Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 27 febbraio 2024  | aggiornato alle 18:56 | 103457 articoli pubblicati

Sardegna, turismo al minimo Hotel, rischio stagione al -70%

Maggio e giugno sono ormai andati e la Regione ha decretato lo stato di emergenza fino al 31 luglio. In molti sperano di poter riaprire e accogliere dalla metà del mese. L’ospitalità dell’isola vale 1,5 miliardi di euro .

 
21 aprile 2020 | 11:20

Sardegna, turismo al minimo Hotel, rischio stagione al -70%

Maggio e giugno sono ormai andati e la Regione ha decretato lo stato di emergenza fino al 31 luglio. In molti sperano di poter riaprire e accogliere dalla metà del mese. L’ospitalità dell’isola vale 1,5 miliardi di euro .

21 aprile 2020 | 11:20
 

La Sardegna del turismo e dell’accoglienza è con il fiato sospeso, in attesa di norme semplici e chiare. Ma il pessimismo si addensa, anche perché nella supersquadra di Vittorio Colao, al lavoro per tenere a galla il Paese, sembra non ci sia un esperto di turismo.
Sardegna, turismo al limite Hotel, rischio stagione al -70%

Drappi neri in segno di lutto sugli hotel sardi

I polsi tremano, perché il tempo stringe. «Il dato sulle prenotazioni alberghiere è fermo, ma il lavoro di queste settimane verso il passaggio alla fase 2 è fondamentale per restituire fiducia e riaprire il mercato – ha dichiarato a Il Sole 24 Ore Maria Carmela Colaiacovo, vicepresidente di Confindustria Alberghi – Fondamentale è garantire la messa in sicurezza economica delle aziende del settore e per questo c’è grande attesa per il prossimo Dpcm».


Lo scenario è da cardiopalma. Maggio e giugno sono ormai al macero e la Regione ha decretato lo stato di emergenza fino al 31 luglio, mentre in molti sperano di poter riaprire e accogliere dalla metà del mese. Il mercato è importante, stimato in 700 milioni per il comparto alberghiero. L’ospitalità turistica ne vale circa 1.500. Si lavorerà al 30% è tra ipotesi più ottimistiche.

Per il momento, come ha sottolineato il direttore generale di Federalberghi Alessandro Nucara, «non si vedono prenotazioni e attendiamo la riapertura delle altre attività per una ripartenza anche del segmento business e dei voli».

Per informazioni: www.federalberghi.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Roner
Tirreno CT
Italmill

Roner
Tirreno CT
Italmill

Molino Grassi