Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 aprile 2020 | aggiornato alle 06:43| 64708 articoli in archivio
HOME     LOCALI     HOTEL e SPA
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Il virus devasta tutto il turismo
Fermi i cantieri per nuovi hotel

Il virus devasta tutto il turismo 
Fermi i cantieri per nuovi hotel
Il virus devasta tutto il turismo Fermi i cantieri per nuovi hotel
Pubblicato il 10 marzo 2020 | 17:35

Un settore florido che era in espansione tra riconversioni e nuove costruzioni, per soddisfare una potente domanda di mercato: 64 milioni di presenze annue tra Roma, Venezia, Milano e Firenze .

Nei giorni scorsi abbiamo puntato i riflettori sui dati al ribasso dell’affluenza nelle città d’arte e le disdette a valanga che hanno ingessato il mercato alberghiero. Eravamo abituati bene. Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale del turismo (Unwto), l’agenzia Onu di riferimento, nel 2019 più di 1 miliardo e 300 milioni di turisti avevano varcato le frontiere del proprio Paese di residenza.

Un hotel in ristrutturazione - Il virus non contagia solo il turismo Fermo lo sviluppo delle strutture
Un hotel in ristrutturazione

Una marea orientata a concentrarsi sempre sulle mete più ambite, quelle classiche, con l’Italia ben ancorata ai vertici delle fantasie globali di benessere. Una pressione che alimentava il circolo virtuoso degli investimenti e dello sviluppo delle strutture. Poi la doccia fredda, che ha spinto l'Associazione Italiana Confindustria Alberghi a dichiarare, solo una settimana fa: «A dieci giorni dall'esplosione dell'emergenza Coronavirus in Italia il settore turistico alberghiero sta affrontando una situazione di fermo assoluto su tutto il territorio nazionale. Aumentano le segnalazioni di aziende costrette a chiudere a fronte della completa assenza di ospiti».

A questo quadro si aggiungono la “chiusura” dell’Italia, zona arancione da nord a sud, lo stop ai voli internazionali e la certezza della quarantena al rientro per chi è già qui per motivi professionali. Come dire, il nostro Paese in molti settori sta grippando.

E pensare che nel 2019, secondo il report di World Capital sugli “Immobili a uso ricettivo”, il mercato immobiliare alberghiero ha registrato un volume di investimenti di oltre 3 miliardi di euro, pari a più di un quarto degli investimenti in real estate del 2019. Un settore florido e che era in espansione per soddisfare a furor di riconversioni o realizzazioni di complessi ex novo una potente domanda di mercato: 64 milioni di presenze annue tra Roma, Venezia, Milano e Firenze, con una percentuale rilevante di quelle internazionali. Un dato per tutti: l’86% nel capoluogo veneto. Bocce ferme su tutti i fronti, quindi. Da una parte gli investitori internazionali nel nostro appetibile real estate, dall’altra i fruitori del loro impegno, i turisti. Con una previsione al ribasso, da oggi a fine maggio, secondo uno scenario ipotizzato da Confindustria-Confcommercio, di 31,6 milioni di presenze per un valore di 7,4 miliardi di euro.

«Il 15% dei 4 stelle in città sono chiusi – sottolinea un pool di direttori d’albergo di Milano e provincia – il 90% delle camere occupate sono andate perse, il personale è ridotto del 70% e quando si saranno esaurite ferie e permessi cosa accadrà?». Domanda agghiacciante su cui pesa la spada di Damocle di una possibile requisizione di strutture alberghiere per ospitare persone in sorveglianza sanitaria, isolamento fiduciario, permanenza domiciliare.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


hotel albergo spa Confindustria Alberghi Confindustria Confcommercio Coronavirus investitori turisti real estate accoglienza turismo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®