Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 27 settembre 2021 | aggiornato alle 13:00 | 78171 articoli in archivio

Turismo dolce e sostenibile Pronta una strategia nazionale

La 4ª edizione di “All Routes Lead to Rome - Tutte le strade portano a Roma” (1-17 novembre) porterà nella capitale operatori del settore e Regioni con l’obiettivo di costituire la prima Piattaforma Nazionale Condivisa. In programma tre settimane di eventi, visite guidate, escursioni per riflettere sull’importanza della mobilità dolce.

28 ottobre 2019 | 09:39
Turismo dolce e sostenibile 
Pronta una strategia nazionale
Turismo dolce e sostenibile 
Pronta una strategia nazionale

Turismo dolce e sostenibile Pronta una strategia nazionale

La 4ª edizione di “All Routes Lead to Rome - Tutte le strade portano a Roma” (1-17 novembre) porterà nella capitale operatori del settore e Regioni con l’obiettivo di costituire la prima Piattaforma Nazionale Condivisa. In programma tre settimane di eventi, visite guidate, escursioni per riflettere sull’importanza della mobilità dolce.

28 ottobre 2019 | 09:39

Il turismo dolce e sostenibile come idea di sviluppo per l’economia nazionale. Si parlerà soprattutto di questo, da venerdì 1 novembre, alla 4ª edizione di “All Routes Lead to Rome - Tutte le strade portano a Roma”, l’iniziativa organizzata da R2R Meeting che per quasi tre settimane porterà nella capitale i rappresentanti di molte regioni italiane e gli operatori del settore. Sarà innanzitutto un’occasione per fare il punto sulle politiche del turismo sostenibile (di cui ci siamo più volte occupati, accanto a quello tradizionale), insieme a 64 organismi di gestione di itinerari di viaggio lento da ogni parte di Italia da percorrere a piedi, i bicicletta, a cavallo e con le altre modalità naturali in contrasto con i fenomeni di turismo over e inconsapevole.

All Routes to Rome sarà un momento di confronto per Regioni e operatori del settore (Turismo dolce e sostenibile Pronta una strategia nazionale)

All Routes to Rome sarà un momento di confronto per Regioni e operatori del settore

Tre settimane di eventi, visite guidate, escursioni, conferenze e incontri per stimolare una riflessione sull’importanza della mobilità dolce e del turismo sostenibile. Per incentivare attraverso le buone pratiche la qualità della vita, dei luoghi e delle persone.

Sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e inserito nel partenariato globale delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, l’iniziativa si svolgerà a Roma in modalità diffusa. Numerose le sedi coinvolte nel progetto, con un programma che – oltre ai seminari, ai convegni e ai momenti di confronto – presenta una serie di occasioni di partecipazione: aperture straordinarie, visite guidate, passeggiate letterarie, cammini, ciclo escursioni, spettacoli di musica antica e sacra.
 
Diciassette giorni di appuntamenti pubblici, dal primo al 17 novembre, 100 partner coinvolti, 40 partner attivi, 30 eventi e 20 location diverse. Tutto nel segno dell’accessibilità gratuita e universale. Una manifestazione che si esprimerà con due anime per stimolare la partecipazione attiva e il protagonismo dei cittadini. Si comincia dunque l’1 novembre con la ricorrenza dell’ultimo viaggio di Pier Paolo Pasolini, da ripercorrere in bicicletta dall’idroscalo di Ostia e si prosegue il 2 novembre con un luogo simbolo della rotta che ha solcato la storia della nostra civiltà: il fiume Tevere. Da una sede galleggiante e con i relatori che arriveranno in canoa, prenderà le mosse il primo convegno di apertura istituzionale sul tema “Il Tevere. Le rotte fluviali e il turismo sostenibile”,in collaborazione con l’associazione Marevivo e la Discesa Internazionale del Tevere.

Le escursioni sono un esempio di turismo dolce (Turismo dolce e sostenibile Pronta una strategia nazionale)
Le escursioni sono un esempio di turismo dolce

Due i focus Regioni in programma nell’edizione 2019 di All Routes Lead to Rome: il 15 novembre, nella sede della stampa estera di Roma, è in programma Puglia, a Way of Life, un workshop che parla di identità regionale in chiave di turismo sostenibile: all’evento parteciperanno i rappresentati delle istituzioni regionali ed autorevoli esperti che valuteranno il modello virtuoso della Puglia e la sua rilevanza nel contesto nazionale ed europeo. L'altro workshop presenterà invece la l'Emilia Romagna. Terra con l’Anima.
 
Il 16 novembre a conclusione della manifestazione, avrà luogo il consolidato meeting annuale della board nazionale degli itinerari, delle rotte, dei cammini e delle ciclovie: una board che conta oltre 60 realtà territoriali e a disposizione di tutti coloro che vogliono contribuire allo sviluppo del nostro Paese in chiave sostenibile. «La mobilità dolce rappresenta una grande opportunità per diversificare l’offerta, ben oltre il turismo balneare e delle Città d’arte – spiega il coordinatore del Meeting, Federico Massimo Ceschin – contribuendo a confliggere i fenomeni di overtourism ed a realizzare una stabile crescita economica e sociale attraverso l’integrazione dei molteplici e stupendi fattori naturali, paesaggistici e artistici del Paese con le risorse tecniche, finanziarie, culturali, sociali e imprenditoriali presenti presso ciascuna comunità locale, custodite all’ombra dei campanili».

Per informazioni: www.routes2rome.it

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali