Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 16 agosto 2022 | aggiornato alle 00:42 | 86947 articoli in archivio

Guida Locali storici d’Italia 2010 Otto new entry nella 34ª edizione

Otto nuovi “musei dell’ospitalità” nella 34ª edizione della Guida Locali storici d’Italia, con i suoi 228 più antichi e prestigiosi alberghi, ristoranti, pasticcerie, confetterie, grapperie e caffè letterari. Per gli amanti del turismo culturale, completamente rinnovato il sito www.localistorici.it

 
14 aprile 2010 | 10:44

Guida Locali storici d’Italia 2010 Otto new entry nella 34ª edizione

Otto nuovi “musei dell’ospitalità” nella 34ª edizione della Guida Locali storici d’Italia, con i suoi 228 più antichi e prestigiosi alberghi, ristoranti, pasticcerie, confetterie, grapperie e caffè letterari. Per gli amanti del turismo culturale, completamente rinnovato il sito www.localistorici.it

14 aprile 2010 | 10:44
 

Otto nuovi 'musei dell'ospitalità” entrano nella 34ª edizione della Guida Locali storici d'Italia, con i suoi 228 più antichi e prestigiosi alberghi, ristoranti, pasticcerie, confetterie, grapperie e caffè letterari che hanno fatto la storia del nostro Paese. Per gli amanti del turismo culturale, completamente rinnovato anche il sito www.localistorici.it, arricchito costantemente con episodi storici e curiosità che si affiancano a un itinerario unico tra locali che conservano ambienti, atmosfere, arredi e prodotti di ineguagliabile fascino e gusto.

Edita dall'Associazione Locali storici d'Italia, libero sodalizio culturale nato nel 1976 e presieduto da Giuseppe Nardini di Bassano, la guida - 254 pagine bilingue italiano-inglese illustrate dal pittore Gianni Renna come si usava nell'Ottocento - è diretta da Claudio Guagnini. Attraverso il sito, può essere richiesta gratuitamente all'Associazione con il solo contributo delle spese postali ed è disponibile presso i locali associati. Nella nuova edizione della Guida si arricchiscono anche i 'Primati” dei locali storici.

Ecco gli otto locali storici di grande livello che entrano a far parte di questa edizione.

1) La Confetteria Mario Mucci di Andria (Bari), del 1894, proprietario Mario Mucci (terza generazione: suo nonno, nel 1930, fornì i confetti per le nozze di Umberto di Savoia con Maria Josè), è un gioiello Liberty, con annesso Museo del Confetto, dove sono stati creati i celebri 'Tenerelli”.

2) Il Caffè pasticceria ristorante Balzer di Bergamo, del gruppo Servair Air Chef, aperto nel 1850 a Palazzolo suIl'Oglio dall'omonima famiglia originaria del Lichtenstein e trasferito nel 1936 sul 'Sentierone”, dove è divenuto salotto domenicale tra dolci golosità come 'Donizetti” e 'Polenta e osei”.

3) L'Hotel Croce Bianca di Canazei (Trento), del 1869, cinque generazioni della famiglia Detone, nato come locanda per la vendita di vino e acquavite, cenacolo degli scienziati, esploratori e alpinisti che conquistarono le Dolomiti tra le due guerre e oggi un gioiello di 45 camere e spa.

4) L'Albergo Universo di Lucca, 1850, proprietaria Marianna Marcucci, straordinariamente ottocentesco come edificio e arredi, ha ospitato John Ruskin, Giacomo Puccini, Vittorio Emanuele II e il jazzista Chet Baker a cui è dedicata la camera numero 15.

5) L'Albergo Meranerhof di Merano (Bolzano), 1913, proprietaria Astrid Eisenkeil, creatura dei maestri del Liberty meranese Munsch&Lun, è un gioiello Jugendstil - oggi con beauty center - che ha fatto la storia dell'ospitalità in alto Adige.

6) Il Caffè pasticceria ristorante Salza di Pisa, 1928, gruppo Servair Air Chef, elegante stile anni Quaranta, fornitore della Real Casa dal 1931, qui la regina Elena di Savoia ordinava i cioccolatini da donare al personale della tenuta di San Rossore prima del rientro al Quirinale in autunno.

7) Il Caffè pasticceria Tagliaferri di Rossano (Cosenza), 1900, proprietario Giuseppe Tagliaferro, quarta generazione del fondatore, delicato stile novecentesco e una preziosa produzione di torroni storici, come il 'torrefatto” con le arachidi, la 'giuggiulena” o 'cubbaita” con semi di sesamo, il 'torrone gelato” e il croccante di mandorle alla cannella.

8) L'Antico ristorante Porto di Savona a Torino, 1863, proprietari Carlo e Giulio Ferrari, deve il nome al dirimpettaio capolinea delle diligenze a cavalli che, nell'Ottocento, collegavano con la Liguria; in perfetto stile ottocentesco, con accenni Liberty, tra i suoi affezionati aveva lo scrittore Mario Soldati.

L'Associazione Locali storici d'Italia, editrice della Guida, è un sodalizio culturale senza scopo di lucro con il patrocinio del ministero per i Beni e le attività culturali che, da oltre trent'anni, promuove la valorizzazione e la tutela degli antichi locali - alberghi, ristoranti, bar, caffè, pasticcerie, confetterie - che hanno almeno 70 anni e acquisito rinomanza storica attraverso avvenimenti e soste di personaggi celebri.


Associazione Locali storici d'Italia
via Tarchetti 3, 20121 Milano
Tel 02 653109 - Fax 02 6590044
info@localistorici.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       

03/06/2014 13:28:14
1)
RICHIESTA D'INVIO VS. PUBBLICAZIONE ,E' STATA RESPINTA ?????????? GRAZIE P.BUTTI
Giuseppe Butti