Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 12 luglio 2020 | aggiornato alle 15:19| 66673 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Allarme "drunkoressia" dagli Usa Non mangiare per bere alcol

Allarme
Allarme "drunkoressia" dagli Usa Non mangiare per bere alcol
Pubblicato il 13 aprile 2011 | 11:34

Un insidioso mix di abuso di alcol e anoressia, che negli Stati Uniti è già un trend e che si sta diffondendo anche da noi, soprattutto tra le ragazze: non mangiare durante il giorno per poter bere alcolici la sera senza il rischio di ingrassare. Ecco tutti i pericoli di questa pericolosa pratica

Non mangiare durante il giorno per poter bere alcolici la sera senza il rischio di ingrassare. è  questo il nuovo trend che arriva direttamente dagli Stati Uniti, dove lo segue una ragazza su tre secondo i dati diffusi dall'associazione Codici, e che sta prendendo piede rapidamente anche tra le giovani italiane. Un mix tra alcol e anoressia molto pericoloso per l'organismo e che, fra l'altro, ha origine da un errore di partenza.

L'alcol, infatti, non fa ingrassare. La prima regola è bere responsabilmente, ma il consiglio è anche quello di non bere a digiuno e di non digiunare per bere. Chiediamo maggiori dettagli al dottor Maurizio Tommasini, responsabile dell'Unità operativa di Medicina generale ed epatologia di Humanitas.

Dottor Tommasini, l'alcol, quindi, non fa ingrassare?
è così, nel senso che l'alcol contiene tante calorie (1 grammo equivale a 7 calorie circa), ma sono "vuote". Questo significa che è energia che si utilizza immediatamente e non viene immagazzinata. Si pensi a chi soffre di problemi di alcolismo. Queste persone sono magre (al massimo gonfie). L'alcol, inoltre, è anoressizzante perché satura la fame. E, infatti, l'alcolista non mangia, non ha fame perché sazio dalle calorie dell'alcol che, però, ripetiamo, sono vuote, quindi non ingrassano. E' inutile, insomma, digiunare per bere, anzi è peggio.

Perché bere a digiuno è peggio?
Gli alimenti ingeriti con l'alcol ne riducono gli effetti tossici. Va detto, però, che, allo stesso tempo, aumenta il loro assorbimento, quindi l'aumento di peso è da attribuire alle patatine, ai salatini e quant'altro assunto con le bevande alcoliche.

Quali sono i danni all'organismo?
Le ripercussioni principali si hanno sul fegato, che diventa grasso (steatosi) anche se di grassi nell'alcol non ce ne sono. Le donne, le più colpite dal fenomeno della drunkoressia, sono fra l'altro, più a rischio perché fisiologicamente meno dotate rispetto all'uomo di un enzima, l'alcol-deidrogenasi, in grado di metabolizzare l'alcol. Inoltre, l'abitudine a non mangiare provoca squilibri nutrizionali a livello dell'organismo in generale (reni, sistema cardiovascolare, circolazione, ormoni). E, non ultimo, questa cattiva moda può favorire l'inizio di una vera e propria anoressia.

Il problema è una informazione scorretta?
Direi proprio di sì. Serve una adeguata campagna di informazione e prevenzione, in particolare sui giovani. Per questi anche la scuola dovrebbe avere ruolo nel promuovere corsi nell'educazione al bere consapevole. I messaggi promozionali palesi della pubblicità o occulti in film o altri spettacoli veicolano modelli sbagliati. L'alcol viene visto solo come momento di felice aggregazione o elisir che aiuta ad affrontare le asperità della vita. Manca del tutto la componente del bere responsabilmente a tutela della salute. A questo oggi dobbiamo anche aggiungere questa pessima informazione sul fatto che l'alcol faccia ingrassare innescando, così, il fenomeno della drunkoressia.

A cura di Lucrezia Zaccaria
Fonte: www.humanitasalute.it


Articoli correlati:
Cresce l'abuso di alcol in Italia Otto milioni a rischio
Gli italiani bevono meno ma meglio Sceso il consumo di vino in 30 anni
Più acqua minerale e meno vino Come cambia la "sete" degli italiani
Alcol, italiani più responsabili Ma allarme nuove "mode" tra i giovani
Alcol, 2 milioni di morti ogni anno Cresce l'abuso nel Terzo mondo

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alcol consumi vino cibo Italia a tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®