Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 02 marzo 2024  | aggiornato alle 19:42 | 103573 articoli pubblicati

Natura e castelli

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

Dai Giardini di Highgrove a Sandringham, dal Castello di Balmoral all'Isola di Anglesey, fino al Sentiero della costa e dei castelli in Northumbria: tutti luoghi cari a Carlo III e alla famiglia reale

di Gianluca Pirovano
 
23 luglio 2023 | 11:30

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

Dai Giardini di Highgrove a Sandringham, dal Castello di Balmoral all'Isola di Anglesey, fino al Sentiero della costa e dei castelli in Northumbria: tutti luoghi cari a Carlo III e alla famiglia reale

di Gianluca Pirovano
23 luglio 2023 | 11:30
 

La Gran Bretagna ha dovuto fare i conti, nell'ultimo periodo, con dei cambiamenti storici. L'8 settembre 2022 si è, infatti, spenta all'età di 96 la Regina Elisabetta, che sedeva ininterrottamente sul trono dal 6 febbraio 1952. La casata reale ha, quindi, dovuto attraversare le diverse fasi imposte da un evento così epocale, che si sono concluse soltanto nel maggio scorso, quando, nell'Abbazia di Westminster, è stato incoronato Re Carlo III e con lui la moglie, la Regina Consorte Camilla. Una cosa che, di certo, avevano in comune la madre e il figlio è l'amore per i viaggi. La Regina Elisabetta ha, infatti, nella sua lunga vita visitato 117 Paesi facendo, a livello di distanza percorsa, 42 volte il giro del mondo. Lo stesso, sicuramente, farà Carlo, sempre alla ricerca delle eccellenze gastronomiche mondiali e amante della buona cucina.

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

L'incoronazione di Carlo e Camilla

Se il mondo è stato e sicuramente sarà una parte importante della vita della famiglia reale britannica, questo non significa che Carlo e i suoi predecessori non abbiano avuto un occhio di riguardo per la propria terra. L'intera Gran Bretagna è puntellata di luoghi legati a doppio filo con la figura del nuovo re e, in generale, con la storia della famiglia reale. Maestose residenze, castelli medievali, ma anche sentieri costieri e parchi naturali: percorsi da intraprendere se si vogliono ricalcare le orme dei Windsor. Scopriamoli insieme, con un occhio di riguardo anche ad hotel e ristoranti.

I Giardini di Highgrove

La villa di Highgrove è stata una delle residenze principali di Re Carlo III quando ancora era principe. Si trova a Doughton, nel Gloucestershire, ed è una vera e propria oasi di tranquillità. Da quando è arrivato ad Highgrove nel 1980, Re Carlo III ha dedicato il suo pollice verde ai giardini della sua amata tenuta di campagna, che oggi sono considerati tra i più innovativi del Paese. Gli spazi sono stati ridisegnati proprio da Carlo secondo criteri di sostenibilità a lui molto cari e da quasi trent'anni la tenuta è anche un'azienda agricola biologica oltre che un allevamento di carni pregiate. Famoso è il miele biologico prodotto nei giardini, ma sono moltissime le proposte disponibili all'interno dello shop. L'intero ricavato delle vendite viene donato in beneficenza.

Per chi vuole c'è la possibilità di visitare i Giardini tramite un tour guidato che si svolge tra aprile e settembre. Secondo quanto raccontato dal biografo della famiglia reale Brian Hoey, all'interno della villa si troverebbe una "stanza di ferro", una panic room di sei metri per sei in grado di rimanere intatta anche in caso di crollo o distruzione della struttura. Al suo interno ci sarebbe tutto il necessario per sopravvivere, dal cibo alle armi, dal bagno alle sacche di sangue. 

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

I Giardini di Highgrove

Giardini di Highgrove | Highgrove House - Doughton, Tetbury GL8 8TN, Regno Unito

Dove mangiare e dove dormire

Highgrove è immersa nella campagna inglese, con le città più vicine che sono Bristol e Swindon. Chi va ad Highgrove, però, cerca la tranquillità e il verde, due caratteristiche che si sposano perfettamente con il Whatley Manor Hotel & Spa. Si tratta di una splendida villa di campagna che ospita ventitré lussuose stanze immerse nella natura. Alla magia dei suoi giardini, curati nei minimi dettagli, la struttura affianca una Spa di altissimo livello. L'Aquarias Spa è, infatti, un luogo ideale per trovare il massimo relax attraverso l'idroterapia, le docce di sale e, all'occorenza, uno dei numerosi trattamenti benessere offerti dalla struttura. In linea con quanto accade nella vicina Highgrove, poi, al Whatley Manor c'è una particolare attenzione all'ambiente: è scomparsa la plastica monouso, l'attenzione al riciclo è massima così come la formazione del personale sul tema.

