Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 09 luglio 2020 | aggiornato alle 00:50| 66616 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     VINO     CONSORZI
di Stefano Calvi
Stefano Calvi
Stefano Calvi
di Stefano Calvi

Consorzio Oltrepò Pavese
Il Buttafuoco Storico diventa socio

Consorzio Oltrepò Pavese 
Il Buttafuoco Storico diventa socio
Consorzio Oltrepò Pavese Il Buttafuoco Storico diventa socio
Pubblicato il 01 marzo 2019 | 17:19

Svolta storica per il Consorzio Oltrepò Pavese. L’assemblea dei soci del Consorzio Club del Buttafuoco Storico ha annunciato l’ufficiale ingresso nel massimo organismo del mondo vitivinicolo dell’Oltrepò Pavese.

Ormai lo strappo che si era venuto a creare tra Consorzio ed alcune realtà del territorio, dopo anni, sembra ormai quasi del tutto ricucito. A darne notizia è il presidente Marco Maggi: «Il Club del Buttafuoco Storico entrerà nei prossimi giorni nella squadra del Consorzio Vini OP, il Buttafuoco Storico rimarrà indipendente dal punto di vista giuridico ed operativo ma collaborerà per lo sviluppo del sistema vinicolo Oltrepò Pavese; già nel prossimo mese la collaborazione sarà visibile grazie ad una serie di attività condivise».

(Consorzio Oltrepò Pavese Il Buttafuoco Storico diventa socio)

Il Club del Buttafuoco Storico è nato nel 1996, come libera associazione fra produttori intenzionati a tutelare il loro prodotto, il cui prestigio sempre più andava affermandosi sui conterranei vini ottenuti in provincia di Pavia.  «Il nostro Consorzio - continua il presidente Maggi - fin dalla sua ha avuto l’obbiettivo di promuovere il Buttafuoco ed il Territorio dove questo vi nasce, per questo motivo si è ritenuto doveroso lanciare un segnale a tutti i produttori di vino dell’Oltrepò Pavese: se si vuole valorizzare il territorio bisogna far squadra e noi ci siamo.  Regione Lombardia ed Ersaf negli scorsi mesi ci hanno messo l’impegno e la faccia, ora ci hanno garantito che da questo momento in avanti tutte le attività del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese saranno finalizzate ad una valorizzazione diffusa di tutte le Doc di eccellenza presenti in Oltrepò, Buttafuoco compreso».

(Consorzio Oltrepò Pavese Il Buttafuoco Storico diventa socio)
Marco Maggi

L’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia Fabio Rolfi ha dato mandato nel 2018 al direttore di Ersaf Massimo Ornaghi di monitorare la situazione dell’Oltrepò Pavese vitivinicolo e predisporre quanto è necessario per lo sviluppo economico e qualitativo, questo rappresenta il raggiungimento di uno di questi obbiettivi.  «Il progetto per il nuovo Oltrepò Pavese Vitivinicolo sta prendendo forma - dichiara Fabio Rolfi - nel dicembre scorso si è approvato il pre-piano industriale che ha tre vini come obbiettivo di lavoro: Buttafuoco, Pinot Nero in Rosso e lo Spumante Oltrepò Pavese Docg; con l’ingresso del Buttafuoco Storico nel Consorzio si è concretizzata la prima parte del lavoro, ora attendiamo che altre aziende seguano l’esempio positivo e si uniscano alla squadra che rilancerà tutto il territorio. È fondamentale che l’Oltrepò Pavese abbia una voce unica per avere più autorevolezza a livello istituzionale e per sfruttare al meglio le risorse messe in campo della Regione».

(Consorzio Oltrepò Pavese Il Buttafuoco Storico diventa socio)

I produttori di Buttafuoco Storico tutti associati al Club attualmente sono 15 (più ulteriori 4 che sono in fase di pre-iscrizione), tutti viticoltori, vinificatori ed imbottigliatori in proprio:  Azienda Vitivinicola Calvi di Davide Calvi, Tenuta la Costa di Calvi G. e C., Azienda Agricola Colombi Francesco, Azienda Agricola Colombo Carla,  Azienda Agricola Diana di Giovanni Barozzi, Azienda Vitivinicola Fiamberti Giulio, Giorgi F.lli S.S., Azienda Agricola Giorgi Franco di Giorgi Pierluigi, Azienda Agricola Il Poggio di Alessi Roberto,Azienda Agricola Maggi Francesco S.S., Azienda Agricola Piovani Massimo, Azienda Agricola Poggio Rebasti, Azienda Agricola Quaquarini Francesco S.S., Azienda Agricola Riccardi Luigi, Azienda Scuropasso-Moscarino.

Complessivamente gli ettari a vigneto nel territorio di produzione, interessante i comuni di Castana, Canneto Pavese, Montescano, sono circa 22 ripartiti in 16 “Vigne” il cui nome topografico compare rigorosamente in etichetta, a garanzia della provenienza e unicità del prodotto. Con l’annata 2011 è disponibile anche “I Vignaioli del Buttafuoco Storico” vino nato dall’assemblaggio dei vini prodotti nelle vigne Storiche a disposizione di chi, nel mondo, vuole conoscere la zona di produzione del Buttafuoco Storico. Mediamente ogni anno sono prodotte 70mila bottiglie di Buttafuoco Storico, per buona parte cedute alla prestigiosa Enoteca Consortile ubicata in Canneto Pavese.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine consorzio buttafuoco storico oltrepo pavese socio filippo maggi presidente terre doltrepo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®