Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 23 giugno 2024  | aggiornato alle 06:14 | 106021 articoli pubblicati

Elle & Vire
Rational
Elle & Vire

Un'arancia al giorno per gli occhi: i flavonoidi aiutano la retina

Le arance fanno bene agli occhi. Lo ha detto una ricerca del Westmead Institute for Medical Research, University of Sydney che ha sottolineato come contrasti la degenerazione maculare, patologia che colpisce la retina

 
16 febbraio 2024 | 07:30

Un'arancia al giorno per gli occhi: i flavonoidi aiutano la retina

Le arance fanno bene agli occhi. Lo ha detto una ricerca del Westmead Institute for Medical Research, University of Sydney che ha sottolineato come contrasti la degenerazione maculare, patologia che colpisce la retina

16 febbraio 2024 | 07:30
 

La degenerazione maculare legata all'invecchiamento è una condizione che interessa la macula, la parte centrale della retina, ed è una delle principali cause di perdita della vista centrale in individui oltre i 55 anni. Uno studio condotto del Westmead Institute for Medical Research su 2000 individui di età superiore ai cinquant'anni per un periodo di 15 anni ha esaminato il rapporto tra la dieta e il declino della vista correlato all'età. I risultati hanno evidenziato che coloro che hanno consumato una maggiore quantità di arance hanno mostrato una minore incidenza di questa patologia.

Un'arancia al giorno per gli occhi: i flavonoidi aiutano la retina

Il consumo di arancia fa bene alla vista

«Le persone che ne mangiavano da una a due porzioni al giorno - commenta la responsabile della ricerca, l'epidemiologa Bamini Gopinath - avevano un rischio di degenerazione maculare ridotto del 60%. Contrariamente alle aspettative non è il contenuto di vitamina C a produrre i risultati favorevoli, ma i flavonoidi, composti che si trovano in una gamma di gruppi alimentari e di bevande, che hanno dimostrato di ridurre le infiammazioni e lo stress ossidativo nell'organismo».

Le proprietà nutrizionali dell'arancia

Le arance sono ricche di acqua - circa il 90% del peso totale, e sono prive di grassi. Circa il 0,5-0,8% del loro peso è dato dalle proteine, e sono anche un'ottima fonte di energia grazie agli zuccheri semplici che contengono (siamo intorno al 6-9%). Le arance sono poi ricche di vitamine, a partire dalla vitamina C, fondamentale nel rinforzo delle difese immunitarie, vitamina A, ottima per proteggere pelle e mucose, e vitamine del gruppo B (B1 e B2 in primis), che regolano l'appetito e aiutano a trasformare il cibo che mangiamo in energia.

Tanti anche i sali minerali: le arance sono tra i frutti che contengono più potassio, fondamentale alla contrazione muscolare, ma che contribuisce alla regolazione dell'equilibrio dei fluidi all'interno e all'esterno delle cellule; rame, costituente di pelle e capelli, ma che ha anche un ruolo nel metabolismo energetico e nella produzione dei globuli rossi, delle ossa e dei tessuti connettivi; e magnesio, potente antiossidante necessario, tra le altre cose, per la sintesi del dna, dell'rna e del glutatione. Nelle arance si trova poi la pectina, una fibra utile per la funzionalità intestinale, e i citroflavonoidi, che contrastano la fragilità capillare e le forme di invecchiamento organico. Le varietà pigmentate sono tra le più pregiate, si trovano in commercio a partire dal mese di dicembre, fino a marzo inoltrato. Questa tipologia di arance è particolarmente diffusa in Italia, soprattutto al sud e in alta quota. Il loro sapore dolce e la loro colorazione intensa sta a indicare il contenuto in antocianine e bioflavonoidi, sostanze che svolgono un'azione protettiva e anti invecchiamento.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Nomacorc Vinventions
Julius Meiln
Martini Frozen
Siad

Nomacorc Vinventions
Julius Meiln

Martini Frozen
Senna
Torrevento