Scopri gli altri articoli della rivista sfogliando il nuovo numero di CHECK-IN | clicca qui

E per mangiare? Non serve allontanarsi dall'hotel. Il Whatley Manor può, infatti, vantare al suo interno un ristorante una stella Michelin e stella verde: The Dining Room. Lo chef Ricki Weston offre un menu da sette portate, con la possibilità di scegliere anche proposte vegetariane e vegane. La proposta è moderna e gioca molto sui contrasti di consistenze e sapori. Ampia e variegata anche la proposta dei vini. La stella verde, infine, è frutto della già citata attenzione all'ambiente dell'hotel, ma anche del costante lavoro dello chef e della sua brigata. The Dining Room produce al suo interno frutta e miele e utilizza fornitori locali con i quali ha lavorato per ridurre gli imballaggi. Inoltre, con gli scarti della cucina produce energia.

All'interno del Whatley Manor è possibile pranzare o cenare anche in maniera più informale, al Grey's, oppure gustarsi il tradizionale tè pomeridiano, con un'ampia selezione di accompagnamenti dolci e salati.

Whatley Manor Hotel & Spa | Easton Grey - Malmesbury SN16 0RB, Regno Unito | Tel +441666822888

La tenuta di Sandringham

Con una superficie di oltre 600 acri, il Sandringham Royal Parkland offre una miriade di percorsi da esplorare a piedi o in bicicletta. Situato nella Norfolk Coast, il parco circonda la storica tenuta di Sandringham, che è la proprietà privata di campagna di Re Carlo III e della Regina Camilla, e tradizionalmente il luogo in cui la famiglia reale si riunisce ogni anno per celebrare il Natale. Sandringham è stato uno dei luoghi più amati dalla Regina Elisabetta, che spesso vi trascorreva tutto il periodo invernale. La struttura attuale non è, però, quella originale. Nel 1865, infatti, Edoardo VI decise di abbattere l'immobile di allora e realizzarne uno più grande, che venne pronto cinque anni dopo. Aperto tutti i giorni dell'anno, i visitatori possono esplorare i due sentieri segnalati e molti altri non segnalati che si snodano tra i fitti boschi e il parco. Per chi vuole mettere alla prova le proprie abilità di navigazione, il Royal Parkland offre anche un percorso di orientamento a 20 punti, sviluppato in collaborazione con il Norfolk Orienteering Club.

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

La Tenuta di Sandringham

Tenuta di Sandringham | Sandringham PE35 6EN - Regno Unito | Tel +441485544112

Dove mangiare

Partendo da Sandringham e muovendosi per dieci minuti di macchina in direzione nord si arriva a Snettisham, il villaggio che ospita il The Old Bank. Si tratta di un ristorante famigliare, gestisto da Aga e Lewis King. La coppia si divide i compiti: Aga lavora in sala e Lewis in cucina. Insieme offrono un menu molto bilanciato e di forte impronta stagionale, che varia ogni settimana e, all'occorenza, anche giornalmente. La proposta può essere gustata in una versione "corta" e in una versione "più lunga", in base al tempo e all'appetito. Molto bella anche la sala, elegante ma informale.

The Old Bank | 10 Lynn Rd - Snettisham, King's Lynn PE31 7LP, Regno Unito | Tel +441485544080

Dove dormire

Dopo aver camminato per ore del parco di Sandringham ed aver approfittato dell'ottima cucina del The Old Bank, sarete sicuramente stanchi. Il consiglio, quindi, è di fermarvi direttamente a Snettisham, Dove? Al The Rose & Crown. La stuttura mette a vostra disposizione sedici stanze, tutte ben arredate e soprattutto molto comode. Per proseguire nel vostro relax, potete riposarvi nella sala comune, magari sorseggiando un tè caldo, oppure bervi una birra nel pub della struttura.

