ABBONAMENTI
Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 07 marzo 2021 | aggiornato alle 13:05| 72847 articoli in archivio
HOME     EVENTI     MANIFESTAZIONI

Otto giornalisti sulla via dell’Artusi
In cammino tra cucina tipica e luoghi

Otto giornalisti sulla via dell’Artusi 
In cammino tra cucina tipica e luoghi
Otto giornalisti sulla via dell’Artusi In cammino tra cucina tipica e luoghi
Pubblicato il 09 marzo 2011 | 15:28

Sabato 26 marzo, otto giornalisti partiranno a piedi da Casa Artusi a Forlimpopoli (Fc) e raggiungeranno Firenze mercoledì 30, nel 100° anniversario della sua morte. La Strada Statale 67 è metafora del viaggio artusiano fra cucina tipica, luoghi e cultura delle tradizioni fra Romagna e Toscana

Ecco la prima iniziativa che caratterizzerà il 'Centenario Artusiano”: il Pellegrinaggio Artusiano, impegnativa camminata in cinque giorni (24 chilometri al giorno di media…) tra Forlimpopoli (Fc) e Firenze, i poli della esistenza di Pellegrino, '…forlimpopolese di nascita, fiorentino per la vita…”.

L'idea è venuta all'improvviso a Leonardo Romanelli, giornalista e critico enogastronomico fiorentino: «E se facessi il percorso tra Forlimpopoli a Firenze a piedi?». Assoldati alcuni giornalisti curiosi e appassionati, l'idea diventa progetto: partenza il 26 marzo - noblesse oblige - da Casa Artusi in Forlimpopoli, la prima sosta sarà a Castrocaro (Grand Hotel delle Terme), la seconda a Portico di Romagna (albergo ristorante 'Al Vecchio Convento”).

Il passaggio in Toscana, attraverso il valico del Muraglione, vede le due soste/tappa a San Godenzo (ristorante albergo 'Agnoletti”) e Pontassieve (locanda 'Toscani da Sempre”), per poi terminare (dopo una breve sosta al cimitero delle Porte Sante sulla tomba dell'Artusi) in Palazzo Vecchio a Firenze mercoledì 30 marzo, ricevuti – se sarà liberato da impegni – dal Sindaco Matteo Renzi.

Ogni serata contempla una cena in tema artusiano, che sarà (a esclusione della prima) aperta al pubblico, dove Romanelli tratteggerà la figura del famoso gastronomo romagnolo. Il binomio Romagna-Toscana sarà una costante del pellegrinaggio: i menu artusiani delle cene saranno rigorosamente 'contaminati” ( in ogni menu, sono inseriti prodotti e ricette di tradizione sia romagnola sia toscana), così come i quattro vini di ogni cena rappresenteranno ambedue le regioni tanto amate da Artusi…
 
Il pellegrinaggio sul percorso Romagna-Toscana nel nome dell'Artusi sarà anche immaginifico prototipo per promuovere e riproporre quel viaggio alla libera replica turistica: a piedi, in auto, in bici, in camper, in moto, a cavallo!

I giornalisti partecipanti alla avventura transappenninica nel nome di Artusi, sono: Leonardo Romanelli (Firenze), Roy Berardi (Forlimpopoli, Romagna), Carlo Macchi (Firenze), Stefano Tesi (Siena), Serena Guidobaldi (Roma), Tommaso Chimenti (Firenze), Stefano Frassineti (Pontassieve), Valentina Castellano (Milano).
 
Leonardo Romanelli e Roy Berardi hanno curato nel 2005 la realizzazione del libro-guida 'La Via Artusiana” (Aida Edizioni), promosso dal Comune di Forlimpopoli e dalla Comunità Montana della Montagna Fiorentina.


Articoli correlati:
Un caffè con l'Artusi Una riserva speciale per Mokarico
La cucina secondo Artusi L'Italia celebra il centenario
L'Italia unita anche a tavola festeggia i 100 di Pellegrino Artusi

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


cucina artusi romagna toscana Albergo cibo Italia a tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®