Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 15 dicembre 2019 | aggiornato alle 15:32| 62568 articoli in archivio
HOME     VINO     CONSORZI
di Marco Di Giovanni
Marco Di Giovanni
Marco Di Giovanni
di Marco Di Giovanni

Trentodoc brinda al Natale
negli spazi de L'Alchimia a Milano

Trentodoc brinda al Natale 
negli spazi de L'Alchimia a Milano
Trentodoc brinda al Natale negli spazi de L'Alchimia a Milano
Pubblicato il 02 dicembre 2019 | 17:40

Al ristorante neo stellato, un brindisi conviviale tra amici, degustando i vini delle 54 cantine associate, accompagnati dagli assaggi firmati Postorino. Ospite d'onore, il miglior sommelier Ais Valentino Tesi.

Un'occasione per scambiarsi gli auguri di Natale? Quella di oggi a L'Alchimia Ristorante e Lounge Bar a Milano è stato molto di più. È stata l'occasione per degustare, prima di tutto, le etichette di punta delle 54 case vitivinicole dell'Istituto Trentodoc. È stata anche l'occasione per scambiare due parole con Valentino Tesi, nella sua prima "uscita ufficiale" da Miglior sommelier d'Italia Ais 2019 e Ambasciatore del Trentodoc. È stata, per concludere, l'occasione per assaggiare in esclusiva la mano di Giuseppe Postorino, il nuovo chef de L'Alchimia.

Il Miglior sommelier d'Italia e ambasciatore del Trentodoc Valentino Tesi degusta...(Trentodoc brinda al Natale negli spazi de L'Alchimia a Milano)
Il Miglior sommelier d'Italia e ambasciatore del Trentodoc Valentino Tesi degusta...

Ma andiamo con ordine. Una situazione informale, di amicizia, di convivialità: esattamente quell'atmosfera che i grandi vini, come Trentodoc, vogliono rievocare. Sabrina Schench, dopo aver ricordato il significato vero di quest'occasione, si dice «entusiasta ma con cautela» per come Trentodoc sta crescendo: «L'Istituto è in un momento di grande crescita, abbiamo oggi 54 case spumantistiche associate con una produzione in aumento di oltre 9 milioni di bottiglie».

Le etichette in degustazione delle 54 case vitivinicole associate a Trentodoc (Trentodoc brinda al Natale negli spazi de L'Alchimia a Milano)
Le etichette in degustazione delle 54 case vitivinicole associate a Trentodoc

Non tutta la produzione poteva naturalmente essere portata a L'Alchimia, giusto tante etichette quante ne servono, a rappresentare una panoramica completa del Consorzio, da degustare liberamente ma con consapevolezza.

Si può cominciare ad esempio da un Trentodoc PerNilo Extra Brut. Un Blanc de Blanc, uve 100% Chardonnay provenienti dalla val di Cembra e dall’alta collina di Trento, minimo 48 mesi sui lieviti. Si resta nella stessa tipologia, facendo qualche passo indietro negli anni con un Ferrari Perlé Bianco Trentodoc Riserva 2010: qui complessità e morbidezza sono figlie delle uve Chardonnay di montagna.


Per il blend 60% Chardonnay, 40% Pinot Nero, ci vengono serviti due vini. Il primo è Trentodoc Mach Riserva del Fondatore. Stiamo parlando di una cantina la cui storia, come ci ha suggerito il sommelier Trentodoc, risale a quando Trento ancora era parte dell'Impero Austro-Ungarico - 1874. Il secondo è Methius, un Brut 2013 Riserva Trentodoc, le cui uve sostano per 60 mesi, a temperatura e umidità pressoché costanti tutto l'anno, nella cantina d'invecchiamento ubicata a Mezzocorona, risalente ai primi del 1900.

A chiudere, un grande Trentodoc e una chicca da assaggiare. Il primo è un Pinot Nero al 100%, il Noir Nature Trentodoc di Cesarini Sforza, metodo Classico 2012 (solo acciaio); il secondo è un Dosaggio Zero di Maso Nero, uve 100% Pinot Bianco, solo legno (qualcosa di unico nel panorama del Trentodoc).

Trentodoc, Bollicine di montagna, protagoniste a L'Alchimia di Milano (Trentodoc brinda al Natale negli spazi de L'Alchimia a Milano)
Trentodoc, Bollicine di montagna, protagoniste a L'Alchimia di Milano

Concorde Valentino Tesi, al banco degustazione come ospite d'onore. Fiero e felice durante la sua prima uscita ufficiale come Miglior sommelier d'Italia Ais, racconta, tra le altre cose, la soddisfazione di essere il primo sommelier a non ricoprire un ruolo fisso nel mondo della ristorazione - lui è infatti consulente finanziario, è sommelier per passione e nel tempo libero, una caratteristica che mai prima era appartenuta ad un Miglior sommelier per l'associazione.


Allo stesso tempo, abbinati ai calici Trentodoc, gli aperitivi realizzati per l'occasione da Giuseppe Postorino. Già, perché è Postorino ad oggi (è proprio oggi il primo giorno) lo chef de L'Alchimia. Riassumiamo. Il ristorante ha recentemente preso la stella grazie alle mani e al talento di Davide Puleio, che però non è più in forze nelle cucine del locale di Alberto Tasinato. Al suo posto, Postorino, che ha lasciato il Da Noi In, ristorante interno al cinque stelle Magna Pars. E al posto di Postorino al Da Noi In? Come abbiamo scritto recentemente, c'è Andrea Alfieri, che è tornato a Milano dopo l'esperienza di un anno e mezzo al Royal e Golf di Courmayeur (Ao).

Un aperitivo insomma, ricco di bollicine metodo Classico, di buona cucina, di convivialità e di importanti novità!

Per informazioni:
www.trentodoc.com
ristorantelalchimia.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine consorzio Trentodoc Istituto Trentodoc brindisi Natale convivialita Alchimia Ristorante Milano stella Michelin sommelier Ais Sabrina Schench Alberto Tasinato Valentino Tesi Giuseppe Postorino Davide Puleio Andrea Alfieri

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).