Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 12 luglio 2020 | aggiornato alle 13:45| 66672 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     SALUTE     STILE DI VITA
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

L'economia circolare e del dono
Antidoti per combattere lo spreco

L'economia circolare e del dono 
Antidoti per combattere lo spreco
L'economia circolare e del dono Antidoti per combattere lo spreco
Pubblicato il 15 aprile 2020 | 17:09

Il pensiero dell'agroeconomista Andrea Segrè, professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata all’Università di Bologna, in vista della giornata dellaTerra.

Manca una settimana alla Giornata mondiale della Terra. Il 22 aprile si festeggiano i 50 anni dell’Earth Day, la più grande manifestazione ambientale per promuoverne la salvaguardia.

L'economia circolare e del donoAntidoti per combattere lo spreco
Andrea Segrè

Italia a Tavola, nel suo approfondimento periodico su questa tematica sempre più all’ordine del giorno, ha incontrato l’agroeconomista Andrea Segrè, professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata all’Università di Bologna. Fondatore e presidente di Last Minute Market impresa sociale, presiede anche il Centro agroalimentare e la Fondazione Fico a Bologna. Il suo ultimo libro, edito da Rizzoli, è di grande attualità: “Il metodo spreco zero”.

Che significato attribuisce alla Giornata mondiale della Terra?
Le giornate mondiali hanno sicuramente un valore, perché portano a focalizzare l’attenzione dell’opinione  pubblica sul tema. Il vero problema è che ci vorrebbe lo stesso impegno ogni giorno. Importante porre l’attenzione sulle risorse della terra, dall’ossigeno al cibo, che sono limitate e che si rinnovano lentamente. Occorre insistere e fare conoscere questo limite.  

Mai come oggi è importante parlare di spreco alimentare attraverso il dono.
Circa 20 anni fa, quando mi sono posto il problema di come recuperare quello che viene sprecato per utilizzarlo a fini solidali ho scoperto l’economia del dono che può sembrare un ossimoro. In realtà è molto importante il valore di relazione che si attiva tra chi può donare  e chi può ricevere e va oltre quello intrinseco del  bene. Lo spreco dimostra che l’economia non funziona come dovrebbe. Questa pratica mi ha fatto comprendere che dentro il sistema economico esiste un antidoto che la ripara, questo è il dono. Bisogna conoscerlo e capirlo. Non ci sono arrivato subito, ci ho messo molto tempo.

L’importanza dell’economia circolare.
Quando ho capito che all’interno dell’economia stessa esisteva il valore di scambio, quello d’uso e prima di tutto il valore di relazione, mi sono domandato quanto funzionasse l’economia. In realtà la generazione dello spreco è proprio l’impostazione dell’economia lineare:  produrre-produrre, consumare-consumare. Ovvero la risorsa, come materia prima, viene lavorata, consumata e scartata e diventa un rifiuto. Ritorniamo al limite delle risorse della terra. Attraverso l’economia circolare lo scarto diventa una risorsa per qualcun altro.

Quanto valore ha ancora oggi l’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco sull’ecologia integrale?
Moltissimo. Occorre leggera e rileggerla, si tratta di un documento di straordinaria attualità.

Per informazioni: www.andreasegre.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere iat italiaatavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®