Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 21 maggio 2024  | aggiornato alle 02:48 | 105291 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Tre vini di Caven Camuna sposano la cucina di Mauro Elli in nome della Valtellina

Al ristorante stellato Il Cantuccio, Elli esalta le caratteristiche dei premiati Valtellina Sforzato “Messere”, Valtellina Superiore Inferno “La Martellina” e Valtellina Superiore Sassella “La Priora” - Riserva

di Gabriele Pasca
 
17 marzo 2023 | 11:36

Tre vini di Caven Camuna sposano la cucina di Mauro Elli in nome della Valtellina

Al ristorante stellato Il Cantuccio, Elli esalta le caratteristiche dei premiati Valtellina Sforzato “Messere”, Valtellina Superiore Inferno “La Martellina” e Valtellina Superiore Sassella “La Priora” - Riserva

di Gabriele Pasca
17 marzo 2023 | 11:36
 

Una serata speciale per celebrare l’ingresso nella Guida del Gambero Rosso di tre vini della Cantina Caven Camuna di Chiuro (So): parliamo del Valtellina Sforzato “Messere”, del Valtellina Superiore Inferno “La Martellina” e del Valtellina Superiore Sassella “La Priora” - Riserva. Nel corso della cena-degustazione allo stellato “Il Cantuccio” di Albavilla (Co), i vini della cantina sono stati legati alle pietanze create dallo chef Mauro Elli, che ha saputo esaltare le caratteristiche di eleganza e potenza delle etichette premiate.

Tre vini di Caven Camuna sposano la cucina di Mauro Elli in nome della Valtellina

I tre vini degustati: Valtellina Sforzato Messere, Valtellina Superiore Inferno La Martellina e Valtellina Superiore Sassella La Priora - Riserva

I piatti in abbinamento

Tra i piatti proposti dallo chef, si sono potuti apprezzare l'ovetto panato con salsa di acciughe, la terrina di porri, paté di carpa e olio aromatico, lo storione di Calvisano, vino rosso e acetosella, i ravioli al bottaggio d'oca, la lombata di agnello, carciofi, cacio e ova e i piccoli strudel di prugne e pinoli con gelato alla crema.

Caven Camuna, azienda di forte tradizione montana

L’Azienda Caven Camuna, fondata nel 1982 dai fratelli Simone e Tefano Nera, ha sempre puntato sulla qualità e sull'innovazione. La guida del Gambero Rosso ha riconosciuto la qualità dei loro vini, premiando tre tra i loro prodotti più rappresentativi con “due bicchieri”. La cantina, che ha una forte tradizione montana valtellinese, ha investito molte risorse e sforzi per portare avanti la viticoltura in questa regione impervia. Il risultato sono vini eccezionali, non solo fini ed eleganti, ma anche minerali, concreti e ricchi. Tuttavia, sono riusciti a conservare la grazia e la delicatezza tipiche dei grandi vini francesi. In particolare, il nebbiolo vinificato in Valtellina ha raggiunto una particolare raffinatezza e complessità, grazie alla specificità del territorio e alla maestria della cantina.

Lo chef Mauro Elli, dal suo, è stato in grado di creare un menu che esalta queste caratteristiche dei vini utilizzando ingredienti locali e abbinandoli con i vini in modo sapiente. Un’occasione perfetta per apprezzare la qualità e l'unicità dei vini della cantina e per scoprire le caratteristiche del territorio valtellinese che hanno reso possibile questa eccellenza enologica.

da sx lo chef Mauro Elli e Simone Nera di Caven Tre vini di Caven Camuna sposano la cucina di Mauro Elli in nome della Valtellina

Da sinistra lo chef Mauro Elli e Simone Nera, proprietario di Caven

Valtellina Sforzato “Messere”