The Rose & Crown | Old Church Road - Snettisham PE31 7LX, Regno Unito | Tel +441485541382

Il Castello di Balmoral

Il Castello di Balmoral è la residenza ufficiale scozzese della famiglia reale e i terreni e i giardini della storica tenuta sono aperti al pubblico tutti i giorni. Situato nell'Aberdeenshire, in Scozia, alle porte del più grande parco nazionale britannico, il Cairngorms, non è difficile capire perché Balmoral sia stato considerato da molti il rifugio estivo preferito della Regina Elisabetta II. La tenuta si estende su oltre 20mila acri e offre la possibilità di godere della natura e della bellezza della Scozia. Nata come residenza di caccia, fu la Regina Vittoria che per prima decise di passarci i mesi più caldi e volle il suo ampliamento. Balmoral, tra le altre cose, ha anche ospitato la luna di miele da Carlo, allora principe, e Diana. Si tratta di un luogo così importante per la Gran Bretagna da essere raffigurato sulla banconota da 100 sterline stampata dalla Royal Bank of Scotland. 

I visitatori che desiderano esplorare i vasti terreni possono ripercorrere le orme dei reali e scoprire gli 11 storici cairn (piramidi votive fatte in pietra) nominati nella tenuta dalla Regina Vittoria e dal Principe Alberto lungo la Cairns Walk e la Albert's Pyramid Walk. In seguito, muovendosi leggermente più a sud e è possibile godere delle impressionanti vedute di Loch Muick con un'escursione a circuito di 12,5 km intorno al lago, che si trova all'interno della tenuta di Balmoral e ai piedi del monte Lochnagar.

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

Il Castello di Balmoral

Castello di Balmoral | Balmoral Estates - Ballater AB35 5TB, Regno Unito | Tel +441339742534

Dove mangiare e dove dormire

Per trovare un luogo speciale in cui cenare, basta guidare per meno di un quarto d'ora lungo la Old Military Road, in direzione ovest. Lì si trova The Clunie Dining Room. In tavola, c'è la proposta dello chef Adam Maddock, che si concretizza sotto forma di una cucina scozzese moderna, con ingredienti del territorio e con una passione particolare per l'affumicatura. Lo spettacolo vero è, però, quello della elegantissima sala. The Clunie Dining è, infatti, stato trasformato dall'artista argentino Guillermo Kuitca, che ne ha dipinto le pareti nel suo stile cubista. L'opera si chiama The Clunie River Mural. 

Lo spirito sospeso a metà tra il selvaggio e il Vittoriano che si respira al The Clunie Dining Room può essere prolungato, se si vuole. Il ristorante si trova, infatti, all'interno del The Fife Arms, splendido albergo a cinque stelle, inaugurato nel 2019 alla presenza dell'allora principe Carlo. Come per il ristorante, anche nelle 46 camere dell'hotel a fare la differenza sono i dettagli. Le stanze sono, infatti, ricche di decorazioni e oggetti e arredate in modo tale da catapultare l'ospite indietro nel tempo e farlo sentire parte della grande storia britannica e scozzese. Un clima veramente magico.

The Fife Arms | Mar Rd - Braemar, Ballater AB35 5YN, Regno Unito | Tel +441339720200

Tra i castelli della Northumbria

Il viaggio sulle tracce della famiglia reale prosegue nella contea più settentrionale dell'Inghilterra. In Northumbria è possibile scoprire una costa punteggiata di castelli e percorrerla seguendo la Coast and Castles Cycling Route del Northumberland, lunga 85 miglia. Il viaggio inizia a Berwick-upon-Tweed, il paese inglese più settentrionale, a due passi dal confine con la Scozia: da lì si pedala verso sud fino all'Holy Island di Lindisfarne. Tagliata fuori due volte al giorno dal mondo esterno a causa delle maree oceaniche, la piccola isola di cinque chilometri quadrati ospita il Castello di Lindisfarne e il Priorato di Lindisfarne del XII secolo, oltre a una serie di caffè, pub e B&B. Proseguendo lungo la costa, si scoprono castelli millenari: dal Bamburgh Castle, risalente a 1.400 anni fa, che fu palazzo reale per diversi re, al Chillingham Castle, del XIII secolo, che si dice sia uno dei luoghi più infestati dai fantasmi del Paese. Tornando lungo la costa, merita una visita il remoto Castello di Dunstanburgh, risalente al XIV secolo, mentre la conclusione del viaggio è al Castello di Alnwick, il secondo castello abitato più grande della Gran Bretagna e sede dell'Alnwick Poison Garden.

