Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 30 maggio 2024  | aggiornato alle 01:59 | 105484 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

Fivi, si ricompone il Consiglio: trovati i sostituti dei tre dimissionari

Come anticipato da Italia a Tavola, dopo il rifiuto al subentro di Cesare Corazza, Celestino Gaspari e Daniele Parma, la Federazione è dovuta ricorrere alla cooptazione: si decide tutto nell'assemblea in programma a Bologna

di Davide Bortone
 
21 febbraio 2024 | 18:31

Fivi, si ricompone il Consiglio: trovati i sostituti dei tre dimissionari

Come anticipato da Italia a Tavola, dopo il rifiuto al subentro di Cesare Corazza, Celestino Gaspari e Daniele Parma, la Federazione è dovuta ricorrere alla cooptazione: si decide tutto nell'assemblea in programma a Bologna

di Davide Bortone
21 febbraio 2024 | 18:31
 

A seguito delle dimissioni dei consiglieri Francesco Maria De Franco (Calabria), Gaetano Morella (Puglia) e Monica Raspi (Toscana), e visto il rifiuto al subentro ricevuto da Cesare Corazza, Celestino Gaspari e Daniele Parma, Fivi ha deciso di cooptare tre vignaioli in modo da ricomporre il Consiglio. Si tratta di Andrea Annino (Sicilia), Stefano Casali (Toscana) e Desirèe Pascon Bellese (Veneto).

Fivi, si ricompone il Consiglio: trovati i sostituti dei tre dimissionari

Stefano Casali, Andrea Annino e Desirèe Pascon Bellese

«Verificata la mancata disponibilità a sostituire i dimissionari dei soci facenti parte la graduatoria dei candidati alle elezioni del Consiglio Direttivo risultati primi tra i non eletti - spiega la Federazione italiana vignaioli indipendenti - ai sensi dell'art. 16 dello Statuto il Consiglio direttivo ha provveduto a cooptare i componenti mancanti tra gli associati. Secondo lo Statuto, "i soggetti cooptati resteranno in carica fino alla successiva assemblea, allorché gli associati dovranno decidere se confermarli o provvedere alla nomina di nuovi consiglieri. In entrambi i casi i consiglieri così individuati rimarranno in carica fino alla scadenza originaria del Consiglio direttivo».

L'asseblea dei soci Fivi 2024 a BolognaFiere

L’ingresso dei tre vignaioli nella “cabina di regia” della Federazione è all’ordine del giorno dell’assemblea degli associati 2024, in programma lunedì 26 febbraio alle ore 10 nella “Sala Opera” di BolognaFiere, durante Slow Wine Fair. La votazione dei soci potrà confermare o meno il ruolo dei consiglieri cooptati. La bufera in corso nei piani alti della Federazione italiana vignaioli indipendenti, dunque, è al momento tutt’altro che risolta.

Dei quattro consiglieri che hanno rassegnato le dimissioni dal dicembre 2023, solo Luca Ferraro (Veneto) è stato sostituito senza bisogno di ricorrere alla cooptazione, grazie al sostegno ricevuto da Simona Natale Fino (Puglia).

Cancellato il "Sabato del Vignaiolo 2024"

Intanto, emerge in maniera chiara come il motivo dei dissidi sia la creazione di una società di servizi che gestisca i guadagni di Fivi, cresciuta al punto da aver raggiunto i limiti legali dei “ricavi” ascrivibili ad un’associazione appartenente al terzo settore. Una situazione che ha portato il Consiglio direttivo a cancellare il “Sabato del Vignaiolo 2024”, evento che lo scorso anno era andato in scena all’inizio del mese di maggio. La giornata era stata pensata «per raccontare al pubblico e agli appassionati le realtà territoriali dei soci Fivi», con incontri organizzati dalle delegazioni locali su tutto il territorio italiano.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Molino Pavoni
Longarone Fiere
Tinazzi
Fonte Margherita

Molino Pavoni
Longarone Fiere
Tinazzi

Fonte Margherita
Siggi
Torresella