Il Valtellina Sforzato” Messere” di Caven Vini è un vino Docg di alta qualità che deve il suo nome alla pratica antica di appassimento dell'uva, nota come "forzatura". Già nel XVI secolo, Leonardo da Vinci lo definiva "potente assai" e "bruciante". Questo vino ha ottenuto la denominazione Docg nel 2003 ed è stato per tanti anni considerato un vino "da meditazione". Il nome "Messere" scelto da Caven Vini per questo Sforzato di Valtellina Docg richiama l'eccellenza, la nobiltà e la dedizione di uomini speciali. Nel dialetto valtellinese, indicava personaggi autorevoli e proprietari dei migliori terreni e vigneti della Valtellina, un tempo chiamati "Padroni". Parte di questi vigneti sono attualmente di proprietà di Caven Vini. Proposto solo nelle annate migliori, questo vino è ampio e complesso al naso, con lunghe e profonde note fruttate e speziate percepibili anche in retrolfattiva. È dotato di grande equilibrio, tra morbidezze e durezze, con un tannino comunque setoso. Si tratta di un vino che non solo invita alla meditazione ma anche da abbinare a carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.

Valtellina Superiore Inferno “La Martellina”

Il Valtellina Superiore Inferno “La Martellina” è un vino Docg ottenuto da una selezione clonale di Nebbiolo "Chiavennasca" svolta dalla Fondazione Fojanini, che utilizza viti di oltre 60 anni e parte di vigneti recentemente impiantati. Il nome del vino prende spunto da un antico utensile utilizzato in scultura e falegnameria, la "martellina", che è stata impiegata anche per creare petroglifi in Val Camonica e in località Caven, comune di Teglio, dove si trovano i vigneti di proprietà di Caven Vini. “La Martellina” è un vino di carattere, senza compromessi, verticale e terroso, ma allo stesso tempo fine, elegante e complesso. Si abbina perfettamente con primi piatti strutturati, carni rosse, arrosti, brasati e formaggi stagionati. L'etichetta del vino riprende in forma stilizzata il profilo della martellina, che richiama la storia e le radici del territorio valtellinese.

Nel calice tutti i sentori della Valtellina Tre vini di Caven Camuna sposano la cucina di Mauro Elli in nome della Valtellina

Nel calice tutti i sentori della Valtellina

Valtellina Superiore Sassella “La Priora”, Riserva

Il Valtellina Superiore Sassella “La Priora” Riserva prende il nome dalla zona "Sassella", dove i vigneti sono costruiti a terrazzo su terreni sassosi e lottano per lo spazio con la roccia. Le uve di Nebbiolo "Chiavennasca" utilizzate per produrre questo vino provengono esclusivamente dai vigneti di proprietà di Caven Vini, situati nei comuni di Castione Andevenno e Sondrio, ad un'altitudine tra i 400 e i 500 metri slm. Quest'area è influenzata positivamente dalla Breva, vento tipico proveniente dal lago di Como, che agisce come termoregolatore per il territorio vitato. Questa etichetta è il prodotto ideale per avvicinarsi alla Valtellina e ai suoi vini. È pronto per emozionare subito ma anche da custodire con cura per anni, grazie alla sua grande potenzialità di invecchiamento che promette di stupire ancor di più dopo avergli lasciato il giusto tempo di evoluzione. In quanto riserva, viene vinificato solamente nelle annate migliori, quando la qualità delle uve è più elevata. È un vino elegante e complesso, perfetto con carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.

La cucina calda e accogliente de Il Cantuccio

Il Cantuccio è la realtà ristorativa situata ad Albavilla, in Alta Brianza, di proprietà della Famiglia Elli e guidata in cucina da Mauro. Il locale è caratterizzato da un'atmosfera rilassante e accogliente, con uno stile antico e autentico. La cucina di Mauro Elli è legata alla tradizione italiana con particolare focus sulla cucina lombarda e si basa sulla stagionalità, sostenibilità e tradizione geografica. Il ristorante utilizza prodotti locali di qualità per creare piatti sorprendenti e radicati nel territorio. Il mantra di Mauro Elli è la serietà, l'ospitalità e la famiglia, e si riflette nella sua attenzione al lavoro, alla cura dei clienti e alla passione per la gastronomia. Il ristorante è stato insignito della Stella Michelin dal 2007 ed è molto apprezzato sia per la qualità della cucina che per l'atmosfera accogliente e familiare.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Brita
Molino Colombo
Valverde
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni

Brita
Molino Colombo
Valverde

Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Siggi
Nomacorc Vinventions