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

Il Castello di Lindisfarne

Dove mangiare

Visto il fascino che emana, il luogo migliore per fermarsi a mangiare è senza dubbio l'Holy Island e, nella zona, la scelta migliore è il The Crown & Anchor, che offre all'occorrenza anche delle camere. Il fiore all'occhiello della struttura è, però, il ristorante. La proposta è molto semplice e tradizionale: il consiglio è di assaggiare il loro fish&chips, fatto con pescato locale. Il menu è stagionale e quindi variabile, ma garantisce sempre anche proposte vegetariane e vegane. Il pranzo viene servito da mezzogiorno alle due e non accettano prenotazioni.

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

The Crown & Anchor

The Crown & Anchor | Fenkle St, Holy Island - Berwick-upon-Tweed TD15 2RX, Regno Unito | Tel +441289389215

Dove dormire

La zona è sì remota, ma anche turistica. Non mancano quindi le soluzioni per dormire, anche se in molti casi si tratta di B&B con qualche stanza. La nostra scelta per un viaggio tra i castelli della Northumbria è ricaduta sul The Bamburgh Castle Inn di Seahouses, a pochi chilometri dalla Holy Island. La forza di questo albergo è la vista di cui si può godere dalle sue camere, tutte molto luminose e con ampie finestre. Piacevole anche il giardino esterno, affacciato sull'oceano. Gli ospiti possono, inoltre, godere di una piscina, della Spa e di un centro fitness.

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

Stanza con vista al The Bamburgh Castle Inn

The Bamburgh Castle Inn | Seahouses NE68 7SQ, Regno Unito | Tel +441665720283

L'Isola di Anglesey

L’isola di Anglesey si trova all’estremità nord-occidentale del Galles ed è separata dalla terraferma dallo stretto di Menai, attraversato da due ponti che uniscono Anglesey alla Gran Bretagna. Re Carlo III e Camilla hanno vissuto i primi anni del loro matrimonio ad Anglesey e ancora oggi amano passarci i weekend. L'isola ha conservato nel tempo la sua anima rurale ed è un vero e proprio gioiello gallese, fatto di panorami mozzafiato e villaggi pittoreschi, in cui si ha la sensazione di un tempo sospeso, che regala relax e alleggerisce la mente. Lungo poco più di 200 chilometri, il Coastal Path (che fa parte del Wales Coast Path) è un percorso circolare che circonda l'intera isola di Anglesey e può essere suddiviso in sezioni, in modo da poterlo percorrere con calma nell'arco di più giorni, perfetto per scoprire tutti i punti d'interesse dell'isola. Molti punti di Anglesey sono stati dichiarati Area di straordinaria bellezza naturale e bastano poche ore per comprendere l'amore del re per quest'angolo di Gran Bretagna.

Viaggio nei luoghi di sua maestà: i percorsi reali nel Regno Unito

Un faro sull'isola di Anglesey

Dove mangiare

Intimo, caldo e tradizionale: è Sosban, il ristorante una stella Michelin dello chef Stephen Stevens. Si trova proprio all'ingresso dell'isola di Anglesey, accanto al Menay bridge, uno dei due ponti che collegano Anglesey con la terraferma. Stevens offre piatti moderni, che dimostrano una grande capacità nell'utilizzo delle diverse tecniche di cottura. Nel piatto c'è tutta l'essenza del nord del Galles. Molto bella anche la location, all'interno di una ex macelleria.

Sosban | Trinity House, 1 High St - Menai Bridge LL59 5EE, Regno Unito | Tel +441248208131

Dove dormire

Nel cuore dell'isola, il Tre-Ysgawen Hall è un luogo ideale per soggiornare a Anglesey. Si tratta di una residenza di campagna costruita nel 1882 e che conserva il fascino e l'eleganza di allora, abbinati però al lusso e alle comodità di oggi. Le camere sono arredate in stile classico, senza particolari colpi di scena, ma la vera chicca è la vista sul verde e sulle montagne circostanti. Se il relax della natura non fosse sufficiente, c'è anche un'ottima Spa, recentemente rinnovata, con piscina, sauna, grotta del sale e docce esperienziali, oltre a diversi trattamenti di benessere offerti dalla struttura.

Tre-Ysgawen Hall | Llangefni LL77 7UR, Regno Unito | Tel +441248750750

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Bonduelle
ros
Tirreno CT

Mulino Caputo