Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 20 aprile 2024  | aggiornato alle 03:00 | 104705 articoli pubblicati

Rational
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Preferiti regali

Champagne e distillati amati dalla Regina, ecco chi rischia di perdere i Royal Warrant

L'onorificenza indica una preferenza e suggerisce una particolare affezione a quel prodotto entrato a far parte dei consumi domestici. Sono 875 i Royal Warrant nel mondo degli spiriti e del vino concessi dalla sovrana

 
14 settembre 2022 | 10:23

Champagne e distillati amati dalla Regina, ecco chi rischia di perdere i Royal Warrant

L'onorificenza indica una preferenza e suggerisce una particolare affezione a quel prodotto entrato a far parte dei consumi domestici. Sono 875 i Royal Warrant nel mondo degli spiriti e del vino concessi dalla sovrana

14 settembre 2022 | 10:23
 

Ormai è cosa nota, la Regina Elisabetta II, morta all’età di 96 anni, ha sempre amato mangiare e bere bene (anche se sempre in maniera misurata), tanto che in molti rivedono in questo il suo segreto di longevità. Si racconta, infatti, che Sua Maestà non rinunciava mai a gin e Dubonnet in un bicchiere con ghiaccio e una fettina di limone (il suo cocktail preferito come aperitivo prima di pranzo). A tavola poi Elisabetta sorseggiava sempre un bicchiere di vino (bianco o rosso a seconda della voglia) e un cocktail gin martini ben secco. Prima di andare a letto, o a cena, una flûte di champagne Bollinger, Keug, Veuve Clicquot o Lanson. Flûte che, talvolta, diventavano due… Non stupisce quindi che, tra Champagne e distillati, siano ben 875 i brand insigniti dell’Royal Warrant. Un’onorificenza che ora con la morte della monarca potrebbero decadere se il nuovo Re Carlo non dovesse riconfermarli.

Champagne e distillati amati dalla Regina, ecco chi rischia di perdere i Royal Warrant


Che cosa è un Royal Warrant

Detenere un Royal Warrant è un onore non da poco, una pratica che affonda le radici fino al XII secolo e che si può guadagnare solamente dopo che per alcuni anni si è stati ufficialmente fornitori dalla Royal Household.


L'onorificenza, che può essere rilasciata sia dal monarca che da altri membri della famiglia reale, indica una preferenza e suggerisce una particolare affezione a quello specifico prodotto entrato a far parte dei consumi domestici della casa reale britannica. Tuttavia con la morte di Elisabetta II i Royal Warrant concessi durante il suo regno sono destinati a decadere a meno che il nuovo Re Carlo III o qualcun altro della famiglia non decida di rinnovarli.


L’amore per Champagne e distillati

Tra di loro Dubonnet, il Vermouth Martini, alcuni porto, cognac e scotch, Schweppes, Angostura e Tabasco, e una nutrita platea di Champagne tra cui: Champagne Bolinger (che detiene il record di longevità del suo marchio reale), Champagne Pol Roger, Lanson, Mumm, Krug, Louis Roederer, Moët & Chandon, Veuve Clicquot.

 

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Fonte Margherita
Cosi Com'è
Delyce
Fratelli Castellan

Fonte Margherita
Cosi Com'è
Delyce

Fratelli Castellan
Vini Alto Adige
Siad