Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 26 maggio 2024  | aggiornato alle 16:19 | 105409 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

Dehors, Fipe: “Bene la proroga delle semplificazioni, hanno rivitalizzato le città”

Le semplificazioni per le procedure di occupazione del suolo pubblico pensata per aiutare bar e ristoranti durante la pandemia è stata prorogata al 31 dicembre 2022

 
23 settembre 2022 | 15:09

Dehors, Fipe: “Bene la proroga delle semplificazioni, hanno rivitalizzato le città”

Le semplificazioni per le procedure di occupazione del suolo pubblico pensata per aiutare bar e ristoranti durante la pandemia è stata prorogata al 31 dicembre 2022

23 settembre 2022 | 15:09
 

Sono sicuramente pochi gli aspetti positivi legati alla pandemia. Tra questi, per molti, c'è quello dei dehors. L'obbligo di distanziamento interpersonale ha infatti portato all'ampliamento degli spazi esterni di bar e ristoranti e, in piena emergenza, il Governo, proprio per questa ragione, aveva introdotto un sistema di semplificazioni per le richieste di occupazione di suolo pubblico

La misura è stata oggetto di diverse proroghe, ultima delle quali quella contenuta all'interno del Dl Aiuti Ter, che ha posticipato la scadenza al 31 dicembre 2022 e che è stata accolta positivamente da Fipe, la Federazione italiana dei pubblici esercizi

Dehors, Fipe: “Bene la proroga delle semplificazioni, hanno rivitalizzato le città”

«I dehors hanno rivitalizzato le città»

«La proroga al 31 dicembre 2022, in coerenza con le misure sul distanziamento interpersonale in vigore fino a quella data, delle semplificazioni per le occupazioni di suolo pubblico da parte di bar e ristoranti introdotta nel 2020 in piena emergenza Covid, consentirà alle imprese di affrontare meglio un periodo che si preannuncia critico sia per l’aumento consistente dei costi, a partire da quelli dell’energia, che per l’atteso rallentamento dell’economia - hanno fatto sapere dalla Fipe - Bene ha fatto il Governo a reiterare una misura che è stata particolarmente apprezzata anche dai cittadini e che ha permesso di rivitalizzare le città». 

Da occupazione di suolo a progetto urbano 

Fipe sul tema dei dehors era già intervenuta in passato, sottolineandone l'importanza in ambito urbano, anche sotto l'aspetto di rigenerazione della città. «Il punto fondamentale -  aveva spiegato Lino Stoppani, presidente di Fipe-Confcommercioè come superare la fase emergenziale senza che questo si trasformi in un ritorno al passato. Occorre fare un salto in avanti perché dalla pandemia le nostre città devono uscire migliori. Lo spazio pubblico deve essere uno strumento di rigenerazione urbana non solo in termini economici ma soprattutto in termini di qualità delle città e della vita dei cittadini. I pubblici esercizi devono essere visti come una risorsa e non come un problema. C’è bisogno di progetti condivisi, di collaborazione e non di contrapposizione». 

Insomma, anche se quasi dappertutto si è tornati a pagare il suolo pubblico, il tempo dei dehors sembra tutt'altro che esaurito

 

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Festival Brodetto 2024
Italmill
Mulino Caputo
Nomacorc Vinventions

Festival Brodetto 2024
Italmill
Mulino Caputo

Nomacorc Vinventions
Julius Meiln