Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 09 agosto 2020 | aggiornato alle 03:54| 67145 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere

Agriturismo, fine dell’anno disastrosa
Prenotazioni in calo del 10%

Agriturismo, fine dell’anno disastrosaPrenotazioni in calo del 10%
Agriturismo, fine dell’anno disastrosaPrenotazioni in calo del 10%
Pubblicato il 28 dicembre 2011 | 18:02

Con la crisi e la stangata della manovra, gli italiani hanno già deciso quest'anno di tagliare del 7% spostamenti e villeggiature natalizie e, in questa corsa al risparmio, ci ha rimesso anche l'agriturismo con un calo tra l'8 e il 10% rispetto all'anno passato. Andrà meglio al ramo ristorazione

«Se i giorni di Natale sono stati la cartina di tornasole dell'andamento delle vacanze in queste festività, è facile intuire come anche a Capodanno le previsioni restino 'nere”. Con la crisi in atto e la stangata della manovra, gli italiani hanno già deciso quest'anno di tagliare del 7% spostamenti e villeggiature natalizie e, in questa corsa al risparmio, ci ha rimesso anche l'agriturismo». Lo rivela in una nota Turismo Verde-Cia, l'associazione nazionale agrituristica della Confederazione italiana agricoltori, che spiega: tra il 31 dicembre e i primi di gennaio non ci sarà alcun 'pienone” in campagna, tanto più che l'86% degli italiani festeggerà a casa, come ha evidenziato la Confesercenti.

Per la Cia, pur mantenendo i prezzi sostanzialmente fermi al 2010, le prenotazioni stentano a riempire le aziende e già si stima un calo tra l'8 e il 10% rispetto all'anno passato. Nel dettaglio nel weekend di Capodanno saranno poco più di 90mila ospiti a soggiornare in agriturismo, trascorrendovi in media 1,5 notti.

Andrà meglio al ramo ristorazione. Tra il cenone dell'ultimo dell'anno e il pranzo del primo gennaio, le prenotazioni sono più del doppio dei pernottamenti: quasi 300mila persone 'spalmate” tra sabato e domenica. A trascorrere la notte più lunga dell'anno nella tranquillità delle campagne saranno soprattutto i giovani, in aumento del 12% sul 2010. Una scelta ben precisa, quindi, da parte degli under 40, sia sotto il profilo economico sia 'ludico”. Da una parte, infatti, gli agriturismi costano molto meno dei ristoranti, dall'altro sono sempre di più i giovani che preferiscono passare il 31 dicembre a degustare prodotti enogastronomici tipici e tradizionali piuttosto che a partecipare a caotiche serate in piazza e per locali.


Articoli correlati:
Capodanno 2011, veglione di crisi Cena a casa e con spesa minima
Vuoti a Natale, pieni a Capodanno La crisi colpisce anche gli agriturismi

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


agriturismo capodanno vacanze cenone Italia a Tavola aggiornamenti agriturismo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®