Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 luglio 2020 | aggiornato alle 17:31| 66551 articoli in archivio
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO
di Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
di Vincenzo D’Antonio

Napoli sceglie la qualità
I bar riapriranno solo al meglio

Napoli sceglie la qualità 
I bar riapriranno solo al meglio
Napoli sceglie la qualità I bar riapriranno solo al meglio
Pubblicato il 18 maggio 2020 | 18:54

Nonostante la possibilità di servire al banco i clienti già ieri, i baristi napoletani hanno preferito aspettare il 21 maggio, quando il servizio potrà essere completo.

A Napoli città, i bar più famosi, con la loro allure a custodia degli asset intangibili, hanno deciso di rimandare l’apertura a date comunque imminenti, a fronte di tre fattori. Il primo risiede nell’interpretazione delle disposizioni emanate dalla Regione Campania e rese note nella loro ufficialità a poche ore dal 18 maggio fatidico. "Da lunedì, si può riaprire". Appunto, si può, ve ne è facoltà, ma non è che si deve, non vi è obbligatorietà.

Gambrinus rimane chiuso - Napoli sceglie la qualità I bar riaprono solo al meglio
Gambrinus rimane chiuso

A ciò si aggiunge che per tre giorni, da lunedì a mercoledì, sarà consentito solo il servizio al banco, con i vincoli ben noti, e solo da giovedì - in contemporanea con l’apertura dei ristoranti - sarà consentito anche il servizio ai tavoli.

E ai bar famosi, il valore aggiunto sia percepito che erogato, nonché il più interessante margine di contribuzione, arriva dal servizio al tavolo che genera scontrini medi di valore ben superiore a quelli del banco. Inoltre, è il servizio al tavolo, nel suo insieme con cornice di forma ed importanza dei dettagli, che esprime netta e vistosa la differenza con tutti gli altri bar.

Se appena appena un pizzico di facezia ci è consentito, e lo stress accumulato nel lungo periodo del lockdown dovrebbe non solo consentircelo ma addirittura incentivarlo, diremmo che si è agito un po’ come nel celebre film di Moretti “Ecce bombo”: «Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente?», che qui diventa: «I miei clienti e anche gli altri stakeholders, mi notano di più (e faccio più notizia) se resto chiuso oppure se apro come fanno tutti gli altri ?».

Se appena appena un ulteriore pizzico di facezia ci è consentito, allora facciamo notare che lunedì è stato anche il primo giorno di apertura dei parrucchieri. E allora, "lasciateci prima andare a rifarci belli e poi apriremo", così hanno pensato patron e collaboratrici e collaboratori del bar famoso. "Non vorreste mica che ci presentiamo al bar senza essere andati prima dal nostro parrucchiere/barbiere", così hanno pensato le clienti ed i clienti del bar famoso.

La dura realtà è che spegnere una macchina è cosa non facile, ma riaccenderla è cosa proprio difficile, soprattutto quando si tratta di riportare immediatamente il locale a quello standing qualitativo che ne costituisce l’essenza identitaria e gli vale la permanenza nel meritatissimo posizionamento alto conquistato nel tempo. Ma giovedì c’è da scommetterci: riapriranno in grande spolvero.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


locali napoli campania bar caffe servizio citta regione ordinanza fase 2 riapertura parrucchieri barbieri regione campania ordinanza

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®