Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 08 dicembre 2019 | aggiornato alle 02:32| 62458 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     TURISMO     TERRITORIO

Aiuti concreti da ristoranti e hotel
Terremoto, Tg1 troppo pavone

Aiuti concreti da ristoranti e hotel 
Terremoto, Tg1 troppo pavone
Aiuti concreti da ristoranti e hotel Terremoto, Tg1 troppo pavone
Primo Piano del 08 aprile 2009 | 14:10

L'appello lanciato ieri pomeriggio ha già raccolto decine di adesioni. Insieme a Yubuk lanciamo anche un analogo appello rivolto al mondo dell'ospitalità. Nel frattempo al Tg1 sembrano pensare più ai dati di ascolto che alla cronaca (vedi il video da Youtube nel servizio) e le polemiche dilagano

 Probabilmente era da prevedere, ma la prontezza con cui il mondo della ristorazione ha risposto al nostro appello di ieri a favore delle popolazioni colpite dal sisma, ci ha sorpreso. Dopo pochi minuti dalla pubblicazione sul portale decine di cuochi, aiuto cuochi, camerieri e operatori hanno con slancio e generosità confermato la disponibilità ad affiancarsi alla grande macchina dei soccorsi e della solidarietà che sta portando aiuti concreti in Abruzzo. Anche con propri mezzi e cucine da campo.

Si va dal singolo cuoco a interi gruppi, da camerieri a professionisti gestionali. In tanti e da ogni parte dell'Italia ci hanno contattato per essere presenti, in prima persona, nel cuore della tragedia. Purtroppo come 'Italia a Tavola” non possiamo concretamente intervenire negli aspetti organizzativi, ma lo possono invece fare la Protezione civile e la Coldiretti a cui ci siamo affiancati inviando, ora dopo ora, le segnalazioni pervenute.

Ci arrivano anche messaggi dai produttori (dal cosentino un produttore di olio vorrebbe, ad esempio, contribuire donando delle bottiglie) e dalle strutture ricettive anche fuori Abruzzo (perfino un agriturismo di Reggio Calabria ha segnalato la propria disponibilità ad ospitare famiglie per le festività di Pasqua). Una solidarietà quindi che non si ferma solo al mondo della ristorazione, ma comprende l'intero comparto dell'ospitalità, (hotel, bed&breakfast, agriturismi…), che anche attraverso le associazioni di categoria (Assoturismo-Confesercenti e Agriturist ) ha fin da subito garantito migliaia di camere a supporto delle famiglie colpite dal sisma.

Viste le richieste, insieme a Yubuk abbiamo quindi ampliato l'appello per cercare anche strutture ricettive che vogliano riservare camere o appartamenti a favore degli sfollati. Anche in questo caso, come stiamo facendo con i ristoratori italiani, verranno coordinate tutte le segnalazioni di disponibilità e comunicate all'unità di crisi della Protezione civile e della Coldiretti che dispone di un campo base presso la sede dell'associazione regionale allevatori abruzzesi.
 
Il TG1 si pavoneggia per il record di ascolti
In tutta questa gara di solidarietà, che coinvolge tutto il Paese e tutte le sue componenti, avremmo preferito non dover commentare la scelta della redazione del Tg1 di comunicare, in forma anche approfondita, i dati di ascolto dei telegiornali, degli speciali, del sito e della trasmissione 'Porta a porta” andati in onda in occasione degli avvenimenti abruzzesi. Ma non possiamo non constatare, avendo raccolto lo sdegno di lettori e amici della rete, che la scelta ha il forte sapore di sciacallaggio. Capiamo che il lavoro del giornalista preveda la fondamentale gratificazione dell'avere un buon numero di ascoltatori, telespettatori o lettori (questo vale anche per noi …), ma per i bilanci c'è sempre tempo! A poco più di trenta ore dal momento in cui la forza della natura ha distrutto L'Aquila, sconvolgendo la vita di migliaia di abruzzesi, il Tg1 ha pensato bene di dedicare ben 1 minuto della sua diretta per fare i propri conti. Evidentemente in Rai sono in controtendenza: mentre al Vinitaly, nei campi da calcio e in numerose situazioni si è pensato ad 1 un minuto di silenzio in Viale Mazzini si è pensato bene di riempire quei 60 secondi gonfiando le piume. Il tutto nell'interesse di chi? Degli abbonati desiderosi, in questi momenti, di sapere se la televisione di Stato fosse seguitissima? Della concorrenza che, ci auguriamo, avrà avuto altro da pensare?

Qui sotto il video sul Tg1 tratto da Youtube. Condividiamo in pieno la posizione di Aldo Grasso, intervenuto proprio sull'argomento, su Corriere.it. A voi i commenti e, ci contiamo, altre risposte ad un appello di pura solidarietà.



Articoli correlati:
Terremoto in Abruzzo. Un sms per donare 1 euro
Terremoto, emergenza campagne. Al via un'unità di crisi Coldiretti
Terremoto, la Coldiretti apre un campo. Distribuiti agli sfollati Grana, mele e riso
Alberghi e agriturismi si mobilitano per i terremotati
Terremoto, fra crolli e chiusure. ingenti danni al patrimonio culturale
Appello a cuochi e produttori: aiutiamo i terremotati

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).