Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 28 febbraio 2024  | aggiornato alle 17:13 | 103480 articoli pubblicati

La Città della Pizza a Milano: vincono Baccani, De Rinaldi e Varlese

Partita l’edizione 2023, altissimo il livello dei partecipanti all’appuntamento milanese che premia i piazzaioli del Setaccio di Roma, di Casa De Rinaldi di Napoli e di Al Desco di Pavia

 
21 marzo 2023 | 16:46

La Città della Pizza a Milano: vincono Baccani, De Rinaldi e Varlese

Partita l’edizione 2023, altissimo il livello dei partecipanti all’appuntamento milanese che premia i piazzaioli del Setaccio di Roma, di Casa De Rinaldi di Napoli e di Al Desco di Pavia

21 marzo 2023 | 16:46
 

Partenza in grande stile per l’ottava edizione de La Città della Pizza che ha scelto Milano per iniziare la marcia di avvicinamento che, attraverso 5 tappe in altrettante città italiane, determinerà la squadra di pizzaioli che animerà il grande evento di Roma ad ottobre. E subito è stata una sfida caratterizzata dall’altissimo livello dei partecipanti che, arrivati da tutta Italia, si sono dati appuntamento presso la Pizzeria DaZero in Via Bernardino Luini.

La Città della Pizza a Milano: vincono Baccani De Rinaldi e Varlese

Un concorrente in gara

«Alcuni dei candidati hanno percorso oltre 700 chilometri pur di essere presenti a questo primo challenge round - racconta Emiliano De Venuti, ideatore de La Città della Pizza - a testimonianza dell’attenzione nei confronti della gara e dell’appeal esercitato da una piazza come Milano. E’ stato bellissimo vedere tanti artigiani della pizza sfidarsi e confrontarsi tra Margherite, Marinare e quelli che abbiamo definito Cavalli di battaglia».

La sfida: 58 pizze in forno

30 i concorrenti, per un totale di 58 pizze preparate, tutte esaminate con estrema attenzione da una giuria che, oltre alla presenza di Luciana Squadrilli e Luciano Pignataro, da sempre Autori della manifestazione e in questo caso presidenti di giuria, ha potuto schierare firme importanti della pizza come Lorenzo Sirabella e Ciro Coppola affiancati dai giornalisti Gabriele Ancona (Italia aTavola) e Paolo Passaro (Sarpi Food Tour).
Un panel attento ed esperto che alla fine ha decretato i tre vincitori della prima tappa del Tour nazionale de La Città della Pizza.

I vincitori

LUCA BACCANI - Setaccio (Roma) che ha presentato come cavallo di battaglia “Amatriciana Rivisitata” fatta con Salsa di datterino rosso e giallo con scalogno, Guanciale Amatriciano, Datterino rosso e giallo confit
Fonduta di grana e pecorino, Spolverata di pecorino e pepe
CRISTIANO DE RINALDI - Casa De Rinaldi (Napoli) con la pizza cavallo di battaglia “Mare in crosta” fatta con Datterino giallo, Scamorza di latte nobile olio evo e pecorino, Ricotta  di pecora dei Monti lattari mantecata con limone di Sorrento, Filetto acciuga del cantabrico, Polvere di finocchietto, Germoglio di porro e aneto
LUCIA VARLESE - Al Desco (Pavia) con la pizza cavallo di battaglia “Miracolo di San Gennaro” fatta con Pomodoro San Marzano, Mozzarella di Bufala, Parmigiano, Basilico, Olio EVO De Palo


Accedono al ripescaggio nazionale, con la possibilità di entrare a far parte de La Città della Pizza 2023 anche CARLO DE LUCA - Orobianco (Palma) e PASQUALE INFANTE - Bred e Renato (Pavia)

 


Tutti i pizzaioli vincitori così come gli altri si sono sfidati anche sulla preparazione della pizza tradizionale Margherita/Marinara preparate con i prodotti presenti in dispensa:
- Pomodori pelati Cirio Alta Cucina
- Fior di latte Latteria Sorrentina
- Farina Molino Casillo
- Olio extravergine di oliva laziale dell’Azienda Agricola Podere Tiberi – Caninese
- Olio extravergine di oliva pugliese dell’Azienda Agricola De Palo – Ogliarola


Chiusa la tappa di Milano, già aperte le candidature per la seconda tappa del Tour Nazionale, lunedì 17 aprile a Firenze. Chi vuole iscriversi può farlo andando sul sito www.lacittadellapizza.it, compilando il form e inviando la propria candidatura.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Delyce
Bonduelle

Tipicità
Roner
Notte Rossa