Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 06 dicembre 2022  | aggiornato alle 08:16 | 90033 articoli in archivio

Luca Mastromattei al Maxxi fa la festa alle eccellenze italiane

Scelto da Davide Oldani, lo chef abruzzese ha curato la cena di gala al museo nazionale delle arti, organizzata per presentare i migliori prodotti nostrani scelti dalla rivista Forbes.

di Monica Di Pillo
 
31 gennaio 2020 | 12:27

Luca Mastromattei al Maxxi fa la festa alle eccellenze italiane

Scelto da Davide Oldani, lo chef abruzzese ha curato la cena di gala al museo nazionale delle arti, organizzata per presentare i migliori prodotti nostrani scelti dalla rivista Forbes.

di Monica Di Pillo
31 gennaio 2020 | 12:27
 

È stato Luca Mastromattei lo chef che al Maxxi di Roma si è occupato della cena di gala in onore delle 100 eccellenze della ristorazione, dell’hotellerie e dell’enogastronomia italiana secondo Forbes.

Luca Mastromattei (Le 100 eccellenze italiane 2020Al Maxxi spopola Mastromattei)

Luca Mastromattei

Lo chef pescarese, al timone del ristorante Pescion, fresco di ingresso in guida Michelin, è stato affiancato da Nicola Annunziata, consulente culinario dell’evento e uno dei più giovani chef stellati italiani. La cena, allestita all’interno del suggestivo museo per 250 ospiti, ha sancito il debutto della Guida “100 Eccellenze italiane 2020” firmata dalla testata internazionale So Wine So Food in collaborazione con Forbes Italia.

«Sono molto orgoglioso di essere stato scelto - spiega Luca Mastromattei - dall’Italian ambassasor della guida, Davide Oldani, come executive chef in questo evento, che premia il meglio della ristorazione, dell’accoglienza e delle tipicità agroalimentari made in Italy. Sono stato scelto grazie alle mie mani, o meglio alla mia voglia di sperimentare, rinnovando la cucina marinara». Nessuna segnalazione, ma la forza del talento per il giovane che dimostra nella cucina lo stesso Dna che il padre, noto imprenditore balneare della città, esprimeva nel concetto di accoglienza on the beach.

«Ho preparato un secondo, che - continua lo chef pescarese - è per me un inno alle eccellenze ittiche, con un tocco di originalità, che in cucina non guasta mai. Il piatto è una spigola scottata con una zuppetta di verza, condita con maionese di ricci di mare». È stata molto apprezzata da chef premiati da Forbes: da Nico Romito ad Enrico Cerea, Mauro Uliassi, Heinz Beck, Enrico Bartolini, Moreno Cedroni, Annie Féolde e tanti altri talenti della cucina italiana.

«Sono davvero orgoglioso di aver fatto parte di questo progetto che - conclude Mastromattei - vuole dare un riconoscimento a quanti mantengono alto lo standard dell’accoglienza, della produzione e del servizio italiano che ci distingue in tutto il mondo».

Protagoniste della serata le eccellenze che, con le loro storie e i loro prodotti, hanno saputo distinguersi nel panorama del gusto italiano. L’eccellenza è la perfezione, il genio, il sacrificio, la tradizione, l’innovazione. Una miscela del bello e del buono, in cui l’Abruzzo è stato presente con Luca Mastromattei, ma anche con l’ingresso in guida di Casadonna Reale di Castel di Sangro e Adi Apicoltura di Tornareccio.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Webinar Algida


Corman Elle Vire