi per la produzione di questo vino. Cercando e ricercando qualità.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Siggi
Julius Meiln
Union Camere
Siad

Siggi
Julius Meiln
Union Camere

Siad
Cosi Com'è
ROS