Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 30 novembre 2021 | aggiornato alle 04:29 | 79853 articoli in archivio

Panettone al Vermouth Cocchi, fragranza artigiana piemontese a fine pasto

Realizzato da Albertengo, storica azienda di Torre San Giorgio (Cn), utilizza scorze di limone e arancia candite al Vermouth. Decorato con una glassa di “Nocciola Piemonte Igp” e mandorle.

di Piera Genta
09 dicembre 2020 | 11:31

Panettone al Vermouth Cocchi, fragranza artigiana piemontese a fine pasto

Realizzato da Albertengo, storica azienda di Torre San Giorgio (Cn), utilizza scorze di limone e arancia candite al Vermouth. Decorato con una glassa di “Nocciola Piemonte Igp” e mandorle.

di Piera Genta
09 dicembre 2020 | 11:31

Non solo un raffinato aperitivo, prodotto secondo una ricetta originale formulata nell’Ottocento ad Asti, ma il suo carattere intrigante diventa protagonista di uno speciale panettone artigianale  nato dalla collaborazione tra la casa vincola Giulio Cocchi di Asti e Albertengo, storica azienda di Torre San Giorgio (Cn).

Panettone al Vermouth Cocchi  Fragranza artigiana piemontese

Il Panettone al Vermouth Giulio Cocchi realizzato da Albertengo

La ricetta prevede l’utilizzo di lievito madre, una lievitazione di 48 ore e solo ingredienti di prima scelta: dal burro alle uova italiane di galline allevate a terra, dall’uvetta ai canditi alle nocciole per la glassa che provengono da un piccolo borgo dell’Alta Langa, senza conservanti.  

Il risultato è un panettone raffinato e fragrante, con scorze di limone e arancia candite al Vermouth Cocchi e decorato con una glassa di “Nocciola Piemonte Igp” e mandorle. Nel soffice impasto, l’avvolgente aroma di spezie, il fresco tono di zenzero e la nota delicata di alcune gocce di cioccolato richiamano il profilo aromatico del Vermouth.

Per esaltare il gusto e la fragranza del panettone, si può utilizzare in accompagnamento un bicchiere dello stesso Vermouth storico, ben freddo con l’immancabile scorzetta di limone.

Per informazioni: www.cocchi.it


© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali